giovedì 3 agosto 2017

Escursione circolare attorno al Monte Paterno

Una delle escursioni più note e più spettacolari  di tutto il contesto dolomitico è sicuramente quella attorno alle Tre Cime di Lavaredo. Oggi però vi portiamo con noi a conoscere un sentiero altrettanto spettacolare, ma che vi permetterà di ammirare le stesse cime, ma da un'angolazione differente: l'escursione circolare attorno al Monte Paterno.
 
MASSICCIO-DELLE-TRE-CIME-E-CRODA-PASSAPORTO
MASSICCIO DELLE TRE CIME E CRODA PASSAPORTO

Il punto di partenza della nostra escursione è il famosissimo Rifugio Auronzo (2320 m). Per raggiungerlo da Misurina il modo più veloce è quello di imboccare con i mezzi la strada a pedaggio lunga 7 km che vi porterà proprio al parcheggio del rifugio. Noi vi consigliamo, se possibile, di utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere il Rifugio Auronzo e questo non solo per una questione di risparmio (il costo del pedaggio per le auto ammonta a 30 euro) , ma anche per non incrementare il movimento delle numerose auto che ogni anno salgono verso queste splendide montagne Patrimonio Unesco.


PARCHEGGIO-RIFUGIO-AURONZO
PARCHEGGIO RIFUGIO AURONZO


Vi consigliamo, soprattutto in alta stagione, di salire al Rifugio Auronzo nelle prime ore della mattinata in quanto questo è uno dei luoghi più conosciuti e affollati della zona e, partendo tardi, vi toccherà, prima mettervi in coda per raggiungere il parcheggio, e poi, lungo il sentiero, camminare accanto a così tante persone che vi sembrerà di essere in centro città.

Dal Rifugio Auronzo, seguite il largo sentiero n. 101 che, quasi pianeggiante, vi condurrà lungo le pendici meridionali delle Tre Cime. E' una sensazione unica quella di vedere così vicine queste cime così famose e tanto decantate. Dopo poche centinaia di metri raggiungerete il Rifugio Lavaredo (2344 m).


RIFUGIO-LAVAREDO
RIFUGIO LAVAREDO


A questo punto deviate a destra seguendo le indicazioni per i Piani di Cengia. Il sentiero è in discesa e vi permetterà di godere di un bellissimo panorama man mano che girerete attorno al Monte Paterno. Arrivati ai Piani di Cengia, potrete ammirare il  lago di Cengia e da lì ripartire in salita per raggiungere, attraverso un percorso a serpentina,  la Forcella Pian di Cengia (2522 m).


PIANI-DI-CENGIA
PIANI DI CENGIA

LAGO-DI-CENGIA
LAGO DI CENGIA


A pochi metri di distanza potrete fare una sosta presso il Rifugio Pian di Cengia (2528 m).  Ritornando alla Forcella Pian di Cengia e prendendo il sentiero n. 101, prima in discesa sul fianco settentrionale del Monte Paterno e poi in ripida salita, raggiungerete il famosissimo Rifugio Locatelli (2405 m).


RIFUGIO-LOCATELLI
RIFUGIO LOCATELLI


Qui dovete assolutamente fare una sosta: vi troverete di fronte ad uno spettacolo grandioso e imponente. Potrete ammirare in tutta la loro grandiosità le pareti nord delle Tre Cime di Lavaredo. Per il ritorno potete seguire le indicazioni per il Rifugio Lavaredo e, da lì, ritornare al punto di partenza.


TRE-CIME-DI-LAVAREDO
TRE CIME DI LAVAREDO


A noi questa escursione è piaciuta molto. Anche se avevamo già percorso il sentiero attorno alle Tre Cime, è sempre meraviglioso ammirarle da altri punti di osservazione. E voi ci siete già stati? Che emozione avete provato nel vederle? Raccontatecelo qua sotto nei commenti.

Trovate tante altre idee per le vostre escursioni nelle sezioni TRENTINO ALTO ADIGE o ESCURSIONISMO. Buona estate!


PANORAMA-TRE-CIME

2 commenti:

  1. Ciao! anche io e il mio compagno amiamo tantissimo le escursioni in Montagna. Siamo veneti per cui le Dolomiti sono vicine a noi. Questa mi sembra una bellissima escursione e non difficile. Me la segno per la stagione in arrivo! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che ti piacerà...È un modo diverso anche per ammirare le Tre Cime... La rifarei volentieri😍. Grazie per il commento❤️

      Elimina