Siamo a giugno e le temperature qui nelle Marche si stanno alzando. Non so voi, ma noi non amiamo il gran caldo ed è per questo che in estate siamo sempre alla ricerca di posti dove trovare un po' di refrigerio.

In questo post vi vogliamo proporre 10 luoghi delle Marche dove prendere un po' di fresco.


FRESCO NEL BOSCO


1 Il Parco del Girfalco  e le Cisterne Romane a Fermo


Il Parco del Girfalco si trova sulla cima del Colle Sabulo, nel centro storico di Fermo, dove sorge anche il Duomo della città. Nelle serate estive questo è davvero un luogo dove si sta bene perché soffia sempre un bel venticello e il panorama di cui si può godere è davvero molto bello.

Lecci, pini marittimi e cedri del Libano offrono ombra a chi siede sotto le numerose panchine del parco. Giochi per bambini e un bar/pizzeria permettono anche alle famiglie di trascorrere qualche ora in serenità.

Raggiungere il Parco del Girfalco è molto semplice. Potete lasciare l'auto lungo Viale Vittorio Veneto, raggiungere a piedi Piazza del Popolo, il cuore del centro storico di Fermo, e da lì fare una breve passeggiata verso il parco. 


CISTERNE ROMANE FERMO
Cisterne romane - Fermo


Se avete più tempo a disposizione vi consigliamo di visitare le Cisterne Romane, perfette se volete stare un pochino al fresco e vedere un luogo molto suggestivo. Nel post "Cosa vedere a Fermo: 5 luoghi che non potete perdervi" vi raccontiamo la storia di questo luogo incredibile e ancora poco conosciuto delle Marche. 


2 Torre di Palme e la sua terrazza sull'Adriatico


Torre di Palme è un luogo bellissimo in ogni periodo dell'anno: non per nulla è incluso nella lista dei Borghi più belli d'Italia. Il borgo fermano sorge a circa 100 m s.l.m. proprio a ridosso della costa adriatica e questo permette di godere di una meravigliosa vista panoramica sul litorale marchigiano.

In estate sono numerosi gli eventi organizzati a Torre di Palme tra cui il mercatino estivo ogni martedì sera per tutta l'estate. Vi consigliamo di andarci presto per trovare parcheggio perché sono davvero moltissimi i turisti che si riversano in questo bel paesino nelle sere d'estate.

Il punto più panoramico di Torre di Palme è sicuramente Piazza Amedeo Lattanzi, ovvero il Belvedere. Da qui potrete godere di una vista meravigliosa sulla costa e avere nello stesso tempo un po' di refrigerio dal caldo opprimente.


3 Grottammare Alta


Molti turisti in estate scelgono la Riviera delle Palme come luogo di vacanza. Dopo aver trascorso la giornata in spiaggia, può essere una buona idea trascorrere la serata visitando uno dei borghi della costa il cui centro storico si sviluppa in collina come Cupra e, appunto, Grottammare Alta.

Il panorama dalle terrazze di Grottammare Alta è fantastico e un bel venticello allieta i turisti che le raggiungono. Numerosi ristorantini si affacciano sulla costa e permettono agli avventori di cenare godendo di una vista meravigliosa lontani dal caos del litorale.


PANORAMA DA GROTTAMMARE ALTA
Panorama da Grottammare Alta


Nel post "4 cose da fare a Grottammare" vi raccontiamo cosa vedere in questo bel borgo incluso tra i Borghi più belli d'Italia.


4 Il porto turistico di Civitanova Marche


Anche Civitanova Marche è una delle località marchigiane prese d'assalto in estate da migliaia di turisti. Un luogo in cui noi amiamo passeggiare durante tutto l'anno, ma in particolare nelle serate estive, è il porto turistico della città.

Il porto di Civitanova è protetto da tre moli con oltre 600 posti barca. I moli sono arricchiti da decine di murales realizzati da giovani artisti nell'ambito di un progetto denominato "Vedo a colori" che ha lo scopo di riqualificare le aree portuali.


PORTO TURISTICO


Potete raggiungere questa bella zona della città percorrendo il lungomare di Civitanova verso nord fino alla fine per poi imboccare il molo sud oppure parcheggiare nei dintorni della Parrocchia Cristo Re e poi percorrere a piedi il molo nord fino al faro verde. Da lì potrete godere di una bellissima vista sulla costa e il Monte Conero.

Civitanova fa parte dei luoghi più belli della provincia di Macerata. Se volete scoprirne altri potete leggere il post "Cosa vedere in provincia di Macerata: 15 (e più) borghi incantevoli".


5 Le Grotte di Frasassi


Il luogo più conosciuto probabilmente delle Marche, che non ha bisogno di presentazioni. Qui le temperature fresche sono garantite tutto l'anno!

Abbiamo avuto il piacere di visitare molte grotte in Italia e all'estero, ma le Grotte di Frasassi meritano davvero, non solo per la loro bellezza, ma anche perché sono valorizzate da illuminazione e percorsi che ne risaltano le peculiarità.


GROTTE DI FRASASSI


Visitando il sito ufficiale delle Grotte di Frasassi potrete scegliere l'esperienza più adatta a voi. Non mancate di visitare, a poca distanza dalle grotte, l'Abbazia di San Vittore alle Chiuse e il Tempio del Valadier: due luoghi iconici delle Marche.


TEMPIO DEL VALADIER
Tempio del Valadier


All'interno, poi, del Parco della Gola Rossa e di Frasassi sono molte le escursioni che si possono fare tutto l'anno: vi consigliamo, in particolare, il Sentiero dell'Aquila e il percorso che attraversa la Valle Scappuccia. Sono tutti luoghi immersi nella natura che danno il loro meglio proprio nella bella stagione. 


6 Sirolo


Il Conero con i suoi borghi a picco sul mare e il suo mare meraviglioso è uno dei luoghi più frequentati dai turisti che scelgono le Marche per le loro vacanze. Noi che viviamo qui cerchiamo di evitare queste zone in alta stagione perché molto caotiche, ma per i turisti vale la pena affrontare "la calca". State solo attenti ai parcheggi: in molte zone i posteggi sono a pagamento h24 (ve lo diciamo perché noi qualche anno fa abbiamo preso una multa pensando che dopo le 20 si potesse parcheggiare gratuitamente).

Sirolo è una della località più belle della nostra regione come vi abbiamo raccontato nel post "Sirolo: la perla dell'Adriatico". Il luogo più iconico del borgo è sicuramente il suo Belvedere da cui si può godere di una vista meravigliosa sul Conero e le sue spiagge. Gustatevi un bel gelato e rilassatevi ammirando la costa: ne vale davvero la pena!


BELVEDERE SIROLO
Belvedere Sirolo


Se siete in vacanza da queste parti e amate il trekking vi consigliamo due belle escursioni: la prima che porta al Belvedere Passo del Lupo (da cui potrete ammirare le Due Sorelle) e la seconda che attraversa il Conero in un percorso ad anello.


LE DUE SORELLE CONERO
Le due sorelle


7 Osimo e le sue grotte


Osimo è una cittadina meravigliosa dell'entroterra anconetano. Il suo centro storico merita di certo una visita come pure il suo complesso sistema ipogeo.

Come vi abbiamo raccontato nel post "Osimo sotterranea: visita alle Grotte del Cantinone" le Grotte di Osimo si estendono per circa 12 km lungo tutto il centro storico e in parte sono visitabili. Di certo vi permetteranno di trovare un po' di frescura dal caldo estivo.


GROTTE DEL CANTINONE OSIMO
Grotte del Cantinone


Vi segnaliamo un altro posto molto carino di Osimo: i Giardini di Piazza Nuova, un luogo di relax all'ombra del monumentale Pino di Aleppo alto 25 metri con una circonferenza di 330 metri. Questo è anche il Belvedere della città da cui si può godere di una vista che spazia dalla Riviera del Conero ai Monti Sibillini e oltre. 


8 Penna San Giovanni


Dalla costa ci spostiamo nell'entroterra. Siamo in provincia di Macerata e Penna San Giovanni si eleva a più di 600 m s.l.m. a ridosso di uno sperone roccioso tra le valli dei fiumi Salino e Tennacola. Già a distanza è ben riconoscibile per la sua posizione dominante rispetto al territorio circostante.


PENNA SAN GIOVANNI


Il centro storico di Penna merita senz'altro una visita, ma, parlando di fresco, vi consigliamo di salire a piedi verso la parte più alta del borgo. La salita è un po' ripida, ma, una volta raggiunta la cima capirete perché ne vale la pena: dal Belvedere potrete godere di una vista a 360 gradi che spazia dai Monti Sibillini al Conero

In estate questo luogo è molto frequentato, soprattutto dai locals e da chi possiede una seconda casa da queste parti. A pochi passi dalla cima del colle potrete anche gustare una pizza o bervi qualcosa di fresco nel bar/pizzeria sottostante.

Abbiamo parlato più approfonditamente della bellezza di Penna San Giovanni nel post "Cosa vedere in provincia di Macerata: 15 (e più) borghi incantevoli".


9 Montemonaco


Uno dei nostri borghi preferiti in ogni periodo dell'anno, soprattutto in estate e in autunno. E adesso vi racconteremo perché.

Innanzitutto Montemonaco si trova in una posizione incredibile: proprio al cospetto del Monte Sibilla. Questo borgo montano è frequentato tutto l'anno da escursionisti e ciclisti che percorrono i sentieri dei Sibillini a piedi o in mtb. Se ne avete la possibilità organizzatevi per un'escursione alla cima del Monte Sibilla, ricordando che in alta stagione il punto di partenza, ovvero il Rifugio Sibilla, è raggiungibile solo a piedi o con la navetta da Montemonaco.


CIMA MONTE SIBILLA
Cima Monte Sibilla


Se non amate l'escursionismo, visitate il borgo: le sue viuzze e i suoi negozietti tipici vi conquisteranno. Cenare in una delle sue trattorie è un'ottima idea per assaporare i prodotti tipici di queste montagne come il cinghiale, il tartufo, i funghi e i marroni. 

Ecco, appunto i marroni di Montemonaco. In ottobre per celebrare questo dono della montagna viene organizzata una festa, la Sagra della Castagna, che dura due giorni e che richiama ogni anno migliaia di visitatori. Se potete non perdetevela!

E per godere di un po' di fresco in più vi consigliamo di raggiungere il Belvedere dove numerose panchine e giochi per bambini vi permetteranno di rilassarvi e di godere di una vista meravigliosa sul Monte Sibilla. 

Un'altra chicca: a circa 8 km di distanza da Montemonaco visitate Altino. Lì troverete una Big Bench di fronte ad un panorama davvero spettacolare.


10 Le Gole dell'Infernaccio


Una delle escursioni più conosciute, ma anche adatte alla maggioranza delle persone. Con un po' di attenzione è fattibile anche dai bambini accompagnati.

È un luogo adatto a questo periodo dell'anno perché il percorso si sviluppa lungo un canyon naturale scavato dalle acque del fiume Tenna. Le strette pareti verticali vi garantiranno fresco e ombra lungo tutto il percorso.


GOLE INFERNACCIO


Per maggiori dettagli potete leggere il post "Escursione lungo le Gole dell'Infernaccio: da Rubbiano alle sorgenti del Tenna".

E con l'Infernaccio concludiamo questa lista dei 10 posti delle Marche dove potete trovare refrigerio dal caldo estivo. E voi ne conoscete altri? Scriveteceli nei commenti: siamo sempre a caccia di nuovi posti da visitare!!

15 commenti:

  1. Conosciamo poco le Marche, tuttavia è un territorio che ci piacerebbe scoprire: come si legge nel tuo articolo, ha tantissimo da offrire, dal punto di vista naturalistico e non solo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì molto. Pur essendo una regione relativamente piccola ha molto da offrire.

      Elimina
  2. Ho sempre desiderato vedere le Grotte di Frasassi, di cui ho preso tra l'altro diverse informazioni negli anni. Le Marche sono a noi abbastanza sconosciute e devo dire che con questo itinerario estivo mi hai davvero incuriosito sai??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le Grotte di Frasassi sono meravigliose e nei dintorni c'è molto da vedere quindi trascorrere un weekend da quelle parti è un'ottima idea!

      Elimina
  3. Con il caldo di questi giorni, mi verrebbe proprio voglia di prendere la macchina e fare un salto in questi luoghi così piacevoli e freschi!!

    RispondiElimina
  4. Wow quante località e ottimi consigli per trovare refrigerio. Devo ammettere che non ne conoscevo nessuna, credo di dover approfondire le Marche prima o poi

    RispondiElimina
  5. Le Marche hanno molto da offrire. L'ultima volta abbiamo visitato Iesi, una cittadina incantevole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì molto. Ci siamo stati ultimamente e abbiamo pranzato in un ottimo agriturismo sulle colline jesine.

      Elimina
  6. Noi andiamo spesso nelle Marche, è una regione che ha tanto da offrire, dai borghi ai castelli per non parlare del mare . L'anno scorso per ferragosto siamo stati a Jesi, eravamo alloggiati sulle colline dove abbiamo trovato la temperatura ideale e da lì abbiamo esplorato il bellissimo territorio.

    RispondiElimina
  7. Anche io quando sono stata l'ultima volta nelle Marche ho cercato un luogo fresco e ristoratore e cosa ho scelto... Proprio le Grotte di Frasassi! Che emozione poterle vedere dal vivo!

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia!!!Devo dire che come regione le Marche ha moltissimo da offrire, sono stata da poco nel Conero a Urbino e mi sono piaciuti tutti e due da morire :) tornerò con piacere per scoprire le altre meraviglie di questa regione ;)

    RispondiElimina