Osimo, l'antica Auximum, è una cittadina molto elegante della provincia di Ancona. Molti non sanno, però, che, ad un centro storico perfettamente conservato in superficie, corrisponde una vera e propria città sotterranea che si estende per diversi chilometri nel sottosuolo.

Oggi vi portiamo con noi nella Osimo sotterranea e, in particolare, all'interno delle Grotte del Cantinone.


Osimo-grotte


Osimo sotterranea: le grotte visitabili


Le Grotte di Osimo si estendono per circa 12 chilometri lungo tutto il centro storico e si dispongono su cinque livelli sovrapposti, spaziando dai 5 ai 15 metri di profondità. Scavare queste grotte è stato relativamente semplice in quanto la cittadina poggia su una collina di arenaria, una roccia morbida, facile da scavare e lavorare.


Osimo-sotterranea


I Piceni fondarono Osimo attorno al 900 a.C. e si presume che siano stati loro a fare i primi scavi con lo scopo primario di trovare acqua sorgiva. Nelle epoche successive le grotte furono ampliate, rinforzate e utilizzate per vari scopi: potevano offrire ai cittadini riparo in caso di assedio o guerra, potevano divenire luoghi di incontro per riti e culti o essere utilizzate come magazzini e granai.

Naturalmente non è possibile visitare l'intero complesso ipogeo di Osimo, in quanto molte grotte sono oggi private. Probabilmente in origine tutte le grotte erano collegate tra loro, ma oggi non è più così.

Le Grotte di Osimo attualmente aperte al pubblico sono 3: le Grotte di Piazza Dante, caratterizzate da una simbologia di carattere esoterico, le Grotte del Cantinone, ad uso religioso, e le Grotte Riccioni legate al mondo dei Templari. 

Le Grotte del Cantinone sono aperte al pubblico tutto l'anno attraverso visite guidate della durata di una cinquantina di minuti circa, mentre gli altri due siti sono visitabili solo da gruppi composti da almeno dieci persone previa prenotazione due settimane prima (durata 3 ore). 


Osimo-ipogea

Grotte-del-Cantinone


Visita alle Grotte del Cantinone


Le Grotte del Cantinone si snodano per un tratto di circa 300 metri al di sotto del Mercato Coperto e del Santuario di San Giuseppe da Copertino. Raggiungerne l'ingresso è molto semplice perché è lì che si trova anche l'ufficio IAT della città in via Fonte Magna 12.

Una guida vi introdurrà brevemente alla storia delle grotte e poi scenderete con lei lungo una scala che vi condurrà direttamente alle grotte.


Ingresso-grotte-del-Cantinone


Le Grotte del Cantinone, scavate probabilmente dai Piceni, furono utilizzate prevalentemente dai frati come luogo di preghiera e come magazzino. I bassorilievi e le figure che si possono ammirare lungo le pareti, infatti, sono prettamente di tipo religioso.


Simboli-religiosi-grotte-di-Osimo

Simboli-grotte-di-Osimo


Successivamente le Grotte del Cantinone vennero utilizzate dalla popolazione come rifugio antiaereo durante la Seconda Guerra Mondiale. Certo, gli spazi angusti, l'umidità e l'aria rarefatta non dovevano rendere piacevole il "soggiorno", ma la situazione era ben peggiore al di fuori.

Oggi le grotte sono dotate di corrente elettrica, ma percorrerle nell'antichità richiedeva un certo sangue freddo dato che erano immerse nel buio e si presentavano come un vero e proprio labirinto. La guida, però, vi mostrerà un trucchetto che venne ideato affinché i frati potessero orientarsi anche al buio (non ve lo sveliamo per non togliervi la sorpresa). 


Orientamento-grotte
Metodo per orientarsi (la guida vi spiegherà...)


Visita alle Grotte del Cantinone: informazioni pratiche


Le Grotte del Cantinone sono aperte tutto l'anno dal Martedì alla Domenica con visite guidate ai seguenti orari: 10:15 - 11:45 - 16:15 - 17:45 .

Aperto Lunedì festivi e prefestivi

Nel periodo estivo apertura dal Lunedì alla Domenica con visite guidate ai seguenti orari: 10:00 - 11:15 - 12:30 - 15:15 - 16:30 - 18:00 .

Chiuso 25 dicembre, 1 gennaio e pomeriggi del 24 e del 31 dicembre

Per informazioni e prenotazioni vi consigliamo di visitare il sito osimoturismo.it o di telefonare al numero 800228800 .


Cosa vedere nei dintorni di Osimo


Oltre a visitare il bellissimo centro storico di Osimo, vi consigliamo qui di seguito alcuni luoghi di interesse raggiungibili in meno di mezz'ora:




12 commenti:

  1. Pur abitando a pochi chilometri da Osimo non ho ancora avuto modo di visitare il suo lato sotterraneo! Dovrò "rimediare" presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi, pur abitando nelle Marche, non ci eravamo mai stati! Dai che questa è la volta buona! : DD

      Elimina
  2. Bellissimo questo giro per il sottosuolo di Osimo! Avrei tanto voluto farlo lo scorso anno mentre ero in zona ma non ci sono riuscita... spero di tornarci prestissimo in modo da poter capire se il metodo di orientamento al buio dei monaci è possibile installarlo anche in casa e risparmiare sulla bolletta!😂

    RispondiElimina
  3. Molto interessante le visite a queste Grotte a Osimo e, si comprende dalla loro struttura il motivo del nome che gli è stato attribuito.

    RispondiElimina
  4. Non ho mai visitato Osimo e non avevo idea che avesse nel suo sottosuolo delle grotte così interessanti! A volte anche le piccole città riescono a custodire tesori di ineguagliabile bellezza, come queste grotte appunto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì a noi piace scoprire questi luoghi che pochi conoscono fuori regione!

      Elimina
  5. Sicuramente un'esperienza affascinante. Sono un po' claustrofobica e avrei paura che le grotte possano provocare un attacco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh non so... il tratto visitabile non è molto lungo, però ognuno è giusto che rispetti i suoi limiti!

      Elimina
  6. Ora sono curiosa di sapere come facevano i frati ad orientarsi al buio senza elettricità!! Spero di poter fare presto un' incursione in queste meravigliose grotte. Sono davvero straordinarie.

    RispondiElimina
  7. Che bellissima esperienza, ho una vera passione per questi luoghi sotterranei che regalano sempre un poco d mistero, mi segno le grotte del cantinone come luogo da vedere

    RispondiElimina