Escursionismo


Se nei post precedenti vi abbiamo raccontato 'COME ORGANIZZARE UN VIAGGIO A CRACOVIA' e 'DOVE DORMIRE E DOVE MANGIARE A CRACOVIA', oggi vi vogliamo raccontare cosa potete vedere in tre giorni a Cracovia.

Noi siamo arrivati a Cracovia il 27 dicembre e ripartiti il 31 dicembre, ma, tenendo conto che il primo e l'ultimo giorno sono andati per il viaggio, in pratica abbiamo visitato Cracovia e dintorni in tre giorni pieni. Anche se vorremmo tornarci presto per visitare alcuni luoghi che abbiamo tralasciato, diciamo che in tre giorni si può avere una panoramica generale della città oltre a vedere alcuni luoghi importanti nei dintorni. Come di solito facciamo quando visitiamo le capitali europee, per organizzare il nostro itinerario ci siamo fatti aiutare dalla suddivisione in quartieri della guida Cartoville del Touring Club di Cracovia.


CRACOVIA-PANORAMA-DALLA-TORRE-DEL-MUNICIPIO
RYNEK GLOWNY


3 GIORNI A CRACOVIA: PRIMO GIORNO



Abbiamo dedicato la mattina del PRIMO GIORNO alla visita del centro storico di Cracovia. Per la prima volta abbiamo deciso di partecipare ad una passeggiata gratuita in italiano con Cracovia Walking Tours. La nostra guida, il mitico 'Antonio da Foggia', ci ha fatto innamorare fin da subito di questa bella città con le sue spiegazioni interessanti e coinvolgenti. Antonio è simpaticissimo e, oltre a possedere un'ottima cultura, è in grado di raccontare la città ai turisti senza annoiare.

Il punto di ritrovo era Maly Rynek, una piazzetta posta sul retro della celebre Chiesa di Santa Maria, in centro città. Da lì, insieme a un gruppo di turisti italiani, Antonio ci ha guidato lungo il centro storico passando davanti al principale teatro della città, al Barbacane e ai resti dell'antica cinta muraria di Cracovia.


CRACOVIA-TEATRO
TEATRO IM. JULIUSZA SLOWACKIEGO


Percorrendo la via reale, Florianska, siamo arrivati fino alla piazza principale della città, Rynek Glowny, la più grande piazza medievale a pianta quadrata d'Europa. Dopo averci raccontato la storia dei principali monumenti che si affacciano sulla piazza, abbiamo proseguito lungo via Grodzka.


CRACOVIA-CHIESA-DI-SANTA-MARIA
CHIESA DI SANTA MARIA


Percorrendo via Grodzka e via Kanonicza, abbiamo potuto ammirare alcune delle celebri chiese che arricchiscono il centro storico, fino ad arrivare alla collina di Wawel dove si trovano il castello reale e la cattedrale.


CRACOVIA-COLLINA-WAWEL
COLLINA DEL WAWEL


Dopo averci raccontato la leggenda del drago, il simbolo di Cracovia (di cui vi parleremo in un prossimo post), ci siamo lasciati per il pranzo.


CRACOVIA-DRAGO-VISTOLA


Naturalmente non è possibile, durante questo tipo di escursione, visitare l'interno di ogni luogo descritto per questioni di tempo, ma vi possiamo garantire che una passeggiata di circa due ore e mezza come quella che abbiamo fatto noi può darvi un'idea generale della città e farvi capire cosa approfondire poi da soli in autonomia.

Nel primo pomeriggio abbiamo deciso di partecipare nuovamente ad una passeggiata gratuita guidati da Antonio per visitare questa volta Kasimierz, il quartiere ebraico. Spesso si fa confusione tra il quartiere ebraico e il ghetto, ma non si tratta dello stesso posto. Kasimierz nasce come città fondata da Casimiro III il Grande, poi inglobata nella città di Cracovia, dove risiedette la comunità ebraica dal XV secolo fino alla seconda guerra mondiale. 

Il ghetto ebraico, che non esiste più, invece, è il quartiere dove i nazisti costrinsero gli ebrei a vivere in stato di sovraffollamento nel 1941 e che venne successivamente liquidato. La confusione deriva dal fatto che il regista Spielberg nel suo 'Schindler' s List' ambientò le scene del ghetto nel quartiere di Kasimierz. Durante la passeggiata potrete vedere dove sono state girate alcune scene del film.

Nel quartiere ebraico, inoltre, potrete ammirare alcune sinagoghe e altri luoghi commemorativi legati alla storia degli ebrei a Cracovia. Terminerete la passeggiata in Piazza degli Eroi dove 65 sedie ricordano la liquidazione del ghetto e i 65000 ebrei uccisi dai nazisti. Nei prossimi post vi racconteremo meglio queste vicende.


CRACOVIA-KASIMIERZ

CRACOVIA-PIAZZA-DEGLI-EROI
PIAZZA DEGLI EROI


3 GIORNI A CRACOVIA: SECONDO GIORNO



Abbiamo dedicato il  SECONDO GIORNO alla visita dei campi di Auzchwitz-Birkenau che si trovano a circa un'ora e mezza da Cracovia città. E' possibile raggiungere autonomamente i campi con il bus o il treno, ma noi abbiamo preferito affidarci a Sos Travel, un'agenzia turistica che include nel prezzo del biglietto il trasporto su bus privato, gli ingressi e la guida in italiano per tutta la giornata. Ci siamo trovati benissimo e la consigliamo a tutti coloro che vogliono visitare questi luoghi.


INGRESSO-AUSCHWITZ
INGRESSO CAMPO DI CONCENTRAMENTO DI AUSCHWITZ


Tenete conto che per visitare entrambi i campi ci vogliono circa 7 ore: tre ore per il viaggio andata e ritorno più quattro ore per la visita. In un prossimo post vi spiegheremo meglio come si svolge la visita e le regole da seguire all'ingresso.


CAMPO-BIRKENAU
BIRKENAU


Se partirete la mattina presto per Auzchwitz, nel tardo pomeriggio forse avrete ancora energia e tempo per visitare qualcos'altro al vostro ritorno a Cracovia. Noi abbiamo deciso di salire sulla Torre del Municipio per godere di un bellissimo panorama sulla città dall'alto dei suoi 70 metri.


3 GIORNI A CRACOVIA: TERZO GIORNO



Abbiamo dedicato la mattina del TERZO GIORNO alla visita della Fabbrica di Schindler. Anche se ve ne parleremo più approfonditamente in un prossimo post, vi diciamo subito che, anche se i locali del museo sono quelli dove si trovava un tempo la fabbrica di Schindler, in realtà non si visita la fabbrica, ma un museo interattivo dedicato all'occupazione nazista della città di Cracovia. E' importante saperlo per non rimanere delusi. In realtà il museo è uno dei migliori di tutta la Polonia su questo tema e permette al visitatore di capire meglio la storia di questa città in quel terribile periodo storico.


CRACOVIA-FABBRICA-DI-SCHINDLER
ESTERNO FABBRICA DI SCHINDLER

CRACOVIA-MUSEO-OCCUPAZIONE-NAZISTA


Il biglietto di ingresso non include la visita guidata. I video mostrati hanno i sottotitoli in inglese e così pure le didascalie delle immagini. Comunque, nel caso lo desideriate, è possibile prenotare una visita guidata in italiano ad orari prestabiliti. Sul sito ufficiale troverete tutte le informazioni del caso.

Nel pomeriggio abbiamo partecipato ad un tour guidato in italiano, sempre con Sos Travel, alla scoperta delle Miniere di Sale, patrimonio Unesco dal 1978. Le miniere non sono molto distanti da Cracovia, in circa mezz'ora ci arriverete, ma per visitarle vi occorreranno circa tre ore. Naturalmente, volendo, ci sono anche visite più approfondite che durano più ore, ma per un turista di passaggio tre ore sono sufficienti.


CRACOVIA-MINIERE-DI-SALE
INGRESSO MINIERE DI SALE


Portatevi scarpe comode perché bisogna camminare molto e percorrere circa 800 scalini. La temperatura interna è sui 15°, quindi in inverno si sta benissimo. Le visite sono sempre guidate e organizzate in orari specifici. Se volete visitarle in autonomia potete prenotare biglietto e guida in italiano direttamente dal sito, altrimenti, come abbiamo fatto noi, potete affidarvi ad un'agenzia.


CRACOVIA-GALLERIE-MINIERE-DI-SALE

MINIERE-DI-SALE-RE-CASIMIRO











16 commenti:

  1. Nonostante i 3 giorni, siete stati bravi a riuscire a visitare anche i dintorni!
    Io no so se riuscirei a visitare il campo di concentramento di Auschwitz: quando sono stata a Monaco lo scorso marzo ho lasciato in sospeso fino all'ultimo Dachau ... Non sapevo che la fabbrica di Schindler fosse stata convertita in museo, per di più interattivo!
    Lasciando da parte l'argomento Olocausto, mi attirano tanto le miniere di sale: ho sentito che tra Austria / Polonia e zone limitrofe, ce ne sono parecchie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le miniere di sale sono Patrimonio Unesco. È un luogo veramente spettacolare! Ne parlerò a breve in un post a parte!😊

      Elimina
  2. Partendo dal presupposto che Cracovia non mi ispira molto come città, non so perchè, ma mi da la sensazione di una città triste e cupa, ho letto il tuo post e...ho cambiato idea. Le grotte di sale poi, le vorrei visitare subito, nonostante gli 800 gradini :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cracovia è una bellissima città...Forse dà quell'impressione x i vari luoghi legati alla guerra e alla storia degli ebrei. Ah...I gradini sono tutti in discesa... Poi si risale con l'ascensore!😅

      Elimina
  3. Cracovia sembra una bellissima città al di là dei tragici eventi della Seconda Guerra Mondiale.
    Potrebbe essere una meta papabile per il mio prossimo viaggio sperando questa volta che riesca a partire ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te la consiglio... Anche perché è ancora molto economica😉

      Elimina
  4. Ecco che, leggendo il tuo articolo, rivivo il mio viaggetto a Cracovia! <3 Tra l'altro, stavamo per incrociarci! Io sono arrivata lì il 3 gennaio :) Approvo e condivido in pieno il tuo itinerario, anche io sono stata nei tuoi stessi luoghi. Ho seguito anche io un tour dei Cracovia Walking Tours, ho fatto il Macabre Krakow in inglese..bellissimo! Il Museo di Schindler è stata una scoperta meravigliosa, proprio come la miniera di sale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. É bello aver condiviso gli stessi luoghi più o meno nello stesso periodo!! Leggerò con piacere i tuoi post😉😊

      Elimina
  5. Un altro post che mi tornerà utilissimo per la programmazione del viaggio a Cracovia! Anche io ho prenotato la visita guida ad Auschwitz perché non avendo molto preferisco l'opzione del trasporto organizzato: ho usato Get Your Guide ma in sostanza più o meno credo che il servizio sia lo stesso (pick up in centro, biglietti inclusi, guida in italiano).
    Una possibilità alla quale non avevo pensato è quella di partecipare a un walking tour in città: visto che avremo davvero pochissimo tempo a disposizione può essere un ottimo modo per farsi un'idea di massima.
    Allora aspetto il prossimo articolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì se non hai molto tempo te li consiglio... Almeno ti danno un'idea generale e poi decidi di approfondire quello che desideri tu. 👍🏻😊

      Elimina
  6. Ottimi consigli per trascorrere un weekend lungo in questa città! Appena riuscirò vedo di organizzarmi e farci anche io un salto!

    RispondiElimina
  7. Non ho il coraggio, e la voglia, di visitare un campo di concentramento. Immagino che ne uscirei sconvolta. Eppure un giretto a Cracovia lo farei

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, ognuno é giusto che faccia quello che si sente. Nel post che pubblicherò su Auschwitz spiegherò comunque quali sono i motivi, secondo me, x cui vale la pena di prendere in considerazione una visita.😊

      Elimina
  8. Itinerario molto interessante, è un po' che penso di andare a Cracovia e questo articolo mi sarà molto utile. Io ho fatto diversi free tour in giro per l'Europa e come avete scritto li ho trovati molto utile per scoprire la città ed avere una prima panoramica completa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa che ti piacerà molto, soprattutto se ami la storia😍

      Elimina