Escursionismo


Tresigallo è un paese abitato da circa 4000 anime disteso nella campagna ferrarese. Pochi ne hanno sentito parlare, ma, visto il ruolo che ebbe nei primi decenni del '900, abbiamo deciso di andarlo a visitare durante il nostro recente weekend in provincia di Ferrara. Se amate l'arte e la storia non potete perdervi una visita a Tresigallo e ora scoprirete perché.


TRESIGALLO-SCUOLE-ELEMENTARI



BREVE STORIA DI TRESIGALLO

Tresigallo nasce come borgo contadino nel Medioevo, ma la cittadina acquista notevole importanza negli anni Trenta grazie a Edmondo Rossoni che la trasforma in pochi anni in un fiorente centro industriale.

Chi era Edmondo Rossoni? Rossoni nasce a Tresigallo nel 1884. Sotto il governo fascista persegue la carriera politica fino ad entrare nel Grande Consiglio del Fascismo e ad essere nominato nel 1935 Ministro dell'Agricoltura e Foreste, carica che manterrà fino al 1939.

Il sogno di Rossoni, nato a Tresigallo, è quello di trasformare questo piccolo borgo rurale in una grande città dotata di ogni tipo di servizio pubblico e civile nonché un polo industriale di prim'ordine. Per raggiungere questo obiettivo, Tresigallo viene 'rifondata' completamente tra il 1935 e il 1939. È da notare, però, che Tresigallo è l'unica città di rifondazione non voluta dal fascismo, ma dalla volontà personale di Rossoni. È il suo sogno personale e si può dire che, anche se il suo sogno ebbe breve durata, Rossoni riuscì in parte a realizzarlo. 

In pochi anni il volto di Tresigallo cambia completamente: vengono costruite strade, acquedotti, piazze, grandi infrastrutture, centri sportivi, educativi, sanitari, industriali. E tutto ciò viene progettato e realizzato da Rossoni in soli 4 anni in collaborazione con tecnici e operai della zona! 


Perché viene considerata 'città d'arte'? Tresigallo viene completamente ricostruita in stile razionalista, come avveniva allora per le cosiddette 'città di fondazione'. Tutto viene progettato a tavolino e il risultato è una città moderna, dove vengono messe in pratica le teorie di scuola tedesca sulla progettazione democratica della 'città nuova'. È dunque, al di là del periodo storico in cui venne rifondata, un bene storico e culturale e come tale dev'essere difeso e tutelato.

COSA VEDERE A TRESIGALLO

Fare una passeggiata a Tresigallo equivale a fare un salto nella storia. Camminare lungo i suoi viali, attraversare le sue piazze e fermarsi ad ammirarne i monumenti ci fa tornare indietro nel tempo. Grazie ad una sapiente ristrutturazione sembra di entrare in un set cinematografico dove tutto si è cristallizzato e si è fermato agli anni Trenta.


TRESIGALLO-ASILO


In un'ora circa riuscirete a percorrere a piedi tutto il centro storico e siamo certi che rimarrete colpiti dalla sua struttura architettonica. Ecco alcuni luoghi da non perdere:

La piazza centrale a forma di 'D' (Dux) con al centro la fontana modernissima con quattro levrieri 


TRESIGALLO-PIAZZA


La casa del ricamo, che permetteva alle ragazze madri di imparare un mestiere, mentre i loro bambini si trovavano nell'asilo nido di fronte


TRESIGALLO-CASA-DEL-RICAMO


La casa del fascio, che oggi ospita la caserma dei Carabinieri 


TRESIGALLO-EX-CASA-DEL-FASCIO


Il campo sportivo dalla chiara impronta razionalista 


TRESIGALLO-CAMPO-SPORTIVO


La chiesa con il portico dotato di bassorilievo che illustra ed esalta i principi fondamentali del pensiero fascista


TRESIGALLO-CHIESA-E-PORTICATO

TRESIGALLO-PARTICOLARE-PORTICATO

TRESIGALLO-PARTICOLARE-PORTICO

Il cimitero cittadino che accoglie, tra le altre, la tomba di famiglia dei Rossoni. Guardate l'angelo che, al di fuori del cimitero, sembra dominare l'intera struttura, ma sembra scomparire una volta entrati.


TRESIGALLO-CIMITERO

TRESIGALLO-TOMBA-ROSSONI


COME VISITARE TRESIGALLO

Il modo migliore per visitare Tresigallo è quello di partecipare ad una visita guidata. L'ufficio turistico di Tresigallo organizza (di solito la domenica pomeriggio) tour guidati a piedi verso i principali monumenti di Tresigallo. Nel sito ufficiale potete trovare tutte le informazioni per poter prenotare la visita.

Comunque, se non vi è possibile partecipare ad una visita guidata (nel nostro caso è stato così dato che era un giorno festivo) potete visitare autonomamente il paese di Tresigallo. Ad ogni monumento importante è affissa una tabella trasparente con alcune informazioni che vi faranno capire ed apprezzare meglio il luogo che state vedendo. Se lo desiderate nel portale turistico di Ferrara potete scaricare anche un'audioguida con il percorso migliore per visitare i luoghi simbolo di Tresigallo.

Occorre ricordare che Tresigallo non è un museo, ma un luogo abitato da cittadini in carne e ossa che desiderano conservare la loro privacy, perciò è cosa gradita visitare la città, e soprattutto luoghi come la chiesa e il cimitero, senza schiamazzi e grida. 

Speriamo che questo viaggio nella storia vi sia piaciuto, anzi, se conoscete altri luoghi carichi di storia come questo indicateceli nei commenti.

Se avete altri giorni a disposizione vi consigliamo...







8 commenti:

  1. Questa è veramente una meta insolita per una gita, per me, che parto da Prato, anche di un solo giorno! Mi incuriosisce molto, anche perché mi piace l'architettura razionalista degli anni '30!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora fa proprio al caso tuo... Magari anche con la visita guidata. Grazie x il tuo commento💚

      Elimina
    2. Www.tresigallolacittametafisica.it

      Elimina
  2. Non conoscevo il posto, ho visitato le cittadine del litorale laziale che furono ricostruite nello stesso periodo invece. Sabaudia, Anzio .. Anche a me piace lo stile, la razionalità che le contraddistingue.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E a me piacerebbe visitare quelle laziali... Spero un giorno di riuscirci. Grazie x il tuo commento😉

      Elimina
  3. L'hai descritta benissimo! Ci sono stata un sacco di tempo fa e mi hai fatto venir voglia di tornarci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille... questo è un bellissimo complimento! : )

      Elimina
  4. Www.tresigallolacittametafisica.it

    RispondiElimina