Escursionismo


In questi ultimi tempi abbiamo sentito parlare molto di Rasiglia, un paesino bellissimo definito 'il borgo dei ruscelli' così, vinti dalla curiosità, qualche settimana fa con una coppia di amici siamo andati a visitarlo anche noi. Vi anticipiamo subito che la sua fama è tutta meritata e adesso vi spieghiamo perché.


RASIGLIA-IL-BORGO-DEI-RUSCELLI


BREVE STORIA DI RASIGLIA



Rasiglia è una frazione del comune di Foligno, in Umbria. Per chi proviene dalle Marche è molto facile raggiungerlo perché, una volta imboccata la Superstrada Civitanova Marche-Foligno, basta prendere l'uscita Val di Chienti in direzione Norcia/Cascia. Dopo pochi km si raggiungerà Rasiglia.


PANORAMA-SU-RASIGLIA


Rasiglia si trova a 648 m s.l.m. all'interno della Valle del Menotre. Nel passato Rasiglia era fiancheggiata dall'antica via della Spina che permetteva i traffici commerciali tra Adriatico e Tirreno ed in particolare tra Roma e la Marca Anconetana. Proprio per questa posizione centrale, a Rasiglia la famiglia Trinci (signori di Foligno) fece costruire un castello che permetteva di controllare il passaggio di merci e persone.


RASIGLIA-CASTELLO


RASIGLIA, IL BORGO DEI RUSCELLI


La vera ricchezza di Rasiglia, nel passato come nei tempi odierni, sta nel fatto che il borgo è attraversato dalle acque del Menotre, il quale, per mezzo di opere di canalizzazione, forma un intreccio di canali e cascatelle all'interno del paese.


RASIGLIA-CANALE

RASIGLIA-MENOTRE


Non appena si parcheggia e si inizia a passeggiare attraverso i vicoli del paese, si sente subito il rumore dei ruscelli e delle cascate che si trovano all'interno del borgo. Le antiche abitazioni si specchiano nei laghetti e nei corsi d'acqua che attraversano Rasiglia e che diventano, per gli appassionati di fotografia, splendidi scenari da immortalare.


RASIGLIA-CANALIZZAZIONE-MENOTRE

RASIGLIA-PONTICELLI-E-CASCATE


Un tempo la forza idrica del Menotre venne sfruttata impiantando, all'interno del paese, almeno tre mulini e diversi opifici. Rasiglia era un bel borgo che dava lavoro a diverse famiglie e la cui reputazione andava ben oltre i confini del paese.

Purtroppo nell'ultimo dopoguerra le attività commerciali vennero chiuse e la maggioranza degli abitanti si trasferì nella vicina Foligno. Per alcuni anni il borgo venne quasi totalmente abbandonato, ma ora, sotto la spinta del turismo, Rasiglia sta rifiorendo e molti hanno già iniziato ad impiantare nuove attività commerciali.

Durante i fine settimana e durante le feste il borgo viene visitato da centinaia di persone che rimangono meravigliate dalla bellezza di questi vicoli, delle sue abitazioni in pietra e, soprattutto, dai ruscelli che lo attraversano.


RASIGLIA-CASCATELLE

RASIGLIA-CENTRO-STORICO


COSA FARE A RASIGLIA


Rasiglia è un borgo da visitare piano piano, assaporandone ogni stradina e ogni angolino. Alcuni bellissimi pannelli affissi lungo le vie illustrano alcune scene del passato di Rasiglia, quando all'interno del borgo si macinava, si filava, si tesseva.


RASIGLIA-PANNELLI-SCENE


Passeggiando all'interno del paese potrete visitare, per esempio, un antico mulino o il lavatoio dove un tempo le donne del paese lavavano i panni. Entrare in questi locali fa tornare con la mente al passato quando i borghi erano abitati ed erano pieni di vita.


RASIGLIA-LAVATOIO

RASIGLIA-ANTICO-MULINO


A pochi metri potrete continuare la scoperta di Rasiglia osservando un antico telaio che un tempo veniva usato per produrre i tessuti di cui il borgo andava tanto fiero.


RASIGLIA-ANTICO-TELAIO


La cosa carina è che negli ultimi tempi, visto l'afflusso di turisti a Rasiglia, diversi commercianti hanno iniziato ad esporre i loro prodotti all'interno di antiche abitazioni del paese e questo permette ai visitatori di acquistare i prodotti tipici della zona. Avrete l'opportunità, per esempio, di comprare formaggi e carne locali, pane di farro, birre artigianali o manufatti tessili.


QUANDO VISITARE RASIGLIA


Rasiglia è bella sempre e ogni stagione è buona per visitarla. Ci sono dei momenti dell'anno in cui il borgo, però, richiama davvero l'attenzione. Oltre ad una manifestazione religiosa come il Presepe vivente, che anima il borgo il 26 dicembre e il 6 gennaio di ogni anno, a giugno si svolge 'Penelope a Rasiglia', la manifestazione umbra dedicata al mondo della tessitura.

Vi abbiamo incuriosito? Se volete organizzare un weekend in terra umbra qui di seguito trovate altre idee:

Viaggio in Umbria con i bambini

Montefalco, Trevi, Fonti del Clitunno

Cosa vedere ad Amelia e a Narni





Nessun commento:

Posta un commento