Escursionismo


Anche oggi vi proponiamo una bellissima gita 'a portata di bambino' in Valle Aurina: percorreremo il sentiero verso le Cascate di Riva per poi raggiungere Castel Taufers.  Questo itinerario riesce a inglobare arte e natura... siamo certi che ne resterete affascinati.


CAMPO-TURES
CAMPO TURES



Le cascate di Riva sono tra le più conosciute dell'Alto Adige. Si trovano in Valle Aurina, precisamente a Campo Tures a circa 14 km di distanza da Brunico. Il sentiero che descriveremo qui  è alla portata di tutti, ha un dislivello di circa 300 metri e per percorrerlo ci vorranno circa 2 ore. L'unica accortezza è quella di indossare scarpe adatte per non scivolare dato che il percorso si inoltra attraverso il bosco ed è molto umido vista la presenza dell'acqua.

Vi suggeriamo di parcheggiare nei pressi del Bar Cascate (Wasserfallbar) e da lì seguire le indicazioni per Cascate di Riva (Wasserfall). Non preoccupatevi, in Alto Adige è difficile perdersi... le indicazioni sono precise e si trovano ovunque.
Dopo aver percorso un primo breve tratto attraverso il bosco arriverete alla prima cascata dove l'acqua fa un salto di circa 10 metri. Lo spettacolo che vi si presenterà davanti è veramente meraviglioso, ma questo sentiero è un crescendo di emozioni.

CASCATE-DI-RIVA
LA PRIMA CASCATA

Proseguendo il cammino arriverete alla seconda cascata, anch'essa di una bellezza stupefacente.

CASCATE-DI-RIVA
LA SECONDA CASCATA

Ma lo spettacolo più emozionante è quello che regala la terza cascata con un salto di oltre 40 metri. Rimarrete affascinati dalla sua bellezza e dalla forza dell'acqua. Un ponticello sospeso sulla cascata vi permetterà di apprezzare al meglio questo scenario, ma ricordatevi di portare un k-way o una giacca a vento perchè 'la doccia' è assicurata. Il fragore della cascata è potente, emozionante ed è difficile separarsene per riprendere il cammino.


CASCATE-DI-RIVA
LA TERZA CASCATA

CASCATE-DI-RIVA

A questo punto potete decidere se proseguire o tornare verso il paese. Ci sono tutte le indicazioni ben chiare sia per Campo Tures che per  Castel Taufers (Taufers Schloss). Potete anche decidere, se avete bambini piccoli o che si stancano facilmente, di dividere l'itinerario in due parti: un giorno le cascate e un giorno il castello. Se doveste ritornare a visitare il castello in un secondo momento, ricordatevi di parcheggiare sempre in paese e di non salire in macchina fino al castello perchè i parcheggi sono pochi. Meglio parcheggiare prima e fare due passi a piedi.

CASTEL-TAUFERS
CASTEL TAUFERS

Castel Taufers è molto bello, ha proprio l'aspetto del castello delle favole. E' stato proprietà dei Taufers per centinaia d'anni, ha poi subito un lento declino per poi negli ultimi anni tornare all'antico splendore grazie anche all'intervento del  Südtiroler Burgeninstitut che si occupa proprio di aver cura dei castelli della regione. Una parte del castello è visitabile senza guida, ma le oltre 20 stanze ammobiliate all'interno sono visitabili solo con la guida, ma ne vale veramente la pena perchè le guide sono ben preparate e vi faranno apprezzare ancora di più la visita. I bambini di certo non si annoieranno perchè le guide sono bravissime a coinvolgerli e a farli divertire.

Vi auguriamo una buona gita a Campo Tures. 

Trovate altre idee per le vostre vacanze in Alto Adige qui.




2 commenti:

  1. Davvero posti splendidi. Sono d'accordo, non necessariamente bisogna spendere grandi cifre per viaggiare. Inoltre la nostra Italia offre luoghi di una bellezza impareggiabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tanto per il tuo bellissimo commento. E' vero l'Italia è piena di luoghi bellissimi!!

      Elimina