Escursionismo


Può capitare a volte, quando si trascorrono le proprie vacanze in montagna, di desiderare di fare una pausa dopo aver sciato o camminato per diverse ore ogni giorno. Dove andare allora per riprendere le energie? Un'ottima idea può essere quella di visitare un museo, ancora meglio se legato al tema della montagna. Oggi vi porteremo con noi a Brunico per visitare il Messner Mountain Museum Ripa. Scopriamo insieme di cosa si tratta.


MUSEO-MESSNER-RIPA-BRUNICO



MESSNER MOUNTAIN MUSEUM RIPA

Il Messner Mountain Museum Ripa è il quinto museo progettato ed allestito da Reinhold Messner in Alto Adige. Inaugurato nel 2011, il museo è dedicato ai popoli delle montagne ed è ospitato all'interno del Castello di Brunico, un tempo residenza estiva dei vescovi di Bressanone.


CASTELLO-DI-BRUNICO


Il nome Ripa non è stato scelto a caso. In lingua tibetana, infatti, Ri significa montagna e Pa uomo, in pratica uomo della montagna, l'argomento principale del museo.

Il Messner Mountain Museum Ripa ha lo scopo di approfondire il legame tra uomo e montagna fin dai primi insediamenti umani di migliaia di anni fa. Il museo prende in esame la vita e le abitudini di 25 popolazioni di montagna attraverso tutti i continenti.

Noterete, visitandolo, come ci siano delle caratteristiche che accomunano tutti i popoli delle montagne, ma anche delle peculiarità che distinguono le varie comunità. Nelle varie sale espositive vengono presi in esame le religioni, l'abbigliamento, le abitazioni tipiche delle varie popolazioni montane in giro per il mondo.


CAPANNA-MUSEO-MESSNER-RIPA


Visitando il Messner Mountain Museum Ripa riuscirete a capire ancora meglio quanto i popoli delle montagne dimostrino una certa fierezza, una certa resistenza e caparbietà che hanno permesso loro di vivere in condizioni spesso difficili e ostili all'insediamento umano.


ABITAZIONI-MUSEO-MESSNER-RIPA


Vi consigliamo, oltre a visitare le esposizioni dedicate ai popoli delle montagne e gli appartamenti vescovili, di salire sulla sommità del mastio. Superati i circa 100 scalini potrete godere di una vista meravigliosa a 360° su Brunico e sulle vallate circostanti. Il panorama vale sicuramente lo sforzo per arrivare in cima!


MESSNER MOUNTAIN MUSEUM RIPA: ORARI E PREZZI


Dalla prima domenica di maggio fino al 1 novembre il museo è visitabile dalle ore 10 alle ore 18.

Dal 26 dicembre fino al 25 aprile il museo è visitabile dalle ore 12 alle ore 18.

Il museo è chiuso il martedì.

PREZZO BIGLIETTO INTERO: 11 euro

PREZZO BIGLIETTO RAGAZZI (6-14 anni): 4 euro

Sono previste riduzioni per studenti, pensionati, famiglie e altre categorie.

Per ulteriori informazioni potete consultare il SITO UFFICIALE: http://www.messner-mountain-museum.it/it/


MMM TOUR TICKET



MONTE-PIANA


Sono 6 i musei realizzati da Messner dedicati alla montagna:

MMM CORONES (Plan de Corones) 'Alpinismo tradizionale'

MMM FIRMIAN (Castel Firmiano) 'La montagna incantata'

MMM JUVAL (Val Venosta) 'Mito montagna'

MMM ORTLES (Solda) 'Alla fine del mondo'

MMM DOLOMITES (Monte Rite-Cadore) 'Il museo nelle nuvole'

MMM RIPA (Castello di Brunico) 'L'eredità delle montagne'


TRE-CIME-DI-LAVAREDO


Il MMM Tour Ticket è un biglietto cumulativo che permette di visitare tutti i musei del circuito. Il biglietto dà diritto a un singolo ingresso e dura un anno a partire dalla data di emissione.

PREZZO BIGLIETTO INTERO: 40 euro

PREZZO BIGLIETTO RIDOTTO: 35 euro

PREZZO BIGLIETTO BAMBINI: 15 euro

PREZZO BIGLIETTO FAMIGLIA: 90 euro

Per ulteriori informazioni e prenotazioni per gruppi:


Speriamo che presto possiate anche voi visitare uno di questi splendidi musei. Troverete tante altre idee su itinerari ed escursioni in montagna nella sezione Trentino Alto Adige del blog.

2 commenti:

  1. Ma pensa, non avevo idea che Messner avesse creato questi spazi... Lui me lo ricordo da quando ero bambina, un grande carisma oltre a una personalità tostissima. Adoro imparare cose nuove sulle sfide estreme tra uomini e ambiente, perciò mi sono impressa bene nella mente dove si trovano i sei musei del circuito, spero si riuscire a visitarne almeno uno prima o poi ��

    RispondiElimina