Escursionismo


Dovete sapere che io e Roberto amiamo visitare i parchi faunistici: in ogni città che visitiamo, in Italia o all'estero, ci informiamo sempre sulla presenza o meno di uno zoo. Dopo aver visitato lo zoo di Budapest qualche anno fa e quello di Pistoia lo scorso dicembre, ci mancava all'appello proprio il parco faunistico più importante della regione Marche: il Parco Zoo Falconara. Siamo stati molto felici di poterlo visitare a inizio ottobre e oggi vi vogliamo raccontare questa fantastica esperienza.




IL PARCO ZOO FALCONARA: QUANDO E' STATO ISTITUITO


Il Parco Zoo Falconara festeggia proprio quest'anno i 50 anni di attività. Venne istituito nel 1968 come semplice parco dei divertimenti con il nome di 'Paese dei bimbi'. Nel 1974 il parco ospitò il primo leone e col tempo iniziò a trasformarsi da semplice parco giochi a zoo tanto che nel 1980 entrò a far parte del circuito UIZA (Unione Italiana Zoo e Acquari).

Nel 1990 all'interno del parco si iniziarono ad organizzare attività didattiche e nel 2003 il parco cambiò nome: da 'Paese dei bimbi' divenne 'Parco Zoo Falconara'. Dal 2006 il Parco Zoo Falconara è entrato a far parte orgogliosamente dell'EAZA, che riunisce i migliori zoo e acquari a livello europeo e sviluppa programmi di riproduzione controllata a favore degli animali a rischio di estinzione.


IL PARCO ZOO FALCONARA: QUAL E' IL SUO SCOPO


Un tempo si pensava che gli zoo avessero il solo scopo di far divertire i visitatori esibendo il maggior numero di animali e molti avevano il sospetto che gli animali soffrissero o fossero costretti in spazi non adeguati. In effetti agli inizi dell'800, quando vennero istituiti i primi zoo, il loro scopo era essenzialmente ludico, ma da allora le cose sono profondamente cambiate.

Oggi gli zoo, soprattutto quelli di prim'ordine come il Parco Zoo Falconara, hanno il principale scopo di conservare le specie minacciate di estinzione e promuovere la cultura della biodiversità. Gli zoo come questo non vogliono sfruttare gli animali, ma proteggerli e farli conoscere affinché le nuove generazioni imparino ad avere più rispetto per la fauna del pianeta.

Gli animali presenti nel Parco Zoo Falconara non sono stati catturati in natura, ma sono nati già in cattività o provengono da altri zoo. Il fatto che riescano a riprodursi all'interno del parco è una dimostrazione che sono tranquilli, ben nutriti  e ben inseriti nell'ambiente.





Il Parco Zoo Falconara lavora, anche in collaborazione con altri parchi faunistici italiani ed europei, su diversi progetti di mantenimento delle specie minacciate. Per fare solo un esempio, il Parco Zoo Falconara ospita da quest'anno due esemplari di Okapi, i mammiferi a rischio di estinzione parenti delle giraffe. Il Parco è stato scelto tra 20 strutture che fanno parte dell'EAZA per accogliere questi bellissimi animali e promuoverne la conservazione.




Per ora Azizi ed Elani (sono questi i nomi dei due Okapi maschio e femmina) sono tenuti separati, ma quando la femmina raggiungerà la maturità sessuale, si proverà a metterli insieme sperando che 'si innamorino' e facciano un bel cucciolotto.




Il Parco Zoo Falconara collabora con gli altri zoo appartenenti al circuito EAZA anche in altri modi. Per esempio, una femmina di gibbone dalle mani bianche ha partorito recentemente un piccolo. In natura gli esemplari di questa specie vivono insieme come una famiglia e per questo motivo per adesso papà, mamma e cucciolo stanno nello stesso spazio. Quando un piccolo di gibbone diventa maturo sessualmente di solito i genitori lo allontanano. La guida ci ha spiegato che, quando sarà il momento giusto, si procederà come in natura e si cercherà, in una delle strutture selezionate, una compagna adatta per il gibbone diventato adulto che a questo punto potrà farsi una famiglia per conto suo. Ci è piaciuto molto vedere come in questa struttura si fa di tutto per assecondare i ritmi e le abitudini naturali che hanno gli ospiti dello zoo!




Molti sono i progetti che vengono seguiti dal Parco per tutelare gli animali appartenenti a specie vulnerabili o a rischio estinzione e tutti vengono sostenuti dalle entrate del Parco e non da finanziamenti pubblici. Alcune di queste iniziative coinvolgono direttamente i visitatori. Per fare un esempio, le entrate che derivano da attività che coinvolgono i bambini (come il 'Trucca bimbi') vengono devolute ad alcuni progetti come la tutela dell'Okapi.

Tutti i proventi derivanti da eventi come le 'Domeniche a tema', i centri estivi, gli Aperi-Zoo vengono utilizzati per il mantenimento del Parco e la gestione dei progetti di tutela degli animali. Oltre alle visite libere, sono organizzate visite guidate per scolaresche e gruppi e addirittura all'interno del Parco possono essere organizzate feste ed eventi.


IL PARCO ZOO FALCONARA: COM'E' STRUTTURATO


Il Parco Zoo Falconara si estende per un'area di 60000 mq su una collina di Falconara Marittima (AN) e ospita circa 200 esemplari tra anfibi, rettili, mammiferi e uccelli. E' un vero e proprio parco con alberi, laghetti e cespugli. Gli animali non sono rinchiusi in gabbie vere e proprie, ma hanno un notevole spazio a disposizione. In effetti anche gli animali più selvaggi come il leone o la tigre non sono in gabbia, ma vivono in uno spazio delimitato da vetrate così da permettere ai visitatori di osservarli senza dar loro fastidio.





Per ogni esemplare all'esterno si trova un tabellone con indicate le caratteristiche dell'animale, le sue abitudini e alcune curiosità in merito alla sua specie. Alcuni pannelli sono stati pensati apposta per i bambini per farli divertire, ma nello stesso tempo per insegnare loro alcune nozioni in merito alla preservazione degli animali a rischio e alla biodiversità.





Il percorso che si segue nel Parco Zoo Falconara è molto carino perché non ci sono numeri affissi alle gabbie come se gli animali fossero dei prigionieri. I nomi degli animali sono indicati su cartelli in legno e il visitatore, con in mano la mappa del parco, ha il compito di seguire il sentiero 'cercando' gli animali.




All'interno del Parco è possibile pranzare al sacco, negli appositi spazi dedicati, o fare una pausa golosa al Bar o al Ristorante dello Zoo.






Accanto al bar troverete anche uno spazio dedicato alla vendita di libri e souvenir legati al Parco così quando i vostri bambini faranno i capricci perché vorrebbero portarsi a casa l'animale preferito potrete comprargli il peluche adatto!




Siamo certi che resterete colpiti dalla pulizia e dalla perfetta organizzazione del Parco. Tutti gli spazi (comprese le toilettes) sono puliti e ordinati e si nota, com'è giusto che sia, una grande attenzione alla raccolta differenziata e alla sostenibilità. I sentieri e gli spazi verdi sono mantenuti in buono stato e gli animali sono tenuti ben puliti.




Se guarderete bene, vedrete che agli animali viene dato cibo fresco in ciotole pulite e che non ci sono accumuli di escrementi. La pelliccia degli animali è folta e lucida e questo dimostra che gli animali stanno bene e si nutrono nella maniera giusta. Non sempre ci è capitato di vedere, in altre strutture, una tale attenzione per gli animali ospitati. Addirittura abbiamo visto il personale 'parlare' agli animali come fossero animali domestici e questo significa che queste persone amano veramente la natura e fanno il loro lavoro con rispetto e dedizione.







Cosa dire di più? Abbiamo trascorso una bellissima giornata all'interno del parco. Abbiamo potuto vedere i nostri animali preferiti e conoscere qualcosa di più sul loro conto. Siamo felici di abitare a nemmeno un'ora di distanza dal Parco e speriamo di poter presto tornare a trovare i nostri amici animali e fare la conoscenza dei nuovi nati.

Ringraziamo Maria Vittoria Piccinini e tutto lo staff del Parco Zoo Falconara per aver reso la nostra visita ancora più istruttiva e divertente e speriamo che presto anche voi possiate venire a scoprire questo bellissimo Parco.




IL PARCO ZOO FALCONARA: ORARI DI APERTURA


Gennaio e dicembre: Chiuso

Febbraio e novembre: Solo la domenica (tempo permettendo) 10.00-17.00

Marzo e ottobre: Tutti i giorni (escluso il martedì) 9.00-18.30

Da aprile a settembre: Tutti i giorni 9.00-19.30

N.B. Nel parco è vietato introdurre cani o qualsiasi altro animale.


IL PARCO ZOO FALCONARA: TARIFFE E CONTATTI


Biglietto intero: 12 euro

Biglietto ridotto (dai 3 ai 10 anni): 10 euro

PARCO ZOO FALCONARA
Via Castello di Barcaglione 10
60015 Falconara Marittima (AN)
Tel +39.071.911312
parcozoofalconara@libero.it 










4 commenti:

  1. Che bello! Penso che la prossima volta che andrò nelle Marche ci farò un salto! Il mio Cricri sarebbe felicissimo! Grazie!

    RispondiElimina
  2. Non sono mai stata nelle Marche e di conseguenza non ho mai visitato questo zoo, sembra davvero interessante..ben tenuto e gli animali vengono rispettati. Se capito nelle Marche ci vado sicuro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì é un parco bellissimo...e sono contenta che sia nelle Marche così potrò presto tornare a visitarlo��

      Elimina