Abbiamo notato che molte persone hanno apprezzato i nostri post in merito ai borghi da visitare in giro per le Marche. Abbiamo parlato di cosa vedere in provincia di Fermo, Ascoli Piceno, Macerata e Ancona.

Oggi proseguiamo con l'ultima provincia delle Marche: Pesaro e Urbino. In questo post vi proponiamo 10 borghi bellissimi da vedere in provincia di Pesaro e Urbino. Come sempre vi forniremo solo qualche accenno sulle bellezze dei vari borghi con dei link di approfondimento che potrete poi vedere a parte. Quale vi attira di più di questi borghi?


CAMPO DI GRANO


1 ACQUALAGNA


Dici Acqualagna e pensi subito al tartufo. Ed è così perché Acqualagna è la capitale italiana del tartufo: solo qui si può raccogliere e commercializzare il tartufo fresco in ogni periodo dell'anno nelle sue quattro varietà stagionali. Al tartufo sono dedicate tre fiere a cui ogni anno partecipano decine di migliaia di persone. Naturalmente nei ristoranti della cittadina è possibile degustare tutto l'anno squisiti piatti a base di questo prodotto pregiatissimo.


TARTUFO ACQUALAGNA


Ma Acqualagna non è solo tartufo. È la cittadina natale di Enrico Mattei, per esempio, di cui è possibile visitare la casa. È anche il paradiso degli escursionisti vista la vicinanza della Gola del Furlo


GOLA DEL FURLO


Ne abbiamo parlato più approfonditamente nel post: "3 cose da fare ad Acqualagna, la capitale italiana del tartufo".


2 APECCHIO


Apecchio, oltre che per la produzione di tartufi, è nota come "la città della birra". Le acque purissime provenienti dal Monte Nerone e il clima adatto alla coltivazione dell'orzo permettono ai birrifici locali di produrre birre di ottima qualità. Ad ottobre una fiera seguitissima unisce in un connubio perfetto birra e tartufo.


BIRRA


Il centro storico di Apecchio è molto carino e include il ben conservato quartiere ebraico. Qui infatti risiedeva nel passato una folta comunità ebraica.

Nel post "10 cose da vedere ad Apecchio" vi raccontiamo nei particolari cosa vedere ad Apecchio e dintorni.


3 CAGLI


Cagli, ai piedi dell'Appennino umbro-marchigiano, possiede un centro storico veramente affascinante ricco di edifici religiosi e civili di gran pregio. In particolare vi segnaliamo la Rocca Torrione opera di Francesco di Giorgio Martini, e Ponte Mallio, una delle opere romane più imponenti lungo la Via Flaminia arrivato pressochè intatto fino ai giorni nostri.


ROCCA TORRIONE CAGLI


Nel post "Cosa vedere a Cagli e a Pergola" vi diamo alcuni suggerimenti su cosa non perdere nel centro storico di entrambi i borghi.

Se volete gustare un'ottima cioccolata calda accompagnata da squisiti pasticcini vi segnaliamo un bar-pasticceria in cui ci rechiamo almeno una volta l'anno che si trova sulla strada che da Cagli porta verso Frontone/Pergola: la Pasticceria Dolce Paradiso .


4 FANO


Qui in realtà non stiamo parlando di un borgo, ma di una vera e propria città. Non essendo, però, un capoluogo di provincia abbiamo pensato di includerla in questo elenco.

Fano fu un importante centro romano, conosciuto come "Fanum Fortunae". Da Fano passa la Via Flaminia che univa Roma con Rimini e moltissimi monumenti della città rimandano a quel periodo glorioso sotto l'impero. Notevole è la cinta muraria perfettamente conservata almeno per i due terzi della sua lunghezza.


MURA FANO

CHIESA DI SAN FRANCESCO FANO
Chiesa di San Francesco - Fano


Abbiamo dedicato a Fano un post apposito dove vi raccontiamo 5 luoghi iconici della città che non dovete proprio perdervi. È davvero una perla delle Marche.


5 GRADARA


Gradara è uno dei luoghi più conosciuti delle Marche ed è uno di quei borghi che si consigliano ad un turista che viene nelle Marche per la prima volta.

Sicuramente la sua fama è dovuta principalmente al suo Castello dove, secondo la leggenda, si consumò il tragico amore tra Paolo e Francesca cantato da Dante nella Divina Commedia. Il suo borgo fortificato racchiuso da una conservatissima cinta muraria hanno permesso a Gradara di entrare a far parte dei Borghi più belli d'Italia e di essere insignito della Bandiera Arancione dal Touring Club. 


CASTELLO DI GRADARA

Dato che non abbiamo ancora dedicato un post interamente a questo bel borgo vi rimandiamo al sito ufficiale turistico di Gradara dove potrete trovare maggiori informazioni per organizzare la vostra visita.


6 MERCATELLO SUL METAURO


Questo è uno dei borghi marchigiani che abbiamo scoperto negli ultimi anni. Si trova nell'Alta Valle del Metauro e, anch'esso, per la bellezza del suo centro storico, è incluso nella lista dei Borghi più belli d'Italia e delle Bandiere Arancioni del Touring.

Nel post "Cosa vedere a Mercatello sul Metauro" vi raccontiamo cosa vedere nel suo centro storico e dove fare una pausa gustosa durante la vostra visita.

MERCATELLO SUL METAURO


A poca distanza da Mercatello merita una visita anche il piccolo abitato di Peglio, posto in posizione dominante sulla vallata. Leggendo il post "Cosa vedere vicino a Urbania: il borgo di Peglio" noterete quanto sia forte il legame di questo paesino con l'arte e la poesia.


PEGLIO


7 MONDAVIO


Lo so che ci ripetiamo, ma anche Mondavio fa parte dei Borghi più belli d'Italia e dei comuni insigniti della Bandiera Arancione dal Touring. Pensate che nelle Marche al momento sono ben 30 i paesi inclusi nell'elenco dei Borghi più belli d'Italia! Andando sulla pagina apposita del sito ufficiale potrete scoprire quali sono.

A caratterizzare Mondavio è sicuramente la Rocca Roveresca commissionata dai Della Rovere a Francesco di Giorgio Martini (lo stesso che progettò la Rocca di Cagli). Non avendo mai subito attacchi è ancora in ottimo stato e ospita al suo interno il Museo di Rievocazione Storica. Nel fossato della Rocca, invece, è stato allestito il Parco delle Macchine da Guerra, unico nel suo genere.


ROCCA DI MONDAVIO


8 MONDOLFO


Indovinate? Fa anch'esso parte dei Borghi più belli d'Italia! Visitando il suo centro storico perfettamente conservato scoprirete perchè. Quello che colpisce il turista è anche la sua splendida posizione che permette di godere di un bellissimo panorama sul Mare Adriatico.


MUNICIPIO DI MONDOLFO


Nel post "Cosa vedere a Mondavio e a Mondolfo" scoprirete alcune chicche in merito a questi due bei borghi.


9 PERGOLA


Pergola è nota nelle Marche, al di là della bellezza del suo centro storico, per essere la "città dei bronzi dorati". Si tratta di un gruppo statuario di origine romana realizzato in bronzo composto da due cavalieri, due cavalli e due donne in piedi. Rappresenta l'unico gruppo scultoreo in bronzo dorato di provenienza archeologica rimastoci dall'epoca romana. Oggi si può ammirare all'interno del Museo dei bronzi dorati e della città di Pergola.

Pergola è nota anche per la sua produzione vinicola di tutto rispetto. In particolare segnaliamo, tra i vini dolci, il vin santo e il visner (noto anche come visciolata o vino di visciole) divenuti "Presidio Slow Food".

Nel post "Cosa vedere a Cagli e a Pergola" vi diamo qualche suggerimento di visita.


10 URBANIA


Questa è proprio una scoperta dell'ultimo periodo. Ne avevamo sentito molto parlare e a ragione. Forse la conoscete per le sue mummie, corpi perfettamente conservati all'interno della Chiesa dei Morti nel centro storico di Urbania.


BARCO DUCALE URBANIA
Barco Ducale - Urbania


Nel post "5 luoghi da non perdere ad Urbania" vi raccontiamo cosa non potete perdervi durante una passeggiata in città.

Speriamo che questa veloce carrellata tra alcune delle più belle località della provincia di Pesaro e Urbino vi sia piaciuta. Sicuramente ci sono molti altri bellissimi borghi in questa zona delle Marche: se volete, segnalateceli nei commenti. 




19 commenti:

  1. Benché tutti luoghi deliziosi e meritevoli di una visita, la mia preferenza ricade su Gradara, dato il fascino della tragica storia d'amore di Paolo e Francesca e Acqualagna, dato il fascino del tartufo!

    RispondiElimina
  2. La zona di Pesaro - Urbino è proprio interessante da visitare, a settembre ci passeremo sicuramente durante il nostro viaggio in the road.

    RispondiElimina
  3. Sono stata in questa zona molte volte da piccola e negli ultimi anni due volte, una nel 2018 e una nel 2020: ho scoperto una regione autentica e ricchissima di storia, spunti e cultura e ne sono diventata ambasciatrice. Fano poi l'ho trovata davvero straordinaria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che negli ultimi anni molte più persone abbiano finalmente scoperto le bellezze delle Marche! Grazie

      Elimina
  4. Una zona che conosco poco ma che indubbiamente ha luoghi molto interessanti da scoprire, grazie per farceli conoscere

    RispondiElimina
  5. Sono stata più volte in questa zona ma ho sempre visto i comuni più famosi tralasciando i bellissimi borghi che avevo sentito nominare e leggendo il tuo articolo ho scoperto essere davvero interessanti. Sicuramente andrò a vederli prossimamente.

    RispondiElimina
  6. Ho iniziato da poco ad esplorare queste due province stupende e me ne sono innamorata. Spero di tornare nuovamente in provincia di Pesaro e Urbino per scoprire gli altri bellissimi borghi da vedere!

    RispondiElimina
  7. A Fano abita mia sorella, mentre ad Urbino ho fatto l'università. Sono luoghi che conosco bene, vicini a casa mia anche se sono romagnola, e sono davvero bellissimi. L'entroterra marchigiano è stupendo, poco conosciuto a parer mio, ma forse è meglio coosì!

    RispondiElimina
  8. Non conosco affatto questa zona d'Italia ed è stato molto interessante scoprire tutti questi bei borghi. Prima o poi dovrò esplorare la zona di Pesaro

    RispondiElimina
  9. Nelle vicinanze di Urbino ormai sono di casa e confermo che sono tutti bellissimi borghi, come anche Fossombrone e Frontino! In questa provincia, come un po' in tutte le nostre Marche c'è l'imbarazzo della scelta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo e anche noi che ci viviamo siamo sempre alla ricerca di nuovi posticini da scoprire!! Grazie

      Elimina
  10. Sono stata nelle Marche lo scorso autunno e ho visto alcuni dei borghi che hai elencato. Tra tutti, sono rimasta piacevolmente colpita da Fano. E' un centro urbano sicuramente più grande degli altri e dunque più vivace, però, non so, mi è rimasto nel cuore. Ho anche comprato una tovaglia!

    RispondiElimina