giovedì 3 maggio 2018

Parco Sigurtà: 10 cose da vedere e da provare - A (s)passo di bimbo

Oggi, sulle orme del simpaticissimo scoiattolo Tà, io e la mia famiglia vi presentiamo il Parco SigurtàIl Parco Giardino Sigurtà, meglio noto come Parco Sigurtà, è un immenso parco naturalistico che si trova a Valeggio sul Mincio in provincia di Verona. 

PARCO-GIARDINO-SIGURTA-CON-I-BAMBINI


Questo sconfinato giardino è molto apprezzato soprattutto dalle famiglie che vi si recano da quando arriva la bella stagione fino ad autunno inoltrato. La tranquillità e la bellezza dei paesaggi rendono il parco il luogo ideale per sfruttare al meglio le giornate primaverili e autunnali e, perché no, per cercare un po’ di refrigerio nella stagione estiva. Distendersi e camminare sul Grande Tappeto Erboso, passeggiare lungo i viali fioriti, riposare all’ombra di piante secolari, ma anche conoscere gli animali della fattoria o partecipare ai laboratori didattici…Queste sono solo alcune delle attività che offre il Parco Sigurtà. Essendo abbastanza vicino a casa nostra, noi cerchiamo di andarci almeno una volta l’anno. Inoltre, considerata la sua grandezza – circa 60 ettari!- visitarlo tutto in un solo giorno è un’impresa ardua. Quest’anno abbiamo fatto la prima visita a fine marzo, sperando di vedere le fioritura dei tulipani che invece era in ritardo! Nonostante questo, ci siamo divertiti moltissimo.
In questa mini-guida vi elenco cosa non dovete assolutamente perdervi.


COSA VEDERE AL PARCO SIGURTA’

IL-CASTELLO-SCALIGERO-VISTO-DAL-PARCO-SIGURTA
IL CASTELLO SCALIGERO VISTO DAL PARCO SIGURTA'

1. Tulipanomania ma non solo…
Il parco Sigurtà offre spettacoli naturalistici differenti in base alla stagione. Durante l’anno si susseguono 5 Grandi FioritureNel periodo di marzo-aprile il parco si colora grazie ai tulipani: un milione di fiori sbocciano tutti assieme, offrendo uno spettacolo meraviglioso. Pensate che questa fioritura è la più importante e la più rigogliosa del Sud Europa! A fine aprile cominciano a sbocciare gli Iris con le loro mille sfumature che spaziano dal giallo al viola. Maggio invece ci offre le sue 30.000 rose, dalle più comuni ad alcune più rare. Il posto più rappresentativo per ammirarle è il Viale delle Rose: un chilometro costellato da variopinti fiori che quasi ti stordiscono con il loro profumo intenso. A giugno e luglio invece lo show si sposta sull’acqua: i diciotto laghetti, di varie misure, ospitano ninfee e altre piante acquaticheSettembre è il periodo degli aster con le loro delicate tonalità pastello. Oltre a questo, naturalmente, non possiamo dimenticare giacinti, narcisi, iris fiori di loto, dalie, aster, tagetes, begonie, zinnie… Se la Natura ci regala questi spettacoli, parte della bellezza suggestiva del Parco Sigurtà è data anche dall’ingegno di abili architetti paesaggisti che hanno saputo combinare e abbinare i colori delle diverse specie di fiori e di piante tra loro in maniera armoniosa e sublime.



NARCISI-PARCO-SIGURTA

2. Alberi secolari
Accanto alle fioriture stagionali il parco Sigurtà ospita anche piccoli boschetti che offrono ombra e riparo dalla calura estiva. Questi alberi sono lì da molti anni, alcuni da intere generazioni. La pianta più vecchia è La Grande Quercia che ha addirittura 400 anni! Molto caratteristici sono anche i cespugli di bosso, che vengono potati solo il minimo indispensabile e che assumono spontaneamente forme alquanto bizzarre.




3. Il labirinto



IL-LABIRINTO-PARCO-SIGURTA


Il labirinto, inaugurato nel 2011, è formato da 1.500 piante di tasso alte più di due metri. Ha un’estensione di 2.500 metri quadrati e al centro esatto si erge una torre da cui è possibile ammirare l’intero labirinto dall’alto. E’un’attrazione irresistibile sia per grandi che per piccini.



4. La fattoria didattica


CAPRETTE-ALLA-FATTORIA-DIDATTICA

ASINELLI-ALLA-FATTORIA-DIDATTICA


La fattoria didattica è una piccola fattoria dove è possibile osservare e conoscere diversi animali: caprette, asinelli, conigli, tacchini, galline… Il progetto è interessante perché dà molta importanza alle specie avicole tipiche del Veneto, come la famosa gallina padovana (famosa perché, da noi, quando le donne si riuniscono a spettegolare in gruppetti rumorosi, si dice che “chioccano come le galline padovane”). Oltre a questo, il parco offre anche 10 differenti laboratori didattici adatti ad ogni età, per cui se ci fosse qualche insegnante all’ascolto...





5. I laghetti 


UNO-DEI-LAGHETTI-CON-I-VASI-GALLEGGIANTI-PARCO-SIGURTA

LAGHETTO-DELLE-CARPE-PARCO-SIGURTA


Il parco è punteggiato da diciotto piccoli laghetti, dove, oltre ai fiori di loto, alle ninfee e alle altre piante acquatiche è possibile ammirare anche pesci - il più famoso è il Laghetto delle Carpe- e tartarughine (non a marzo-aprile, perché siccome fa ancora un po’ troppo freddo questi piccoli rettili vengono ospitati in vasche interne). I bambini si entusiasmano sempre di fronte a questi piccoli animali, alcuni tentano addirittura di pescarli a mani nude!




6. I daini

Sempre in tema di fauna, il parco Sigurtà offre rifugio anche ai daini. Il loro branco si muove all’interno di una piccola valletta, chiamata “La Valle dei Daini”, dove è possibile osservarli mentre pascolano e riposano. Alcuni esemplari sono davvero socievoli e si fanno accarezzare dai bambini senza la minima paura.


7. Il Grande Tappeto Erboso

Ecco, personalmente il Grande Tappeto Erboso è il luogo del parco che amo di più: è un grandissimo prato con una morbidissima erbetta –la tagliano a giorni alterni- su cui camminare tranquillamente a piedi nudi. Sul Grande Tappeto Erboso potete vedere bambini che giocano, corrono, rotolano in totale sicurezza mentre i genitori se ne stanno sdraiati a riposare o a leggere un libro in totale relax. Ai margini del parco si trova l’imponente statua di bronzo dedicata al creatore del parco, Carlo Sigurtà, alta quasi tre metri e mezzo.



GRANDE-TAPPETO-ERBOSO-PARCO-SIGURTA

UNO-DEI-DUE-LAGHETTI-DEL-TAPPETO-ERBOSO-PARCO-SIGURTA


8. Il giardino delle piante officinali


All’interno del parco, quasi nascosto, c’è un piccolo “giardino segreto” sorvegliato dalla statua di un leone: è il giardino dedicato alle piante officinali, dove vengono coltivate più di 40 diversi tipi di piante dalle proprietà terapeutiche. Una delle più vecchie è l’Angelica Archangelica, che si diceva proteggesse dalla stregoneria.




9. Il cimitero dei cani

La famiglia Sigurtà ha molto a cuore la sorte degli animali, non solo di quelli in vita. Vicino ad un laghetto, su un piccolo colle, è possibile visitare “Il cimitero dei cani”, il luogo di sepoltura dedicato ai fedeli compagni dei membri della famiglia. Un ottimo pretesto per intavolare discorsi seri anche con i bambini più piccoli…




10. La panchina degli innamorati

Il Parco Sigurtà è a misura di famiglia, ma non solo. Da quest’anno, infatti, il parco ha deciso di andare incontro anche alle esigenze delle coppie innamorate. Nasce così, sul Belvedere di Romeo e Giulietta, la “Panchina degli Innamorati”, una panchina posizionata in uno degli angoli più suggestivi del parco da cui è possibile dichiararsi il proprio amore ammirando il tramonto.


Le meraviglie del parco Sigurtà non finiscono qui. Ci sarebbe da scrivere ancora molto: l’eremo di Laura, la grotta votiva, il Castelletto, la Meridiana, la Pietra della Giovinezza, il Viale dei Tramonti, il Belvedere di Giulietta e Romeo, il Poggio degli Imperatori e tanto altro.

Questa è solo la mia personalissima top-ten. Ora aspetto di sentire la vostra!



MESSAGGIO-DELLA-FRATELLANZA-PARCO-SIGURTA




ORARI E PREZZI DEI BIGLIETTI


Il Parco è aperto dall’8 marzo all’11 novembre.



Il parco effettua orario continuato dalle 9.00 alle 19.00 (ultima entrata alle ore 18.00) e durante marzo, ottobre, novembre dalle ore 9.00 alle 18.00, ultimo ingresso alle ore 17.00.



La tariffa per gli adulti è di € 12,50, il ridotto (da 5 a 14 anni) è di € 6,50. I bambini fino a 4 anni di età, gli over-65 e gli invalidi al 100% entrano gratis.


Ricordatevi che i cani non sono ammessi (trovate tutte le informative dettagliate sul sito ufficiale del Parco Sigurtà), ma il Parco è convenzionato con due pensioni nelle vicinanze che possono badare ai nostri amici a quattro zampe mentre noi visitiamo il parco.

Per il regolamento più dettagliato date un’occhiata al sito ufficiale del parco. 



COME VISITARE IL PARCO SIGURTA’ 

Il parco giardino Sigurtà si può girare a piedi, naturalmente, ed è il modo che io preferisco, soprattutto se i bimbi sono ancora in età da passeggino.



Per i più grandicelli il mezzo più suggestivo è sicuramente il trenino: la visita dura circa mezz’ora-quaranta minuti, e il trenino percorre un tragitto di sei km. Il costo del biglietto è di € 3,50 (bambini inferiori al metro e persone invalide al cento per cento viaggiano gratis).



Se invece preferite qualcosa di più movimentato e avventuroso, potete noleggiare le biciclette: quelle normali al costo di € 3,00 e quelle elettriche al costo di € 6,00. Ovviamente il parco è dotato di bici con i seggiolini. Se le avete già, potete usare le vostre senza alcun costo aggiuntivo.


Se siete una comitiva di circa tredici persone, potete optare per lo shuttle: una guida vi farà scoprire le bellezze del parco durante una visita guidata di un’ora al costo di € 5,90 per gli adulti, mentre i bambini fino ai 14 anni pagano la tariffa ridotta di € 3,90 (i bimbi sotto al metro viaggiano gratis). L’unica pecca è che lo shuttle non è prenotabile in anticipo.

Ed infine, provata per voi, l’opzione del golf-cart elettrico con guida incorporata. Il golf-cart può trasportare fino a quattro persone, corre lungo percorsi appositi mentre un’audioguida vi illustra le bellezze del parco. Purtroppo, come per lo shuttle, non è possibile prenotarlo in anticipo. Il costo è di € 18,00 all’ora.

GOLF-CART-ELETTRICO-PARCO-SIGURTA
IL NOSTRO MEZZO DI TRASPORTO

DOVE MANGIARE AL PARCO SIGURTA’


Il parco Sigurtà ha sette punti di ristoro dove è possibile comperare bibite, panini, gelati e snack. Vicino a questi chioschi ci sono anche delle aree dove è possibile mangiare al sacco. Presso la fattoria didattica c’è una piccola pizzeria al taglio mentre invece vicino all’ingresso c’è una gelateria artigianale. Infine, per i più esigenti, c’è la possibilità di pranzare al Ristorante Sigurtà, che offre un menù basato sui sapori tipici del territorio.


COME RAGGIUNGERE IL PARCO SIGURTA’

Il Parco Giardino Sigurtà si trova a Valeggio sul Mincio (VR), in via Cavour n.1.


  1. In automobile
Autostrada A4 Milano-Venezia, uscita Peschiera del Garda, 8 km in direzione Valeggio sul Mincio. Autostrada A22 Brennero-Modena: con provenienza da Modena prendere l'uscita Nogarole Rocca e seguire le indicazioni per Valeggio sul Mincio. Con provenienza Brennero prendere l'uscita Affi, poi imboccare la superstrada (SS450) per Peschiera del Garda, poi seguire le indicazioni per Valeggio sul Mincio.

  1. In treno:
Il Parco dista 10 km dalla Stazione di Peschiera del Garda, poi si prosegue con autobus APAM (linea 46 Mantova Valeggio Peschiera d/G). Il Parco dista 28 km dalla Stazione di Verona Porta Nuova, poi si prosegue con autobus ATV (linea 160 Valeggio-Villafranca-Sommacampagna-Verona).

  1. In bicicletta:
Il Parco si trova sulla pista ciclabile Mantova-Peschiera del Garda. Il percorso è agibile anche per i ciclisti meno esperti, presenta un tragitto di media lunghezza senza particolari difficoltà, con alcuni chilometri non asfaltati. Da Peschiera a Mantova il tragitto si sviluppa su 45 km, la distanza tra Peschiera del Garda e Borghetto è di 15 km. Al Parco è possibile entrare con la propria bicicletta senza costi aggiuntivi sul biglietto d'ingresso

  1. In aereo:
Il Parco dista 18 km dall'Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca. Per raggiungerlo basta seguire le indicazioni per Villafranca e poi per Valeggio sul Mincio.

Nadi Zubi 
Datemiunam

Facebook: @datemiunaM
Instagram: @datemiunam



22 commenti:

  1. Adoro questo appuntamento settimanale con #aspassodibimbo e devo dire che l'idea di questo immenso giardino mi piace intriga molto. Noi ci Siamo stati alla Sigurtà alcuni anni fa ma senza i bambini e tornare con loro sarà sicuramente una esperienza interessante da vivere tutti insieme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Anch'io ci sono stata diversi anni fa, ma ricordo poco di quella gita. Nadilla ci ha fatto venire voglia di ritornarci!! 😄😄😄

      Elimina
  2. che bello, io ci andrei per i labirinti che mi farebbero sentire come a Versailles, chi non ricorda la scena della maschera di ferro, la fattoria didattica io ho una passione per gli asinelli e poi i tulipani, splendide foto, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... Tutto il merito va a Nadi. Hai ragione... La maschera di ferro... Non me lo ricordavo più! Anch'io adoro gli asinelli: sono i miei animali preferiti insieme ai gatti😍

      Elimina
  3. Non vedo l'ora di farci un giretto! E perdermi nel labirinto...
    Questo progetto è davvero bello! Complimenti a tutte (anche a me!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quante idee vero?? Grazie a tutte voi😊❤️

      Elimina
  4. Anche noi siamo stati al Sigurtà qualche anno fa e ciò che ci aveva colpito molto oltre i fiori e il parco in sè ovviamente, è stato il cimitero dei cani: anch'io come te nel mio post del vecchio blog avevo scritto che quello era senz'altro un ottimo modo per invitare i nostri bimbi alla riflessione. Quindi un parco dedicato al divertimento sì, ma anche un pò all'introspezione! Cmq bellissimo articolo e anche molto dettagliato. GRAZIE! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te... Giro i complimenti a Nadi🌸😘

      Elimina
  5. Che bello l'articolo! Molto ben curato e con tantissime informazioni utili! Sei proprio brava!!! Comunque io adoro questa zona! é perfetta, curata e veramente interessante sotto il punto di vista storico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... Nadi é stata veramente brava ed accurata👍🏻😉

      Elimina
  6. Che bell'articolo: molto dettagliato e utile. Il Parco vale sicuramente una visita. Aggiungerei, per evitare le lunghissime code dal casello dell'Autostrada all'ingresso si partire presto e di cercare di essere in zona almeno mezz'ora prima dell'apertura. Nel periodo estivo è davvero preso d'assalto dai visitatori e turisti italiani e stranieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Il tuo é un ottimo consiglio!👍🏻❤️

      Elimina
  7. Sicuramente un'oasi di pace per trascorrere un pomeriggio fuori Verona. bellissimi i laghetti e il labirinto. Immagino la gioia nel visitarlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente un modo bellissimo x rilassarsi e stare in mezzo alla natura! Grazie😊

      Elimina
  8. Sono stata al Parco di Sigurta alcuni anni fa quando aspettavo il mio piccolo esploratore. Ora vorrei tornare con lui per passare una bella giornata all'aria aperta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima idea... Lì sì che può esplorare!! :D

      Elimina
  9. Bellissimo veramente questo parco! Per me, che adoro la natura ed i fiori, sarebbe un paradiso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero tu ci possa andare molto presto👍🏻😊

      Elimina
  10. Bellissima la fattoria didattica. Mio figlio apprezzerebbe un sacco. Io invece vorrei vedere i tulipani che adoro... Al papà lo lasciamo nel labirinto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In pratica hai trovato un posto x ciascun componente della famiglia👍🏻😂😂😂 . Grazie😉

      Elimina
  11. Il parco Sigurtà è a poca distanza da dove vivo eppure non riesco mai a organizzare una giornata da quelle parti. Mi ci devo impegnare!

    RispondiElimina