Escursionismo


Il Montalbano non è solo un Commissario, anzi siamo proprio lontani da dove solitamente sono ambientate le sue avventure! Il Montalbano è una zona prevalentemente collinare, vasta 16000 ettari, che è compresa tra le province di Lucca, Pistoia e Firenze. Scoprirete che quest'area poco conosciuta dalla maggioranza offre moltissimo ai turisti: borghi medievali, ville medicee, itinerari eno-gastronomici, percorsi trekking e molto altro ancora. Venite a scoprire il Montalbano insieme a noi!


PANORAMA-SUL-MONTALBANO


La zona del Montalbano toscano comprende il territorio di 10 Comuni: Capraia e Limite, Carmignano, Cerreto Guidi, Lamporecchio, Larciano, Monsummano Terme, Poggio a Caiano, Quarrata, Serravalle Pistoiese e Vinci. Tenendo conto che a Vinci abbiamo dedicato un post a parte che potete leggere qui, oggi vi vogliamo parlare di altre località bellissime in zona che potete riunire in un'unica gita giornaliera.

Una premessa: i borghi di cui vi parleremo si trovano tutti a poca distanza l'uno dall'altro. Vi consigliamo di non correre per poterli visitare tutti... procedete con calma... ammirate i panorami... fermatevi a fare qualche fotografia. I luoghi del Montalbano  sono da gustare lentamente perchè hanno un passato di storia, di tradizioni che difficilmente si apprezzano con la fretta e con l'orologio alla mano. Se non avete tanto tempo, visitate di meno, ma con più tranquillità.


LE-COLLINE-DEL-MONTALBANO


BREVE STORIA DEL MONTALBANO

Il Montalbano, per la sua posizione strategica, ebbe una notevole importanza in epoca medievale. Lo potrete notare dalla numerosa presenza di torri, castelli e fortificazioni che costellano ogni collina del Montalbano. Fu sede, nel corso dei secoli, di diversi scontri anche cruenti tra lucchesi, pistoiesi e fiorentini... ecco perchè di alcuni borghi fortificati rimangono solo alcuni ruderi.

Il Montalbano tornò a risplendere durante il dominio della famiglia Medici che ne fece la sua riserva di caccia. Questo è il motivo per cui in questa zona potrete visitare numerose dimore medicee come la Villa di Poggio a Caiano (di cui parleremo tra poco), la Villa La Magia  e la Villa di Artimino (detta anche 'dei 100 camini'). Oltre alle ville che un tempo erano proprietà dei Medici, scoprirete nel vostro vagabondare anche molte altre dimore patrizie che un tempo ospitavano i nobili a riposo dalla caccia.

COSA VEDERE NEL MONTALBANO: POGGIO A CAIANO

Già parecchi km prima di arrivare a Poggio a Caiano, troverete le indicazioni per il monumento simbolo di questa cittadina: la Villa dei Medici, nota anche come Villa Ambra. Oggi è proprietà dello Stato, ad ingresso GRATUITO, e ospita due strutture museali: gli appartamenti storici (al piano terra e al primo piano) e il Museo della Natura morta (al secondo piano).


MONTALBANO-VILLA-DEI-MEDICI-POGGIO-A-CAIANO


La villa venne fatta costruire da Lorenzo De' Medici in un periodo che va dal 1445 al 1520. Veniva usata prevalentemente come residenza estiva dalla famiglia Medici che nelle colline vicine si dedicava alla caccia. Nel corso del tempo subì varie ristrutturazioni e modifiche e passò, dopo la fine del dominio dei Medici, nelle mani di varie famiglie nobili fino ad arrivare  al 1919 quando la Real Casa donò la Villa allo Stato Italiano.

Quello che stupisce è la magnificenza di questa villa con i suoi soffitti affrescati e i suoi pavimenti lucidissimi. Le stanze in parte sono ancora arredate e questo contribuisce ad immaginarsi come vivessero le famiglie nobili in quell'epoca. 

La prima cosa che colpisce il visitatore è la facciata principale che, con le scale esterne ricurve, i portici, i colonnati e i fregi sembra quasi un'unione tra una villa rinascimentale di campagna e un tempio classico.


MONTALBANO-INGRESSO-VILLA-DEI-MEDICI-POGGIO-A-CAIANO


Al piano terra potrete visitare, accompagnati dal personale di custodia, la Sala d'Ingresso, il Teatro di Corte, la Sala dei Biliardi e gli appartamenti di Bianca Cappello, prima amante e poi moglie di Francesco I De' Medici. Fu in questa villa che entrambi trovarono la morte, a distanza di 11 giorni l'uno dall'altro, in circostanze misteriose (forse per avvelenamento).


SALA-DEI-BILIARDI-VILLA-MEDICI-POGGIO-A-CAIANO-MONTALBANO
SALA DEI BILIARDI
CAMERA-BIANCA-CAPPELLO-VILLA-MEDICI-POGGIO-A-CAIANO-MONTALBANO
PARTICOLARE CAMERA BIANCA CAPPELLO


Al primo piano resterete a bocca aperta ammirando il Salone Leone X, che fungeva da sala di rappresentanza, e le camere di Vittorio Emanuele II e della 'Bella Rosina', la sua amante. Come abbiamo detto in questa villa nel corso dei secoli abitarono famiglie nobili di varia provenienza, quindi in pochi passi farete un salto dall'epoca delle Signorie a quella del Regno dei Savoia.


VILLA-MEDICI-POGGIO-A-CAIANO-MONTALBANO

APPARTAMENTI-VILLA-MEDICI-POGGIO-A-CAIANO-MONTALBANO

SALA-DA-PRANZO-VILLA-MEDICI-POGGIO-A-CAIANO-MONTALBANO

SALONE-LEONE-X-VILLA-MEDICI-POGGIO-A-CAIANO-MONTALBANO
SALONE LEONE X


Per visitare il Museo della Natura Morta, invece, è necessario prenotare al n. 055/877012. Le visite ad entrambe le sezioni museali sono programmate con un ingresso all'ora. Quando arrivate dovrete aspettare fuori, davanti al porticato della villa fino all'orario di ingresso successivo.

Mentre aspettate vi consigliamo di visitare il parco adiacente alla villa. A destra della villa, troverete un tipico giardino all'italiana. Proseguendo nel retro della villa potrete addentrarvi nel giardino all'inglese che si prolunga fino alle rive del fiume Ombrone. Divertitevi a perlustrarlo in tutte le sue viuzze e fermatevi ad ammirare le statue di ispirazione classica. Lasciate andare la fantasia...  e riuscirete ad immaginarvi in quel mondo così lontano a cui appartenevano i Medici.


GIARIDNO-ALL-ITALIANA-VILLA-MEDICI-POGGIO-A-CAIANO-MONTALBANO
GIARDINO ALL'ITALIANA

SCUDERIE-VILLA-MEDICI-POGGIO-A-CAIANO-MONTALBANO
LE ANTICHE SCUDERIE

PARCO-ALL-INGLESE-VILLA-MEDICI-POGGIO-A-CAIANO-MONTALBANO
PARCO ALL'INGLESE VERSO IL FIUME OMBRONE


Trovate tutte le informazioni sulle date e gli orari di apertura della villa nel sito della ProLoco di Poggio a Caiano.


COSA VEDERE NEL MONTALBANO: LAMPORECCHIO


Ci spostiamo attraverso il Montalbano verso il comune di Lamporecchio per visitare, questa volta solo dall'esterno, Villa Rospigliosi.


VILLA-ROSPIGLIOSI-LAMPORECCHIO-MONTALBANO


La villa prende il nome dal cardinale Giulio Rospigliosi, divenuto poi Papa Clemente IX, che decise di farsi costruire questa dimora affidando l'incarico a Mattia De' Rossi, allievo del Bernini. Il Papa, in realtà,  non potè mai godere di questa villa perchè morì l'anno stesso in cui i lavori furono iniziati. La villa fu comunque portata a termine e usata dalla sua famiglia fino ai primi anni del '900. La sontuosa dimora col tempo perse un po' del suo smalto, ma negli anni '90 venne ristrutturata per farne un luogo di convegni e cerimonie e come tale è usata tutt'ora.

La facciata della villa è splendida e perfettamente di fronte ad essa, al termine di un bel prato, vedrete una cappella dedicata ai Santi Simone e Giuda. Tutto attorno ai vari edifici collegati alla villa si estende un vasto parco di 29 ettari interamente circondato da un muro di cinta.


CAPPELLA-VILLA-ROSPIGLIOSI-LAMPORECCHIO-MONTALBANO

INGRESSO-VILLA-ROSPIGLIOSI-LAMPORECCHIO-MONTALBANO


Per maggiori informazioni potete consultare il sito ufficiale di Villa Rospigliosi.


COSA VEDERE NEL MONTALBANO: LARCIANO


A soli 3 km di distanza circa troverete le indicazioni per Larciano Castello.


LARCIANO-CASTELLO-MONTALBANO

A Larciano cambiamo epoca: dal Rinascimento e dal fasto delle famiglie nobiliari torniamo al medioevo. Nella sommità della collina troverete l'antico borgo con il suo castello che venne utilizzato nel medioevo come torre di avvistamento dai pistoiesi.

Il borgo è piccolino ed è rimasto quasi intatto nel corso dei secoli. Dalla sua sommità si gode di un bellissimo panorama verso gli altri colli del Montalbano

Il castello ospita, al suo interno il Museo Civico il cui ingresso è gratuito. Trovate ulteriori informazioni nel sito del Comune di Larciano.


COSA VEDERE NEL MONTALBANO: MONTEVETTOLINI (frazione di MONSUMMANO TERME)


A 9 km di distanza vi consigliamo di visitare il borgo fortificato di Montevettolini, che al tempo dei Medici rivestì grande importanza come luogo di sosta per i nobili che partecipavano alla caccia nel Montalbano. Numerose, infatti, sono le ville patrizie che scorgerete visitando questa zona, tra cui anche la Villa dei Medici, che però, essendo proprietà privata, non è visitabile.


MONTEVETTOLINI-MONTALBANO


Quello che colpisce il visitatore che arriva a Montevettolini è la sua magica atmosfera medievale: il borgo sembra infatti essersi fermato nel tempo con le sue porte d'ingresso, le mura, le viuzze in pietra. Prendetevi il tempo di scoprirlo lentamente passeggiando nei suoi vicoli e ammirando il paesaggio di cui si gode dall'alto dei suoi 187 metri s.l.m.


TORRE-DELL-OROLOGIO-MONTEVETTOLINI-MONTALBANO
TORRE DELL'OROLOGIO

EX-PALAZZO-COMUNALE-MONTEVETTOLINI-MONTALBANO
EX PALAZZO COMUNALE


COSA VEDERE NEL MONTALBANO: SERRAVALLE PISTOIESE 


A 11 km di distanza circa da Montevettolini si trova Serravalle Pistoiese, l'ultimo borgo visitato durante la nostra gita di un giorno nel Montalbano.


SERRAVALLE-PISTOIESE-MONTALBANO


Quando si parcheggia in prossimità del borgo si percepisce subito l'ordine e la pulizia che regnano in tutto l'abitato. L'amministrazione comunale, infatti, e tutta la popolazione tengono molto al decoro del loro paese.

Per la sua posizione strategica Serravalle Pistoiese ebbe un ruolo rilevante nella storia di questi luoghi e, infatti, edificato da Pistoia, venne conquistato prima dai Lucchesi e poi dai Fiorentini. Dalle sue torri si possono vedere chiaramente Pistoia, Lucca, Firenze e il mare: ecco perchè era importante a quel tempo averne il controllo!

Nel XII secolo vennero edificati il castello e le mura difensive. La porta principale del castello era la Porta della Gabella: chiamata così in quanto chiunque volesse entrare nel territorio di Pistoia doveva pagare un dazio. Oggi da questo lato del borgo potete ammirare i resti delle mura, la Torre Longobarda e la torre del campanile.


CASTELLO-SERRAVALLE-PISTOIESE-MONTALBANO

TORRE-CASTELLO-SERRAVALLE-PISTOIESE-MONTALBANO

PANORAMA-DA-SERRAVALLE-PISTOIESE-MONTALBANO


Dalla parte opposta del paese si erge la Torre Nuova, chiamata così per contrapporsi alla Rocca 'Vecchia' cioè al Castello. Ad edificare la Torre Nuova non furono i pistoiesi, ma i lucchesi nel 1302 per poter controllare la popolazione ed impedirne la ribellione.


TORRE-NUOVA-SERRAVALLE-PISTOIESE-MONTALBANO


Vi consigliamo di percorrere le viuzze del borgo e di ammirarne gli scorci suggestivi e, se avrete la possibilità di visitare Serravalle di sera, potrete godere di un meraviglioso panorama sulla Valdinievole.


CENTRO-STORICO-SERRAVALLE-PISTOIESE-MONTALBANO

PORTICI-SERRAVALLE-PISTOIESE-MONTALBANO

SERRAVALLE-PISTOIESE-DI-NOTTE-MONTALBANO


COSA FARE NEL MONTALBANO


Sono moltissime le attività a cui potrete dedicarvi durante un soggiorno nel Montalbano e qui ve ne vogliamo elencare alcune:
  • Visite culturali. Come avrete capito, siamo al centro del territorio delle province di Lucca, Pistoia e Firenze. I tre capoluoghi sono molto vicini ed è quindi possibile visitarli senza fare troppi km. Sono poi moltissimi i borghi medievali che potete visitare...non c'è che l'imbarazzo della scelta.
  • Trekking. Numerosi sono i  sentieri che attraversano il territorio del Montalbano e qui potrete trovare alcuni itinerari.
  • Itinerari eno-gastronomici. Le colline del Montalbano sono coltivate a vigneti e uliveti e sono moltissime le aziende agricole che hanno sede in questa zona. Potete trovare l'elenco dei principali prodotti tipici e delle aziende che li producono qui.
  • Benessere. A Monsummano Terme potrete ristorarvi presso la Grotta Giusti, definita da Giuseppe Verdi "l'ottava meraviglia del mondo". Scoperta casualmente nel 1849, è la grotta termale più grande d'Europa. L'umidità al suo interno arriva quasi al 100%, ma a causa della sua conformazione naturale c'è sempre un ricambio d'aria che garantisce una piacevole permanenza. Potete trovare maggiori informazioni visitando il sito ufficiale della Grotta Giusti.
  • Bird-watching e fotografia. Un tempo le zone pianeggianti del Montalbano erano paludose. Solo con l'intervento dei Medici queste aree vennero bonificate permettendone l'insediamento umano. Proprio nella Valdinievole si estende parte della palude interna più estesa d'Italia: il Padule di Fucecchio. Oggi rappresenta una grande attrazione turistica della zona.
Come vedete, è impossibile annoiarsi nel Montalbano!


DOVE DORMIRE NEL MONTALBANO


Noi abbiamo soggiornato presso l'agriturismo Campo Fiorito, a Monsummano Terme. Ci siamo trovati benissimo in quanto, pur essendo in mezzo alla natura e lontano da rumori e smog, si trova a pochi km da Pistoia e dai principali borghi della zona.


AGRITURISMO-CAMPO-FIORITO-MONSUMMANO-TERME


Le camere sono pulite e graziose e gli ambienti esterni curatissimi. A disposizione degli ospiti vi sono una piscina esterna e una vasca idromassaggio che può contenere fino a 4 persone. Se desiderate prendere lezioni di equitazione potrete farlo tranquillamente.


AGRITURISMO-CAMPO-FIORITO-CAMERA-LAVANDA


Alessandra e Guido, i proprietari, sono veramente gentilissimi e con il loro modo di fare cordiale e alla mano fanno sentire gli ospiti come a casa loro. Tra l'altro Alessandra è una bravissima cuoca e saprà deliziarvi con ottime cene e gustose colazioni preparate con prodotti genuini del posto.


AGRITURISMO-CAMPO-FIORITO-SALA-DA-PRANZO

AGRITURISMO-CAMPO-FIORITO-VERANDA

AGRITURISMO-CAMPO-FIORITO-FIORENTINA


Trovate maggiori informazioni visitando la pagina web dell'agriturismo Campo Fiorito.

Speriamo di avervi convinto a trascorrere qualche giorno nel Montalbano perchè non resterete sicuramente delusi, anzi vorrete ritornare più volte (com'è successo a noi) per vedere ciò che avete tralasciato nella vostra prima visita. Conoscevate già questa zona della Toscana? Quale borgo vi è piaciuto di più? Raccontatecelo nei commenti... grazie!

Ecco altri itinerari low cost in zona:
















25 commenti:

  1. Conoscevo questi paesi solo di nome e guardando le foto mi sembrano molto belli. Ho dato un'occhiata al sito con gli itinerari di trekking e magari li terrò in considerazione per questo inizio di primavera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sei carina!! Questa zona merita veramente perché ci sono molte cose da fare e vedere... Grazie x essere passata sul blog!! ; )

      Elimina
  2. Che articolo ricco di spunti! Splendide le ville e le loro facciate. Apprezzo sempre molto queste spiegazioni tecniche ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice! Grazie per essere passata!! : )

      Elimina
  3. Bellissimi questi paesini toscani! Fai bene a raccomandare di visitarli con calma per imprimere bene negli occhi e nella mente la bellezza che ti circonda. Anche secondo noi è il modo più bello di viaggiare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono proprio luoghi che vanno assaporati pian piano... Grazie x essere passata! ; )

      Elimina
  4. Segnato! Grazie. Andremo. Non e' poi molto lontano...fattibile✔

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di averti incuriosito... Vedrai che ti piacerà!

      Elimina
  5. Che bei posti ..
    Sono già stata una volta ma tornerei molto volentieri. Un week end per staccare dalla città =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono posti proprio rilassanti...Noi ci siamo stati per due volte a pochi mesi di distanza, ma ci piacerebbe tornarci per percorrere i sentieri escursionistici. Grazie di aver lasciato il tuo commento! ; )

      Elimina
  6. Mi piace tantissimo leggere di questi posti vicino a casa ma che non considero mai per una bella gita fuori porta! Conosco abbastanza bene Vinci e Serravalle, ma negli altri ci sono stata poche volte e non li ho mai guardati con attenzione. Questa è un'idea perfetta per una gita, la terrò sicuramente a mente per la primavera! Grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Siamo felici di averti dato qualche spunto x le tue prossime gite! ; )

      Elimina
  7. Nel Montalbano non ci si annoia mai. Molto carina la sezione dedicata alle attività da fare: tra cui il birdwatching. Anche noi abbiamo dedicato un articolo a questo argomento. Se vi va passate a dare un'occhiata ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione...Si possono fare mille attività...Diciamo che accontenta tutti! Grazie!

      Elimina
  8. Siamo stati a Capraia e Vinci molti anni fa e ci sono piaciute davvero tanto. I borghi toscani sono un qualcosa di unico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è una regione veramente ricchissima di borghi meravigliosi. : *

      Elimina
  9. Ce non sono moltissimi Montalbano in giro per l'Italia. E non solo. Uno dei miei preferiti si trova in Canton Ticino, in Svizzera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo sapevo... Grazie... Buono a sapersi ; )

      Elimina
  10. Complimenti per le foto!Grazie per le dritte sulla toscana é una regione che piano piano sto scoprendo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! La Toscana riserva mille sorprese! ; )

      Elimina
  11. Non conoscevo questa zona della Toscana ed è stato interessantissimo leggerne, visto che sto organizzando giusto un giretto per il prossimo finesettimana prenderò spunto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello!! Facci sapere poi dove sei stata di bello!! Buona gita!! ; )

      Elimina
  12. Titolo ganzissimo! Amo il Montalbano, fino a pochi mesi fa vivevo a Firenze e bazzicavo tantissimo Prato, per cui tante gite fuoriporta mi hanno portato proprio in questa parte di Toscana. In particolare sono affezionata a San Baronto, un piccolo centro lungo la via che gode di una vista panoramica favolosa che spazia sull'Empolese, mentre in una delle ultime gite ho scoperto la villa medicea di Cerreto Guidi, il casino di caccia dei Medici quando andavano fuori città!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuta molto questa zona della Toscana... Mi segno i posti che mi hai consigliato... Penso che prima o poi tornerò da quelle parti. Grazie mille❤️

      Elimina