Tutti noi quando andiamo in vacanza vorremmo che fosse sempre bel tempo, ma purtroppo non è sempre così. Se abbiamo pochi giorni a disposizione e inizia a piovere iniziamo ad intristirci perché già immaginiamo la nostra vacanza rovinata dal maltempo.

Anche se è logico desiderare in vacanza giornate serene, oggi vi vogliamo proporre 15 idee su come sfruttare il maltempo a nostro vantaggio, facendo esperienze significative e divertenti. Dato che da anni andiamo in vacanza in Val Pusteria ci concentreremo su questa vallata. Vediamo, quindi, cosa fare in Val Pusteria quando piove.


Cosa fare in val Pusteria quando piove



1 Museo provinciale degli usi e costumi (Teodone, Brunico)


Museo etnografico Teodone


Un museo interessante sia per i grandi che per i bambini. Ospitato all'interno di una residenza signorile, permette a grandi e piccini di capire meglio come si svolgesse fino a qualche decennio fa la vita contadina in Val Pusteria.

Nella prima parte della visita potrete, all'interno della villa padronale, conoscere come vivesse la nobiltà rurale del passato. Spostandovi poi nel fabbricato rustico a fianco avrete modo di vedere e toccare macchine e attrezzi di antichi mestieri: il tessitore, il contadino, l'arrotino, il calzolaio e molti altri ancora.

Lo spazio esterno riserva una bellissima sorpresa. In uno spazio di circa 3 ettari sono esposte antiche abitazioni della Val Pusteria e delle vallate circostanti comprensive di attrezzi da lavoro e suppellettili. Non sono ricostruzioni, ma vere case smontate e trasferite qui a favore dei visitatori! 

I vostri bambini avranno, qui a Teodone, un motivo in più per divertirsi perchè l'area esterna ospita tanti animali della fattoria: è davvero un museo che accontenta tutta la famiglia. Se volete alcuni dettagli interessanti in merito alla nostra visita vi consigliamo di leggere il post: 'Il Museo Etnografico di Teodone: 4 buoni motivi per visitarlo'.

Per informazioni su orari di visita e prezzo dei biglietti vi rimandiamo al sito ufficiale del Museo provinciale degli usi e costumi.


2 Mondolatte (Dobbiaco)



Formaggio Val Pusteria


In caso di pioggia sicuramente visitare Mondolatte è un'ottima idea, anche perchè il percorso di visita si svolge tutto al chiuso. Quello che visiterete è un museo dedicato al latte e alla sua trasformazione in prodotti caseari della Latteria Tre Cime, una delle più famose di tutta la Val Pusteria.

Durante il percorso i visitatori non solo potranno imparare molto sulla tradizione casearia dell'Alto Adige, ma assistere di persona, attraverso grandi vetrate, alla trasformazione in formaggio del latte raccolto in giornata dagli allevatori della zona.

Attraverso fotografie, utensili e video tutta la famiglia verrà coinvolta nella visita (come d'altronde in tutti i musei dell'Alto Adige). Alla fine del percorso potrete acquistare e degustare i prodotti nel negozio annesso alla latteria.

Per informazioni dettagliate sulla modalità di visita vi rimando al sito ufficiale della Latteria Tre Cime.


3 Castel Welsperg (Monguelfo, Val Casies)


La Val Casies è una vallata verdissima e incontaminata che si diparte dalla Val Pusteria all'altezza di Monguelfo. È conosciuta come 'la valle dei masi' proprio per la numerosa presenza di queste antiche costruzioni appartenenti alle famiglie contadine della zona. Da anni io e Roberto pernottiamo in Val Casies per poi spostarci in giornata nelle varie località della Val Pusteria perché è una valle davvero incantevole, tranquilla e dai paesaggi mozzafiato. 

Proprio all'entrata della Val Casies verrete accolti, sulla vostra destra, dal suo monumento simbolo: Castel Welsperg. Il castello fu fatto costruire nel 1140 dai fratelli Schwikher e Otto von Welsperg. Tra il XV e il XVI il maniero fu ristrutturato e ampliato più volte. Oggi il castello può essere visitato al suo interno e ospita ogni estate concerti, mostre ed altri eventi.

Per orari di visita e prezzo dei biglietti potete consultare il sito ufficiale di Castel Welsperg.


4 Centrale di Teleriscaldamento Termo-Elettrico (Dobbiaco)


Sinceramente non avremmo mai pensato che una centrale di questo tipo si potesse visitare e, in effetti, si tratta di un unicum in Europa. La centrale di riscaldamento fornisce energia ai comuni di San Candido e Dobbiaco e, al suo interno, comprende un percorso visitatori (che può essere una valida alternativa in caso di pioggia).

Il percorso museale si incentra sulla produzione di energia termica ed elettrica a partire dalla biomassa. Inaugurato nel giugno del 2005 rappresenta il primo nel suo genere in tutta Europa. Grandi e piccini avranno l'opportunità di vedere con i propri occhi come sia possibile produrre calore ed energia dai rifiuti e dagli scarti del legno.

L'entrata è gratuita, ma per avere maggiori informazioni sulle modalità di visita vi rimandiamo al sito della Centrale di Teleriscaldamento.


5 Bunker Museum (Dobbiaco)


Cambiamo decisamente genere, sempre però rimanendo nel tema dei luoghi ideali da visitare in caso di pioggia in Val Pusteria. Tra Dobbiaco e San Candido dalla seconda guerra mondiale in poi venne costruito un sistema difensivo che venne utilizzato anche durante la guerra fredda. Si tratta di opere che avevano in origine lo scopo di difendere il confine settentrionale italiano.

Oggi questa costruzione di 200 metri quadri è un percorso museale straordinario chiamato Bunker Museum Dobbiaco. All'interno del bunker costruito in cemento e acciaio potrete scoprire molti particolare sulla costruzione di questa struttura, ma anche vedere oggetti legati al mondo militare. Pensate che, vista la vicinanza al confine, in Alta Pusteria ci sono circa 50 bunker.

Visitando il sito del Bunker Museum potrete, non solo avere informazioni in merito alle visite, ma capire meglio perchè si sia deciso di trasformare questa struttura in museo.


6 Loacker Mondo Bontà (Heinfels)


Se avete avuto modo di percorrere la ciclabile San Candido - Lienz forse avrete già avuto occasione di fermarvi a visitare la fabbrica della Loacker. Ma se non lo avete ancora fatto può essere un'alternativa interessante e golosa in caso di pioggia.

Inaugurato nel 2010, Mondo Bontà racchiude l'intero cosmo della bontà di Loacker. La mostra Loacker ha lo scopo di illustrare la storia dell'azienda fin dai suoi inizi oltre novant'anni fa, oltre ad offrire informazioni in merito alla qualità dei prodotti Loacker. Filmati, bacheche, giochi e postazioni interattive permettono a grandi e bambini di entrare in questo mondo dolcissimo.

Nella Pasticceria Interattiva gli amanti dei wafer potranno dare libero sfogo alla fantasia. Sotto la guida di esperti potranno realizzare una specialità Loacker in base ai propri gusti da portare poi a casa in una confezione appositamente creata. Infine potrete fare una pausa golosa al Loacker Café e acquistare i prodotti dell'azienda nel Loacker Brandstore.

Maggiori informazioni sul sito Loacker Mondo Bontà.


7 Acquafun (San Candido)


Piscina


Per gli amanti dello sport ci sono varie alternative in Val Pusteria anche in caso di pioggia. Non si tratta di una semplice piscina al coperto, ma di un vero parco acquatico adatto a tutta la famiglia. Oltre ad una vasca principale lunga 25 metri con cinque corsie troverete una vasca riservata ai bambini e lo scivolo gigante.

Oltre a queste attrazioni trovere spazi dedicati al benessere comprensivi di idromassaggio, sauna finlandese, bagno turco, biosauna, bagno aromatico alle erbe e molto altro ancora.

Per ogni informazione vi rimando al sito ufficiale dell'Acquafun di San Candido.


8 Castello di Brunico


Museo MMM RIPA Brunico


Il Castello di Brunico sorge in collina nel centro storico di Brunico. Il maniero venne fatto costruire nel 1251 dal principe vescovo di Bressanone Bruno von Kirchberg per mantenere il controllo sulla Contea della Val Pusteria. Il castello ospitò nel corso del tempo personaggi illustri mantenendo la sua funzione di dimora signorile.

Un'ala del castello ospita il MMM Ripa (di cui vi abbiamo parlato ampiamente in un post dedicato a questo museo) dedicato ai popoli delle montagne. Si tratta del quinto museo allestito da Reinhold Messner in Alto Adige. Il museo prende in esame la vita e le tradizioni di 25 popolazioni di montagna attraverso tutti i continenti. 

Per informazioni su orari di visita e prezzi dei biglietti vi rimandiamo al sito del Messner Mountain Museum Ripa.


9 MMM Corones (Plan de Corones, Marebbe)



MMM CORONES


Messner in Alto Adige ha realizzato in totale sei musei. In Val Pusteria, oltre al MMM Ripa ospitato all'interno del Castello di Brunico, di cui vi abbiamo appena parlato, potrete visitarne un altro proprio sulla sommità di Plan de Corones.

Il MMM Corones è dedicato all'alpinismo tradizionale: i miglioramenti ottenuti nel corso del tempo per ciò che riguarda l'attrezzatura, i trionfi e le tragedie che si sono consumati sulle cime più famose del mondo. Tutto il percorso museale è arricchito da oggetti, opere d'arte, foto e filmati.

Sicuramente, però, la cosa che colpisce fin da subito di questo museo è lo stile futuristico che lo contraddistingue. L’edificio è stato progettato da Zaha Hadid. La struttura museale, nella scelta dei materiali e nella composizione stessa, si inserisce con grande naturalezza nell'ambiente circostante e permette di godere di una vista straordinaria sulle Alpi in direzione di tutti e quattro i punti cardinali.

Vi rimandiamo al sito MMM Corones per conoscere le modalità di visita.


10 Castel Taufers (Campo Tures)



Castel Taufers



Sconfiniamo di poco per visitare Castel Taufers in Valle Aurina, uno dei castelli meglio conservati di tutto l'Alto Adige. Di solito, come vi abbiamo raccontato in un precedente post, la visita del castello viene abbinata ad un'escursione alla scoperta delle celebri Cascate di Riva ma, in caso di pioggia, è possibile anche visitare il solo castello.

Il castello è stato proprietà dei Taufers per centinaia di anni, ha poi subito un lento declino per poi tornare allo splendore originale negli ultimi anni. Una parte del maniero è visitabile senza guida, mentre le oltre venti stanze arredate all'interno sono visitabili solo attraverso visita guidata che viene svolta sia in lingua tedesca che italiana. Ve la consigliamo soprattutto se avete bambini perchè le ragazze che fanno da guida sanno davvero coinvolgere i più piccoli in maniera divertente e istruttiva allo stesso tempo.

Per maggiori informazioni potete leggere il post 'Cascate di Riva e Castel Taufers in Valle Aurina' e visitare il sito ufficiale di Castel Taufers.


11 Museo Provinciale Miniere (Predoi)



Miniera


Rimaniamo in Valle Aurina per proporvi la visita alle miniere di rame di Predoi. Le gallerie, scavate a mano nella roccia, si possono definire dei veri e propri capolavori di abilità mineraria. Oggi è possibile visitare la miniera a bordo di un trenino per i primi 940 metri per poi proseguire a piedi lungo diverse gallerie.

Visitando il sito ufficiale delle Miniere di Predoi potrete prenotare diversi tipi di visite guidate, dalle più semplici alle più impegnative, nonché avere tutte le informazioni necessarie per ottimizzare al meglio la vostra giornata.


12 Dolomythos, il Museo delle Dolomiti (San Candido)


Questo è davvero un museo che non potete perdervi soprattutto se avete bambini. Il museo ha lo scopo di raccontare la storia delle Dolomiti, sia dal punto di vista geologico che naturalistico, in maniera interessante e divertente anche per i più piccoli.

Buona parte del museo è dedicata alle leggende e ai miti legati al mondo delle Dolomiti. Come nella maggioranza dei musei altoatesini molte sono le attività pensate apposta per le famiglie: questa potrebbe essere una bella opzione per trascorrere del tempo di qualità con i vostri  figli in caso di pioggia. 

Sul sito ufficiale del museo Dolomythos trovate maggiori informazioni su orari di apertura e costo dei biglietti.


13 Bergila (Falzes)


Oli essenziali



Se anche voi amate il mondo delle erbe e degli oli essenziali, allora vi consigliamo di visitare la Distilleria di olio di pino mugo e il Giardino delle Erbe Bergila ad Issengo presso Falzes.

Bergila è un'azienda familiare fondata nel 1912 che si occupa di oli essenziali e del loro utilizzo in prodotti per la cura del corpo assolutamente biologici. La visita guidata, che è possibile solo in alcuni periodi dell'anno, comprende il Giardino delle Erbe, il percorso olfattivo, la visita della distilleria dove vengono spiegate le varie fasi della trasformazione delle erbe in oli essenziali, il pediluvio nel Fienile dei Profumi, il bagno Kneipp per poi arrivare alla Bottega delle Erbe dove è possibile acquistare i prodotti Bergila.

Sul sito ufficiale Bergila potete avere maggiori informazioni in merito alle visite guidate nonché acquistare nello shop online i loro prodotti.


14 Cron 4 (Brunico)


Sauna


Dalla natura passiamo allo sport, due mondi che alla fine non sono molto distanti tra loro. A Brunico, in caso di maltempo, è possibile trascorrere una giornata divertente al centro Cron 4

L'area interna del centro sportivo include una piscina di 25 metri a 5 corsie, nonché una vasca dotata di panche massaggianti con acqua corrente e zampilli e uno scivolo lungo settantacinque metri. Per i bambini piccoli e piccolissimi sono a disposizione altre due piscine pensate apposta per loro. 

Il Cron 4 ospita al suo interno anche saune, percorso Kneipp, bagno romano e molto altro ancora. È possibile anche usufruire, previa prenotazione, di moltissimi trattamenti viso e corpo nel centro benessere. Insomma, se desiderate trascorrere una giornata in completo relax, questa può essere un'ottima alternativa.

Per prezzi, orari e regole di ingresso vi suggeriamo di visitare il sito ufficiale Cron 4.


15 Il Mondo del Loden (Vandoies)


Un museo unico nel suo genere dedicato al loden, un tessuto pregiato, ma allo stesso tempo robusto,  tipico di queste zone. 

Il museo del Loden racconta l'intero processo che dalla lana grezza della pecora arriva al capo di abbigliamento finito. Attraverso utensili originali, foto e ricostruzioni il museo propone la storia della produzione tessile, la filatura delle donne, i viaggi dei venditori ambulanti di stoffe e la follatura del Loden.

Come sempre il percorso museale è pensato anche per le famiglie con bambini e si conclude nello shop dove potrete ammirare e acquistare i prodotti realizzati nella fabbrica vicina.

Mondo del Loden (Via Pusteria 1, Vandoies - 0472/868539 - info.lodenwelt@oberrauch-zitt.com)

Speriamo che questa carrellata di attività da svolgere in Val Pusteria in caso di pioggia vi sia piaciuta. Vi consigliamo di salvarvi questo articolo così da averlo sotto mano durante le vostre vacanze in montagna. Non si sa mai!

Se avete ulteriori suggerimenti su questo tema scriveteci pure le vostre idee nei commenti: siamo molto curiosi!
















10 commenti:

  1. Ma quanti spunti interessanti, grazie.
    Effettivamente la pioggia è una grande nemica di noi viaggiatori/vacanzieri e quando sono in viaggio e ahimè il tempo è brutto, mi rinchiudo spesso in un museo. Ammetto, però, che quelle volte in cui sono stata in Alto Adige in estate non ha quasi mai piovuto, quindi ho approfittato delle belle giornate per fare delle piacevoli escursioni tra i boschi e le montagne.
    Dei luoghi che hai elencato ho visto solamente la Loacker, tra l'altro durante la biciclettata tra San Candido e Lienz. Non conoscevo Mondolatte, che mi ispira moltissimo essendo un'amante dei formaggi :) Lo terrò a mente per la prossima volta che tornerò da quelle parti - spero presto visto che il Trentino Alto Adige è una delle mie regioni italiane preferite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi siamo stati abbastanza fortunati... solo temporali pomeridiani quando eravamo ormai tornati dalle nostre escursioni. Pensa che noi, invece, abbiamo visitato Mondolatte, ma non la Loacker anche se l'abbiamo vista percorrendo anche noi la San Candido-Lienz.

      Elimina
  2. Mi hai riportato in val Pusteria, zona che amo molto e che ho visitato anni fa; sono rimasta incantata dalla bellezza della sua natura e dalle tante offerte culturali che regala ai turisti. Infatti alcune tappe da te consigliate le ho fatte anche io: ricordo ancora il profumo da Bergila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso immaginare che profumo meraviglioso 😍😍😍

      Elimina
  3. Ecco un articolo davvero prezioso, da stampare e conservare. Ho sempre un piano b in viaggio, semmai dovesse arrivare la pioggia. Quindi conserverò gelosamente questi tuoi consigli.

    RispondiElimina
  4. Io abito abbastanza vicina alla Val Pusteria ma quando piove, soprattutto d'inverno, resto a casa e invece mi hai dato un sacco di idee di cose interessanti da fare. Grazie dei consigli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! Buon divertimento... Anche sotto la pioggia😉❤️

      Elimina
  5. Che belle queste mete alternative che possono essere visitate sia in giorni di pioggia che di bel tempo! Mio padre conosce molto bene queste zone perchè ci andava sempre con la scuola militare a fare addestramento. Sicuramente visiterei i castelli e le miniere oltre che Mondolatte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente la Val Pusteria offre davvero mete interessanti x tutti! 😍😍😍

      Elimina