Escursionismo


Oggi sono particolarmente felice di ospitare, per la rubrica #VIASPETTODAME, Anna che ci racconterà le bellezze della sua Marostica. Cittadina veneta celebre per la partita a scacchi vivente, ha moltissimo da offrire al turista che la visita. Anch'io amo moltissimo questi luoghi perché i miei nonni paterni erano originari di queste zone e spesso, nel corso degli anni, ho visitato questi borghi bellissimi del vicentino.





CIAO. RACCONTACI QUALCOSA DI TE E DEL TUO LAVORO.


Ciao mi chiamo Anna e sono l’autrice del blog La Tartaruga Volante. Da tre anni vivo in Australia, a Perth esattamente dove lavoro come fotografo freelance. 
Dell’Australia amo tutto, soprattutto il senso di libertà che mi dà, la pace, l’idea che possa realizzare qualsiasi sogno. L’unica cosa che mi manca è la mia famiglia in Italia, anche se la sento spesso via Skype, così vedendoli è come essere li con loro. Alla fine parlo di più con loro oggi che sono a 10.000 chilometri di distanza che quando ero in Italia, dove non avevo mai tempo lavorando tanto.


ANNA-LATARTARUGAVOLANTE-


DOVE ABITATE TU E LA TUA FAMIGLIA? IN QUALE PROVINCIA ITALIANA?


Come dicevo vivo a Perth, con mio marito, ma il mio cuore batte forte forte per Marostica, una piccola cittadina in provincia di Vicenza.


PERCHE’, SECONDO TE, DOVREMMO VENIRE A SCOPRIRE LA ZONA IN CUI VIVI?


La zona del Vicentino è ricca di opere del Palladio, ha montagne ricche di storia come Asiago e Monte Grappa, me è anche ricca di paesaggi meravigliosi,  come le zone collinari che in primavera si illuminano del bianco dei fiori di ciliegio. 
Marostica è un borgo storico, con due castelli, una piazza fatta a scacchiera e tanti piccoli angoli che raccontano di gente semplice che si diverte con poco, di ritmi pacati e di sorrisi tondi che riempiono il viso. A Marostica, poi, negli anni pari si disputa la Partita a Scacchi viventeunica nel suo genere.


IN UN SOLO WEEKEND COSA CI CONSIGLIERESTI DI VISITARE?


MAROSTICA-CASTELLO-SUPERIORE


Avendo un week end, io inizierei dalla piazza. Visiterei il Castello inferiore, le sale e mi divertirei a giocare a scacchi. Poi pausa “pastine” in una delle pasticcerie più note del Veneto, Chiurato. Quindi, via i tacchi, inizierei la salita al Castello Superiore. Da qui farei anche la risalita alle mura, con tanto di ganci e caschetto (solo per chi non soffre di vertigini). Arrivata in cima mi godrei lo spettacoloso panorama, che nelle giorante limpide porta la vista fino a Venezia. 
Con calma e attenzione scenderei seguendo il sentiero ad est, e da li visiterei le vecchie fabbriche di cappelli, fino a rientrare nel centro storico, ovvero la piazza. 
In auto andrei in direzione Thiene per alcuni chilometri, così da ammirare i ciliegi in fiori (se siamo a primavera). 
Poi verso sera mi sposterei verso est, ovvero verso Bassano del Grappa (sono solo 8 chilometri) dove si trova l’antico Ponte degli Alpini fatto interamente di legno e da dove si apre la valle del Brenta. Sul Ponte di Bassano è tipico fermarsi e assaggiare il “mezzoemezzo” di Nardini, un famoso liquore aperitivo, rilassandosi guardando il fiume Brenta che scende copioso a valle. 


CI SONO ESCURSIONI NATURALISTICHE O ATTIVITA’ SPORTIVE CHE SI POSSONO FARE DALLE TUE PARTI?


Fra tutte le attività sportive quella più famosa è la bicicletta. A Marostica si trova infatti una delle tappe del Giro d’italia, la famosa “Salita della Rosina”, una vera sfida per i ciclisti. Mentre per gli appassionati di escursioni, c’è un bellissimo camminamento che da Marostica, costeggiando il fiume Brenta, arriva fino a Trento. 
Mentre per chi vuole semplicemente camminare, ci sono svariati percorsi lungo il Brenta o sulle colline o andando ad Asiago, rinomata località sciistica che si trova a soli 30 chilometri da Marostica. 
Per chi è appassionato di sport d’acqua il consiglio è andare a Valstagna dove si trovano molte agenzie che organizzano rafting sul fiume Brenta. 


QUALI SONO I  PIATTI TIPICI DELLA ZONA? CI POTRESTI CONSIGLIARE QUALCHE BUON POSTO DOVE MANGIARE BENE SENZA SPENDERE UNA FOLLIA?


Piatto tipico di Marostica? Direi i dolci alla ciliegia, oppure delle grandi mangiate di carne nelle osterie della zona. Fra tutte consiglierei Toi, nella località di Crosara, per chi ha l’auto. Altrimenti rimanendo in piazza, il locale più caratteristico è la Madonnetta. Se si vuole spende un po’ di più ma con una vista incredibile, allora consiglio il ristorante che si trova al Castello Superiore, con ricette sofisticate e di ottima qualità.


MAROSTICA-BALCONE-FIORITO


CI SONO ATTIVITÀ O LUOGHI ADATTI ALLE FAMIGLIE CON BAMBINI?


Marostica è un luogo perfetto per i bambini, che si divertiranno a giocare agli scacchi, saltando in mezzo alla piazza. Poi possono divertirsi percorrendo il sentiero che porta al Castello e, per i bambini che amano il rafting, a 20 chilometri si trova Valstagna da dove partono divertenti gite in gommone sul fiume Brenta.


PER VISITARE AL MEGLIO LA TUA ZONA DOVE CI CONSIGLIERESTI DI SOGGIORNARE PER LIMITARE GLI SPOSTAMENTI?


L’ideale è dormire a Marostica, ci sono ottime soluzioni di B&B, si trovano su Booking o o su Airbnb, oppure anche a Bassano del Grappa. Se si ha l’auto a disposizione opterei per Marostica, se si arriva in treno allora meglio dormire a Bassano del Grappa.


PENSI CHE LA TUA ZONA SIA ADEGUATAMENTE VALORIZZATA A LIVELLO TURISTICO?


Secondo me no, non è adeguatemante pubblicizzata nè valorizzata. Ad esempio, io contatterei tutte le città murate vicine per creare un circuito, sarebbe molto bello per chi le vuole visitare. Ci sono paesini meravigliosi, che il mondo ci invidierebbe, peccato che non li conosce. 
Per fari un esempio, oltre Marostica, c’è Bassano del Grappa, Cittadella, Castelfranco Veneto, Asolo, tutte città murate, tutte da visitare ma ognuna fa per se. 


ULTIMA DOMANDA: C’E’ UN LUOGO IN PARTICOLARE CHE POCHI CONOSCONO, MA CHE TU CI CONSIGLI ASSOLUTAMENTE DI VEDERE DALLE TUE PARTI?


MAROSTICA-COLLINE


Ce ne sono due che non sono molto noti: uno è il camminamento lungo il fiume Brenta, una passeggiata rilassante e rigenerante. Un altro è un percorso a piedi che porta in una collina da dove si vede il castello superiore e dove si trovano cavalli e pini meravigliosi. Infine non perderei una visita alla chiesetta di San Vito, piccolina e bianca, un vero gioiellino.


IL BLOG DI ANNA:     

I SUOI PROFILI SOCIAL: 

5 commenti:

  1. Conosco bene Anna e l'apprezzo molto per il suo lavoro di blogger, ottima fotografa ma soprattutto perchè in lei traspare quell'umanità cosi rara al mondo. E conosco la sua Marostica che è una delle cittadine venete a cui ho lasciato il cuore ma alcuni consigli mi mancavano che me li segno per un fuori gita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono stata a Marostica, ma è proprio vero che una persona del posto sa dare delle informazioni pratiche e delle chicche veramente interessanti! Grazie x il tuo commento!

      Elimina
  2. Seguo Anna e amo molto il suo modo di scrivere. Soprattutto le sue foto! Non conoscevo Marostica, ne sapevo di questa grande partita a scacchi vivente. A quanto pare è un paese adatto anche e soprattutto ai bambini. Ci faremo una capatina senz’altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merita davvero! Secondo me se ci abbini anche Bassano trascorrerai un weekend veramente carino! Grazie

      Elimina
  3. Io sono nata e cresciuta non distante da lì e ho sempre adorato Marostica.

    RispondiElimina