Escursionismo



Molte persone avevano programmato già da tempo qualche viaggio all’estero, ma, a causa dell’emergenza coronavirus, per forza di cose hanno dovuto rimandare la partenza. Dopo l’amarezza iniziale per questa situazione imprevista, come si può reagire al meglio? Oggi vogliamo darvi 5 suggerimenti utili su cosa fare se non si può più partire.


CORONAVIRUS-AEROPORTO-VUOTO

  • INIZIATE A STUDIARVI I PROSSIMI VIAGGI


Si dice che il viaggio comincia già quando lo si programma e, in effetti, per chi ama viaggiare è un vero piacere pianificare tutto nei dettagli prima ancora di partire. Anche se non si sa quando tutto tornerà alla normalità perchè non iniziate a documentarvi, attraverso blog, guide di viaggio e portali turistici sulle vostre prossime destinazioni? Pur non sapendo la data precisa di partenza potete intanto studiarvi qualche itinerario o qualche attrazione che non vorreste perdervi. Potete anche dare un’occhiata ai prezzi medi degli hotel o fare qualche ricerca su alcuni piatti tipici che vorreste assaggiare. Alla prima occasione utile potrete poi effettuare le prenotazioni vere e proprie. Se volete sapere come procediamo noi potete leggere il post ‘Come organizzare da soli un weekend in una capitale europea'.



CORONAVIRUS-ORGANIZZARE-VIAGGI-FUTURI

  • VISITATE QUALCHE BORGO A VOI VICINO


Probabilmente, non appena sarà possibile spostarci, di sicuro dovremo rimanere all'interno della nostra regione. A volte si pensa che sia più bello visitare mete esotiche, ma spesso ci dimentichiamo dei gioielli che abbiamo nelle nostre province italiane. Tra l’altro, visti i tempi, è anche un ottimo modo per risollevare l’economia. 

Noi, di solito, prendiamo una provincia e cerchiamo su internet quali, tra i comuni della zona, sono stati insigniti della Bandiera Arancione del Touring o fanno parte dei Borghi più belli d’Italia. Una volta trovati i borghi interessati, pianifichiamo una sorta di itinerario. 

Abbiamo fatto questo, negli ultimi anni, per esempio, per la provincia di Ferrara, per quella di Modena, ma anche per Pistoia e per la provincia di Treviso. Scoprirete che ogni regione ha le sue bellezze che vanno valorizzate perchè spesso trascurate dal turismo di massa.



PIZZOFERRATO-CHIETI-ABRUZZO
Pizzoferrato (CH)

TEMPIO-CANOVIANO-POSSAGNO-TREVISO-VENETO
Tempio Canoviano di Possagno (TV)


  • FATE QUALCHE ESCURSIONE IN MEZZO ALLA NATURA


Quale modo migliore per esorcizzare la paura del virus se non quello di fare una passeggiata in mezzo alla natura? Potete scegliere un sentiero di montagna, una passeggiata sulle rive di un lago oppure un’escursione in collina. Anche in questo caso, spesso non è necessario fare tanti chilometri. Il nostro Paese è ricco di Parchi Nazionali e Riserve Naturali e quindi vi basterà fare qualche ricerca sui loro siti ufficiali per trovare nuove idee per le vostre escursioni. Nella sezione ESCURSIONISMO del nostro blog potete trovare tante idee oppure potete fare una ricerca più mirata scegliendo, tra le varie destinazioni, la vostra regione.



CONERO-BELVEDERE-PASSO-DEL-LUPO
Belvedere Passo del Lupo - Conero (AN)

LAGO-DI-MISURINA-BELLUNO-VENETO
Lago di Misurina (BL)


  • VISITATE QUALCHE PICCOLO MUSEO DELLA VOSTRA REGIONE


A causa del Covid 19 non sappiamo ancora quando saranno riaperti i musei. Anche in questo caso, quando ci sarà possibile, perchè non decidere di visitare un piccolo museo magari poco conosciuto? A volte si scoprono degli autentici gioielli. 

Per esempio, qualche tempo fa abbiamo avuto modo di visitare il Museo Storico della Giostra e dello Spettacolo Popolare a Bergantino (RO) uno dei Poli industriali più importanti della giostra in Italia.

Ad Argenta, in provincia di Ferrara, un museo molto carino è il Museo della Bonifica dove si possono ammirare le pompe originali degli anni Venti ancora funzionanti. 

Nelle Marche l’anno scorso abbiamo avuto il piacere di scoprire il Museo della Fisarmonica a Castelfidardo, mentre a Pontedera, in Toscana, per gli amanti dei motori c’è il bellissimo Museo Piaggio

Anche in questo caso nella sezione MUSEI del blog potete trovare tante altre idee. Naturalmente, vi consigliamo prima di partire di contattare sempre il museo che intendete visitare per sapere se è aperto e in quali orari.



MUSEO-DELLA-BONIFICA-SAIARINO-ARGENTA
Museo della Bonifica di Saiarino di Argenta (FE)

MUSEO-DELLA-GIOSTRA-BERGANTINO-ROVIGO
Museo della Giostra di Bergantino (RO)


  • SISTEMATE FOTO, SCRIVETE UN DIARIO, APRITE UN BLOG


E se non potete, come è successo nelle scorse settimane, uscire di casa? Allora potreste dare una sistemata alle foto che avete fatto nei vostri precedenti viaggi. C’è chi preferisce archiviarle online, mentre altri preferiscono stamparle su album cartacei. Potrebbe essere carino, magari con l’aiuto dei vostri bambini, raccontare le vacanze che avete fatto nel passato creando un diario su cui potrete non solo mettere per iscritto i vostri ricordi, ma anche incollare foto, scontrini, volantini, biglietti dei musei. Io e mia sorella da ragazzine con l’aiuto di mamma eravamo solite fare un apposito quaderno per ogni vacanza estiva. Rileggerli è divertente ancora oggi!

E se invece il vostro sogno è quello di rendere partecipi anche gli altri dei vostri itinerari di viaggio? Perchè non pensare di aprire un blog o una pagina social? L’importante è che sappiate che seguirla richiederà un certo impegno e un certo studio anche quando sarà finita l’emergenza coronavirus.

Speriamo di avervi dato qualche spunto per non dispiacervi troppo se per ora non potete partire per un viaggio all’estero. Ci auguriamo che questa emergenza passi presto e, nel frattempo, impegniamoci tutti a conoscere meglio la nostra bella Italia!

10 commenti:

  1. Già, tutte cose che si possono fare nell'attesa di riprendere a viaggiare.. E nell'attesa dell'attesa, anch'io scrivo sul mio blog :)

    RispondiElimina
  2. Noi ora siamo in Irlanda e stiamo scalpitando nell'attesa che vengano ridotte le restrizioni per poter andare in esplorazione! Però devo ammettere che ho speso tutta la quarantena a riguardare tutte le foto dei viaggi passati ed è stato molto bello riviverli dal divano :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non vedo l'ora di tornare a fare i miei giri! Intanto accontentiamoci delle foto! 😅

      Elimina
  3. Ho fatto tutte le cose che hai consigliato nell'articolo, tranne programmare viaggi. prima di farlo vorrei che la situazione fosse più chiara e meno confusa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene anche perché la situazione non è ancora così chiara... Però puoi cominciare a sognare i prossimi viaggi!

      Elimina
  4. Io i viaggi li continuo a sognare ma di programmarli ancora non me la sento, è una forma di superstizione forse.... attendo con ansia l'apertura delle frontiere per tornare alla mia casetta in Francia e spero davvero di poterci passare qualche settimana in estate. Se così non sarà passo al tuo consiglio numero due e mi dedicherò ai borghi italiani che sono bellissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti auguro di poter trascorrere una bella estate in Francia... speriamo almeno di poter trascorrere la bella stagione in tranquillità!

      Elimina
  5. Questa estate la passeremo sulla spiaggia di Gaeta, la nostra città. A Ottobre cominceremo a viaggiare nei dintorni, magari esplorando qualche borgo laziale che non abbiamo mai visto, o qualche sito particolare, come Villa Adriana a Roma, che da tempo ho in lista. Con una bambina abbiamo un pò timore a muoverci all'estero quest'anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fate bene e poi è un modo per valorizzare l'Italia. Sai che anch'io vorrei vedere da tanto Villa Adriana? Speriamo di includerla in una prossima gita. Per Pasqua avevamo organizzato un viaggetto alla scoperta di alcuni borghi della Tuscia viterbese, ma abbiamo dovuto annullare tutto per il lockdown. Pazienza!

      Elimina