In Italia sono moltissime le città e i borghi medievali protetti da mura ancora oggi ben conservate. Oggi, però, vi vorremmo parlare di 10 località in cui è possibile passeggiare sui camminamenti di ronda: un'esperienza divertente, soprattutto se avete bambini al seguito. Vediamo insieme, allora, dove camminare sulle mura in Italia.


CAMMINARE-SULLE-MURA-ITALIA


1 CITTADELLA (PD)


Le mura di questo bellissimo borgo veneto hanno due particolarità: la loro forma ellittica e la possibilità, appunto, di essere percorse completamente a piedi. Le mura sono lunghe in totale 1461 metri e sono alte tra i quattordici e i trenta metri.


CITTADELLA-CINTA-MURARIA


Dalle mura è bellissimo scoprire la forma a scacchiera del borgo con le sue vie ordinate e le sue botteghe storiche. Le mura sono intervallate da quattro torrioni, dodici torri e sedici torresini perfettamente conservati. Anche se in parte sono state ricostruite a causa dei crolli avvenuti in passato, percorrerle in tutta la loro lunghezza rimane veramente un'esperienza divertente e affascinante al contempo. 

È possibile visitare le mura di Cittadella tutti i i giorni ad eccezione del 25 dicembre. Per orari e prezzi del biglietto vi rimandiamo al sito ufficiale.

Per approfondire: "A passeggio sulle mura di Cittadella".


2 CORINALDO (AN)


Corinaldo è uno dei borghi medievali più belli di tutte le Marche e una delle sue attrattive principali è proprio la sua cinta muraria lunga ben 912 metri. Pensate che si tratta delle mura più lunghe, imponenti e fortificate di tutte le Marche.

Entrando in una delle porte di Corinaldo è possibile, attraverso delle scalette, salire sui camminamenti e percorrerli a piedi gratuitamente. Le mura sono intervallate da torri e da porte i cui nomi rievocano storie del passato come 'Torre dello scorticatore' o 'Torre dello sperone'. Dai camminamenti è possibile non solo osservare il borgo, ma, verso l'esterno, godere di un panorama fantastico sulle colline marchigiane che digradano verso il mare.


CORINALDO-MURA


Un punto molto suggestivo di Corinaldo sempre legato alle mura è una zona chiamata 'I Landroni': si tratta di un corridoio porticato sovrastato da palazzi nobiliari settecenteschi che si affacciano su Via del Corso, una delle arterie principali della città.

Corinaldo ha molto altro da offrire a livello turistico. Vi consigliamo di leggere il post "Cosa vedere a Corinaldo".


3 GRADARA (PU)


Il Castello di Gradara è uno dei luoghi più visitati di tutte le Marche. È qui, infatti, che si consumò la drammatica storia d'amore tra Paolo e Francesca, personaggi ritratti da Dante nella Divina Commedia. Il castello è ben conservato e il meraviglioso borgo che lo attornia è protetto da una cinta muraria lunga quasi ottocento metri.


GRADARA-CAMMINAMENTI-MURA


Il primo tratto delle mura è percorribile a piedi senza alcuna difficoltà. Il percorso è aperto tutto l'anno, ma per gli orari e il prezzo dei biglietti vi rimandiamo al sito www.gradara.org . Il panorama di cui godrete dall'alto delle mura è davvero incantevole perchè spazia dalla costa adriatica fino a San Marino e oltre. 

Gradara è una delle località che abbiamo incluso nel post "Prima volta nelle Marche: 10 luoghi assolutamente da vedere".


4 JESI (AN)


Jesi, città che ha dato i natali a Federico II, ha veramente molto da offrire a livello turistico e la sua cinta muraria non è da meno.

Le mura che circondano la città sono lunghe circa un chilometro e mezzo e sono tra le meglio conservate di tutte le Marche. Intervallate da porte e torrioni, le mura seguono l'andamento del terreno per cui hanno altezza differente lungo il perimetro.

Tra le torri più scenografiche si possono ammirare il Torrione di Mezzogiorno e il Torrione del Montirozzo, diventato, con la sua forma così particolare, il simbolo di Jesi.


JESI-TORRIONE-DEL-MONTIROZZO
Torrione del Montirozzo - Jesi


Vi consigliamo di leggere il post "Cosa vedere a Jesi, 'la Milano delle Marche'" per scoprire tutte le bellezze di questa bella città marchigiana.


5 LUCCA


Abbiamo avuto l'occasione di visitare Lucca alcuni anni fa in occasione di un nostro anniversario di matrimonio e dobbiamo dire che le sue mura così imponenti ci hanno davvero colpito. Percorribili sia a piedi che in bicicletta, hanno una lunghezza di oltre quattro chilometri intervallate da sei porte e undici baluardi.

Sulla cerchia muraria, oggi utilizzata dai cittadini soprattutto a scopo ricreativo e sportivo, sono presenti numerose costruzioni una volta militari, ma oggi adibite a bar, ristoranti, circoli o piccoli musei.


MURA-DI-LUCCA


Dalle mura è possibile godere di una vista meravigliosa e privilegiata sugli angoli nascosti della città, ma il parco stesso che circonda e abbellisce le mura è una vera scoperta per il mutare dei colori nel corso delle stagioni. In primavera e in autunno proprio sulle mura vengono organizzate due mostre mercato legate al mondo dei fiori: Murabilia nel primo weekend di settembre e VerdeMura nel primo fine settimana di aprile.

Per conoscere tutti i segreti di questa splendida cinta muraria vi consigliamo di visitare il sito del turismo di Lucca.


6 MAROSTICA (VI)


Il profilo del Castello di Marostica e delle sue mura è già visibile da lontano per chi vuole visitare questa splendida cittadina veneta famosa per la partita a scacchi vivente che si svolge nel mese di settembre.

La cinta muraria abbraccia la parte pianeggiante di Marostica per poi salire attraverso i pendii rocciosi fino al Castello Superiore: in questo modo il Castello Inferiore e quello Superiore diventano un tutt'uno. Le mura merlate hanno una lunghezza di circa 1800 metri e sono intervallate da 23 torri, alcune delle quali svolgono la funzione di porte.


MAROSTICA-MURA-CASTELLO


Per orari e modalità di visita vi consigliamo di contattare l'Associazione Pro Marostica (Tel. 0424 7212). 

Potete trovare maggiori informazioni nel post "Marostica fra castelli, scacchi e ciliegie".


7 MONTERIGGIONI (SI)


Monteriggioni ha un profilo ben riconoscibile da lontano proprio per le sue mura così particolari, tanto da essere citate perfino da Dante Alighieri nella Divina Commedia. Il borgo, infatti, è protetto da alte mura intervallate da quattordici torri fortificate come fossero davvero "una corona" (Inferno, XXXI).


MONTERIGGIONI-MURA


Acquistando un modico biglietto all'ufficio informazioni turistiche di Monteriggioni avrete la possibilità di percorrerne a piedi una piccola parte. Il panorama di cui si gode dalle mura è veramente suggestivo perchè, da un lato, permette di osservare le viuzze del borgo, ma, dall'altro, spazia sulle colline circostanti.

Nel biglietto è incluso un altro museo molto interessante anche per i bambini, ma di questo ve ne abbiamo già parlato nel post "Cosa vedere a Monteriggioni, il borgo citato da Dante nella Divina Commedia".


8 PISA


Le mura di Pisa sono il più antico esempio in Italia di mura cittadine quasi completamente conservate. Sono presenti, infatti, tracce di tre cinte murarie: una romana, una altomedievale e una costruita al tempo della Repubblica di Pisa. Purtroppo a causa di crolli o di demolizioni legate alla viabilità le mura non sono quelle originali, ma sono in atto delle profonde ristrutturazioni lungo tutta la cinta.


PISA-CAMMINAMENTI-MURA


Oggi è possibile visitare un tratto di mura lungo circa tre chilometri immerso in ventimila metri quadri di verde. Sicuramente è un'esperienza suggestiva dato che la passeggiata permette di osservare la città da una prospettiva diversa, da Piazza dei Miracoli a Piazzetta del Rosso.

Per informazioni in merito alle modalità di visita vi suggeriamo di consultare il sito muradipisa.it 


9 PISTOIA


Pistoia è una città che ci ha colpito moltissimo e in cui ci sono un sacco di cose da fare e vedere. In particolare, visto che stiamo parlando di mura in questo articolo, vi suggeriamo di visitare la Fortezza di Santa Barbara. L'ingresso è gratuito e permette di percorrere anche i camminamenti di ronda, le torri e i sotterranei voltati a botte.


PISTOIA-FORTEZZA-SANTA-BARBARA
Fortezza di Santa Barbara - Pistoia


Come vi abbiamo raccontato nel post "Cosa vedere a Pistoia in un giorno" se avete bambini al seguito sarà per loro un vero divertimento ad avventurarsi su e giù per la fortezza tra scalette, porte e torrette. 

Naturalmente le mura della Fortezza sono solo parte di una cinta muraria più ampia che abbraccia tutta la città di Pistoia e che si è sviluppata attraverso varie epoche. L'ufficio turistico della città di Pistoia a volte organizza visite guidate proprio alla scoperta di queste antiche costruzioni.


10 SERRA SAN QUIRICO (AN)


Se venite nelle Marche per visitare le Grotte di Frasassi, uno dei fiori all'occhiello della nostra Regione nonché Patrimonio Unesco, vi consigliamo di completare il vostro itinerario visitando il suggestivo borgo di Serra San Quirico a circa una decina di chilometri di distanza dalle grotte.

Serra San Quirico è famosa per le sue 'copertelle'. Di che si tratta? Le antiche case del centro storico sono state costruite in modo che almeno una delle pareti si appoggiasse alle mura castellane creando, in questo modo, delle strade coperte chiamate appunto 'copertelle'. Lungo le copertelle ci sono delle aperture ad arco che permettono di spaziare con lo sguardo sulla vallata sottostante. È una struttura architettonica veramente suggestiva che valorizza ancora di più questo antico borgo. 


SERRA-SAN-QUIRICO


SERRA-SAN-QUIRICO-COPERTELLE
Le Copertelle - Serra San Quirico



Comunque nelle vicinanze delle Grotte di Frasassi ci sono molte località carine da visitare. Vi abbiamo raccontato tutto nel post "Cosa vedere vicino alle Grotte di Frasassi".

Speriamo che questo post sulle cinte murarie più belle d'Italia vi abbia incuriosito. Ne conoscete altre in cui siete stati? Raccontatecelo nei commenti.




29 commenti:

  1. Sai che non ero a conoscenza che in molti borghi marchigiani si potesse camminare sulle mura? Ho percorso solo quelle di Corinaldo e Gradara, ma ora sono curiosa di passeggiare lungo anche quelle delle altre cittadine delle Marche!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ne abbiamo moltissimi anche perché quasi tutti i borghi e le cittadine sono murati. Bellissimo anche il borgo di Morro d'Alba il cui camminamento percorre tutte le mura ed è quasi interamente coperto. Ti aspettiamo😉🌸

      Elimina
  2. Passeggiare sulle mura delle cittadine medievali è sempre stata la mia passione. Ad accendermi la miccia è stata Saint Malò, in Bretagna. Da allora cerco sempre borghi ove sia possibile guardare il panorama da torri e feritoie. Sono stata sia a Gradara che a Monteriggioni. Stupende. Ora spero di riuscire a completare la tua selezione, non appena possibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a noi piace camminare sulle mura: ti dà una visione diversa della città che stai visitando😉. Grazie! 🥰

      Elimina
  3. Ma sai che queste città conoscevo solo Lucca e Monteriggioni? E non perché ci sia stata, anzi mi vergogno a dirti che non ho visto nessuna delle località che elenchi, ma solo per fama. Devo assolutamente rifarmi e, come dici tu, portarci anche mio figlio. Sono sicura che si divertirebbe come un pazzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì ai bambini piace un sacco!!! Per loro è come fare un tuffo nel Medioevo: è avventuroso! 😅❤️

      Elimina
  4. In Italia non mi è mai capitato di passeggiare sulle mura medievali ma a Lisbona l'ho fatto. Soffrendo un pò di vertigini il timore di cadere era fortissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio, allora, le mura di Lucca, per esempio, che sono molto larghe e non danno quella sensazione. Buon giro! 😊🌷

      Elimina
  5. Ma che idea fantastica; ho fatto un'esperienza del genere in Cina, a Xian. Passeggiare sulle mura della città è stata una splendida esperienza, anche se faceva davvero molto caldo. Terrò presenti i tuoi suggerimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà che meraviglia! Dev'essere stata un'esperienza davvero suggestiva!

      Elimina
  6. Di tutte queste mura percorribili ho percorso soltanto Lucca e Monteriggioni, non ho mai percorso le mura di Pisa e di Pistoia nonostante sia stata più volte nelle due città.
    Idea davvero interessante per un post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Dato che a noi piacciono molto le città murate abbiamo pensato che potesse incuriosire i lettori che hanno i nostri stessi gusti! ; )

      Elimina
  7. Interessante questa carrellata. Molti luoghi non li conoscevo, quindi ho preso nota - per esempio Marostica e Cittadella, che mi incuriosiscono molto.
    Di quelli elencati, ho visto solamente Gradara e Monteriggioni. Entrambi i percorsi sulle mura mi sono piaciuti molti e non mi dispiacerebbe affatto tornarci :)
    Un altro percorso sulle mura interessante dovrebbe essere quello di Ferrara, città che conosco poco nonostante sia a poco distanza da casa mia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cittadella merita tantissimo soprattutto per come sono tenute le mura! Hai ragione, Ferrara è un'altra città che ha la cinta muraria percorribile. Qui mi sa che ci vorrebbe un altro post!

      Elimina
  8. Non pensavo ci fossero tute queste possibilità di visitare le mura cittadine; è un modo diverso per scoprire la città da un nuovo punto di vista. Tra quelle citate, ho avuto la possibilità di visitare le mura di Monteriggioni con tanto di guida in costume; una bellissima esperienza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è vero è un modo diverso, ed anche più tranquillo, per osservare la città lontani dai rumori delle via e vederla da un'altra prospettiva👍🏻😍

      Elimina
  9. Non sapevo nemmeno che in molte città medievali si potesse camminare sulle mura, e soprattutto non avevo mai pensato a delle mete italiane. Un modo diverso per vedere una città da un altro punto di vista. Ora vado a cercare se c'è qualcosa di simile in Piemonte, pensando a qualche gita futura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono piemontese di origine e sto pensando da tempo di visitare il Forte di Fenestrelle...altro che mura lì! Ci sei mai stata?

      Elimina
  10. Che bel articolo molto interessante, della tua lista molti posti non ero neppure a conoscenza e ho fatto solo un percorso tra quelli che hai elencato. Dovrò rifarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una bella idea x le prossime gite fuori porta😉👍🏻

      Elimina
  11. Questo post mi ha dato un sacco di spunti per possibili mete una volta ritornati alla libertà! Ricordo ancora quando a Dubrovnik, feci la passeggiata sulle mura e mi piacque un sacco! Quindi perché non replicare l'esperienza anche in Italia, magari proprio in uno dei posti che hai suggerito? ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio! Speriamo, quanto prima, di tornare alla normalità

      Elimina
  12. La passeggiata sulle mura è sempre bellissima e io la faccio in ogni città dove è ancora possibile. Mi hai dato un sacco di idee con il tuo post, ad esempio Jesi dove non sono mai stata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jesi è una bellissima cittadina, con tante cose da vedere. Se vuoi nel blog trovi un post proprio dedicato a questa città. 😊

      Elimina
  13. Davvero incredibile e molto interessante il tuo articolo! Sai che non conoscevo tutti questi splendidi percorsi sulle mura?! Dev'essere un'esperienza molto suggestiva. In particolare mi hanno colpito Gradara e Marostica, stupende!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti sia piaciuto!! Sono entrambe stupende😍😍

      Elimina
    2. Io ho fatto Cittadella Lucca e Marostica! L'ultima in particolare l'ho adorata per gli scacchi!

      Elimina
  14. Posso dire di essere stata su 2 mura tra quelle nominate: Lucca e Monteriggioni. Per quanto riguarda Pisa invece ignoravo questa possibilità. All'estero mi sono venute in mente le mura di Budva e di Dubrovnik.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà che belle 😍😍😍. Grazie del suggerimento! 👍🏻

      Elimina