Escursionismo


Come forse saprete, in queste settimane su Rai 1 è andata in onda una nuova serie televisiva  basata sul romanzo 'Il nome della rosa' di Umberto Eco. Come era già successo negli anni '80 con il film interpretato da Sean Connery, anche questa volta l'Abruzzo è stata una delle regioni italiane scelta come set per alcune scene della nuova serie. Oggi, perciò, vi portiamo con noi per un itinerario tutto abruzzese nei luoghi de 'Il nome della rosa'.


CASTELLO-DI-ROCCASCALEGNA



IL CASTELLO DI ROCCASCALEGNA

Già a parecchi chilometri di distanza si distingue il profilo inconfondibile del castello di Roccascalegna. Il maniero, che si trova in provincia di Chieti all'interno della Val di Sangro, domina a strapiombo la vallata sottostante percorsa dal Rio Secco.


BORGO-DI-ROCCASCALEGNA


Il castello venne edificato tra l' XI e il XII secolo su una torre costruita precedentemente dai Longobardi. Nel corso dei secoli passò nelle mani di diverse famiglie fino ad essere completamente abbandonato. Purtroppo nel tempo la struttura subì diversi crolli, ma, fortunatamente, nel 1985 gli ultimi proprietari, i Croce Nanni, donarono il castello al Comune che si attivò subito per procedere con i restauri. Attualmente il castello, completamente ristrutturato, è visitabile ed è a disposizione per convegni e matrimoni.


MANIERO-ROCCASCALEGNA


Al castello è legata una leggenda un po' macabra. Si dice che il barone Corvo De Corvis, proprietario del castello, nel 1646 abbia deciso di introdurre all'interno del suo feudo lo jus primae noctis ovvero il diritto per il feudatario di trascorrere la prima notte con le novelle spose al posto dei legittimi mariti. Questa pratica era talmente odiata dai sudditi (giustamente) che una notte una sposa o un marito travestito da sposa decise di porre fine a questo sopruso uccidendo il barone. Sembra che nel morire il barone abbia lasciato sul muro della rocca la sua impronta insanguinata e che questa sia rimasta visibile fino al crollo della torre avvenuto nel 1940.

Non è la prima volta che il castello di Roccascalegna viene utilizzato come set cinematografico: compare infatti anche nel film 'Il racconto dei racconti' diretto da Matteo Garrone. Ora, con le riprese de 'Il nome della rosa',  il bellissimo borgo di Roccascalegna è nuovamente al centro delle scene.

Per conoscere gli orari di visita e il prezzo dei biglietti vi rimando al sito ufficiale del castello di Roccascalegna.


LE GOLE DI SAN MARTINO



GOLE-DI-SAN-MARTINO


In una scena de 'Il nome della rosa' dove alcuni cavalieri inseguono una fanciulla, chi conosce un po' l'Abruzzo avrà riconosciuto le famosissime Gole di San Martino, un luogo veramente suggestivo che merita senz'altro una visita.

Le Gole di San Martino si trovano a poca distanza dal borgo di Fara San Martino, paesino meraviglioso collocato alle porte del Parco Nazionale della Majella. Il paese si trova proprio ai piedi delle montagne da cui nasce il Fiume Verde, le cui acque incontaminate vengono utilizzate per produrre pasta di ottima qualità.

Eh sì, Fara San Martino è la capitale italiana della pasta. Pensate che solo all'interno di questo comune si trovano 4 dei pastifici più rinomati a livello nazionale e non solo: De Cecco, Del Verde, Cav. Giuseppe Cocco e Farabella. Se avrete modo di visitare Fara San Martino potrete capire perché la pasta prodotta qui è considerata tra le migliori al mondo. I pastifici si trovano proprio alle falde della montagna e sembrano inserirsi perfettamente nel contesto paesaggistico. Si tratta di pastifici storici che danno lavoro ancora oggi a centinaia di abruzzesi e che esportano la loro ottima pasta in tutto il mondo.

A poca distanza dal centro storico, se desiderate visitare le Gole di San Martino, troverete la segnaletica e anche un comodo parcheggio dove lasciare la vostra auto. Percorrendo un sentiero quasi completamente pianeggiante inizierete ad inoltrarvi all'interno della vallata che conduce nel suo punto finale al Monte Amaro. Dopo alcune centinaia di metri potrete riconoscere il canyon visto nella serie tv 'Il nome della rosa' dove le pareti delle montagne sembrano quasi chiudersi lasciando un piccolo spazio per il passaggio. E' un luogo molto suggestivo che sembra proiettarci in ambienti esotici. I colori della roccia e gli angusti passaggi sono ciò che hanno reso così scenografico questo luogo ancora poco conosciuto dai turisti.


SENTIERO-VERSO-GOLE-DI-SAN-MARTINO


Lungo il percorso potrete anche ammirare i resti dell'antico Monastero di San Martino a Valle edificato prima dell'anno 1000 dai benedettini. Sepolto da una frana, solo in epoca recente è stato riportato alla luce e parzialmente restaurato per la gioia dei visitatori.


SENTIERO-VERSO-MONASTERO-SAN-MARTINO

MONASTERO-SAN-MARTINO-A-VALLE


L'EREMO DI S.SPIRITO A ROCCAMORICE

Questo, sinceramente, è l'unico di questi tre luoghi abruzzesi ripresi nella serie tv che non abbiamo ancora visto di persona. 

L'eremo, edificato da Pietro del Morrone attorno al 1250, si trova in posizione dominante sulla vallata sottostante a 1130 metri s.l.m. Al di là del significato religioso dell'edificio, sicuramente la vista di cui si può godere dalle sue terrazze dev'essere qualcosa di veramente meraviglioso.

Per gli orari di visita e le tariffe dei biglietti vi rimando al sito del comune di Roccamorice.

Trovate tante altre idee per itinerari all'interno di questa regione nella sezione ABRUZZO  del blog.

35 commenti:

  1. Confesso di aver guardato solo parte della prima puntata della nuova serie, ma trovo il post molto interessante. Sono stata molte volte in Abruzzo ma solo sulla zona costiera, quindi bisogna rimediare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me la parte più bella dell'Abruzzo é quella interna, verso le montagne. Poco conosciuta, ha delle località veramente uniche. Te la consiglio! Grazie x il tuo commento😊❤️

      Elimina
    2. Ma che meraviglia! Non ho visto la serie, ma prima o poi me la guarderò, il libro mi aveva appassionato e anche il primo film fatto con Sean Connery. E avrò in mente le tue spiegazioni :)

      Elimina
  2. Non sto seguendo la serie, ma questi posti sono incantevoli e sicuramente location spettacolari dove girare un film o appunto una serie. Mi ricordo ancora quando ho visto per la prima volta Lady Hawke (e parliamo di un saaaacoooo di tempo fa) e ho scoperto poco dopo che era stato girato in Abruzzo: fantastico! Devo assolutamente venire a visitare queste meraviglie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, per chi ama i castelli e le montagne in Abruzzo hai l'imbarazzo della scelta. Ti aspettiamo! Grazie

      Elimina
  3. Ho visto questi luoghi durante una vacanza nel 2017, e mi sono innamorata dell'Abruzzo. Davvero "forte e gentile" e bellissimo, selvaggio... non vedo l'ora di tornare tra questi incredibili paesaggi. Non c'è da stupirsi che così spesso sia set di film!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione. A noi piace spesso girare tra le montagne e i borghi d'Abruzzo: hanno qualcosa di antico e di selvaggio, ancora molto lontani dal turismo di massa. Grazie mille!

      Elimina
  4. Non ho visto la nuova serie, ma so che l'Abruzzo nasconde dei veri e propri tesori. Detto ciò, amo profondamente tutto ciò che è ricostruzione storica soprattutto cinematografica. Mi hai dato un'idea per un weekend dedicato a Umberto Eco...

    RispondiElimina
  5. Bello l'aneddoto dello Ius primae noctis :) Comunque l'Abruzzo è davvero al top per i set cinematografici, ho amiche in zona e sono sempre in giro a caccia di autografi e sbirciate!

    RispondiElimina
  6. Mannaggia, sono una delle poche persone che non ha ancora iniziato a guardare la serie! E pensare che il libro mi era piaciuto molto. Il film con Sean Connery mi aveva spaventata a morte: mi sembra di ricordare che quello fosse ambientato alla Sacra di San Michele, a poco più di un'ora da casa mia (infatti ci sono stata un paio di volte e la trovo sempre molto inquietante).
    Comunque anche le location in Abruzzo non scherzano eh con le note macabre! E in ogni caso direi che quel simpaticone di Corvo De Corvis forse ha avuto la punizione che meritava ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo penso pure io!!
      Io la serie la sto seguendo su Rai Play...é un po' lenta secondo me. Bisogna stare parecchio concentrati x seguirla bene. Grazie😊

      Elimina
  7. Mi piace molto questo tour alla scoperta dei luoghi del film e della serie Nel nome della Rosa. Scoprire che questi set cinematografici in realtà sono luoghi veri, con una storia e delle storie, mi piace ancora di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace molto e spesso é un motivo in più x conoscere perle nascoste del nostro Paese. Grazie❤️

      Elimina
  8. Io non ho visto la serie ma ricordo bene il film con Sean Connery. E ti devo dire la verità, anche se ho visitato più volte l'Abruzzo, questi posti me li sono persi. Devo assolutamente rimediare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al di là della serie meritano veramente. Buon ritorno allora!!😉💚

      Elimina
  9. Un itinerario a tema serie tv mi ha sempre stuzzicato. Il nome della rosa è un vero capolavoro ma ammetto che essendo una sorta di thriller avrei quasi paura a tornare su quei luoghi. Il film di Connery era ancora più tetro e spaventoso ma se non erro non usarono gli stessi set. Sarebbe bello fare una sorta di itinerario combinato per vederli entrambi dal vivo, paura permettendo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I luoghi menzionati nel post sono 'tranquilli', non ti preoccupare😆😆😆. In realtà in questa serie le scene principali sono state girate a Cinecittà... Quindi niente paura!! 😅

      Elimina
  10. Un post davvero interessante, mi è piaciuto molto "Il nome della Rosa" e non sapevo che fosse stato girato in Abruzzo. Al di là di baroni zozzoni, mi piacerebbe visitare del gole di S. Martino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che forte...baroni zozzoni!!! Tranquilla, li abbiamo fatti fuori!!😂😂😂

      Elimina
  11. La serie Tv era abbastanza noiosa non fosse stato per i bellissimi paesaggi che hai descritto così bene. Mi è piaciuto davvero molto questo tuo itinerario nei luoghi della fiction e mi hai fatto venire molta voglia di visitare l'Abruzzo che purtroppo non conosco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione... La fiction era molto lenta e a tratti anche un po' pesante... Ma questi luoghi meritano veramente. Vedrai che ti piaceranno!!

      Elimina
  12. I Castelli mi piacciono molto se poi ci sono leggende che li riguardano ancora di più. E poi la capitale della pasta????? Mamma mia ci devo andare .. Abruzzo i'm coming... ( e non ci sono mai stata, mi vergogno di me stessa )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'Abruzzo è una regione che offre molto al turista. È poco conosciuto, ma ha delle chicche incredibili. Grazie😊

      Elimina
  13. Ma quanto adoro le leggende legate ai castelli!!! :) Un tour per conoscere i luoghi legati ai film non è niente male (in questo caso, la nuova versione de "Il nome della rosa")! Tra le prossime tappe ci sarà sicuramente l'Abruzzo, una regione che non conosco ma che m'attira tanto (e ci sono arrivata pure vicina, visitando Ascoli Piceno!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eri arrivata ai confini allora!! Vedrai che, preparando un itinerario in anticipo, l'Abruzzo ti stupirà piacevolmente!! Grazie

      Elimina
  14. Adoro questo tipo di itinerari che fanno riferimento a libri e film, wow, non pensavo che l'Abruzzo fosse stato un set così usato, di certo è una zona stupenda!! Ho proprio letto con avidità questo post, stupendo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...i tuoi commenti mi fanno sempre tanto piacere!! Sì, è stato scelto spesso sia in passato che negli ultimi anni. Visitandolo, si capisce bene il perché😉💚

      Elimina
  15. Non sapevo molte delle scene fossero state girate in Abruzzo. Devo dire che la regione si presta bene! La serie non l'ho vista ma il film è di una bellezza unica, l'ho riguardato proprio di recente. Certo che in passato i nobili avevano dei nomi assurdi, Corvo de Corvis è fantastico :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione...Corvo de Corvis è mitico!! Comunque l'Abruzzo ha delle località così antiche e maestose che rendono bene a livello cinematografico. 😊

      Elimina
  16. Ho amato il libro a livelli esponenziali, ma non sapevo che ci fosse addirittura un telefilm a riguardo. Beh devo dire che hanno fatto benissimo a scegliere L Abruzzo come location, si addice perfettamente allo stile della narrazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho amato il libro! L'Abruzzo è proprio adatto a quelle atmosfere!! Grazie💚

      Elimina
  17. Non ho visto il nome della rosa, ma avendo l'Abruzzo a due passi questi luoghi non posso fare a meno di segnarmeli per la prossima gita, grazie mille! Tra l'altro le gole di San Martino sembrano davvero suggestive!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di averti dato qualche idea x una prossima gita. Le Gole di San Martino sono veramente suggestive... Sembra di essere in un luogo totalmente diverso!

      Elimina