giovedì 12 aprile 2018

Vittorio Veneto per una vacanza in famiglia - A (s)passo di bimbo

Ci sono vacanze programmate, studiate a casa e stabilite nei minime dettagli. Ci sono però avventure che nascono per caso, un viaggio che prende forma giorno per giorno e ti segna dentro.
E' stato così quando siamo stati a Vittorio Veneto (TV).


VITTORIO-VENETO




Partiamo dall'inizio: siamo andati a Treviso per una vacanza in tranquillità, questa è la città ideale per rilassarsi in famiglia! Visto che amiamo però molto l'avventura, dopo qualche giorno di riposo, abbiamo deciso di proseguire il viaggio con una meta fuori programma. Abbiamo scelto Vittorio Veneto principalmente per il percorso sulla Grande Guerra, ma vi abbiamo trovato tanto altro.

Arriviamo in questa città un pomeriggio di primavera e da subito, le bandiere e i monumenti ai caduti che incontriamo lungo il tragitto ci riportano al cruento periodo che questa terra ha vissuto: la prima guerra mondiale. Qui infatti, sul Piave sul vicino massiccio del Grappa, tra fine ottobre e inizio novembre del 1918, si combattè l'ultima battaglia tra l'Italia e l'Impero Austro Ungarico.

MUSEO-DELLA-BATTAGLIA-VITTORIO-VENETO

Il museo della Battaglia, racconta in modo forte e intenso gli anni duri della guerra, e la vita dei soldati e dei civili, tra pallottole e bombardamenti.

Noi abbiamo visitato questo museo con i bambini, in rispettoso silenzio. Credo che sia importante parlare di pace, e lo si può fare spiegando cos'è la guerra. Mio figlio, pur essendo molto sensibile, ha apprezzato questa tappa del nostro viaggio, e le sue silenziose riflessioni mi convincono che forse, questo viaggio lo porterà dentro si sè per molto.

Vittorio Veneto racconta la guerra anche tramite monumenti dedicati ai caduti, sparsi quà e là, praticamente ovunque. Così come in alcuni punti della città è possibile trovare ancora le tracce di pallottole conficcate nei muri.

Se da un lato, è chiaro che questa città voglia ricordare il suo passato, dall'altro è evidente la voglia di rinascita, e di raccontare un'altra storia.

VILLE-LIBERTY-VITTORIO-VENETO

Così concluso il percorso sulla guerra, abbiamo ammirato le ville liberty lungo viale Vittoria, palazzi storici sontuosi ed eleganti; la torre dell'orologio; palazzo Flaminio; palazzo Borsoy e tanti altri. Ci siamo rilassati passeggiando lungo i canali della città e abbiamo ammirato i vari scorci, sempre nuovi e originali.

CANALI-VITTORIO-VENETO

Qui a Vittorio Veneto sorge un altro museo molto bello che ci ha entusiasmato e incuriosito, il museo del Baco da Seta. Questo museo sorge in un'antica filanda in una frazione di Vittorio Veneto, San Giacomo di Veglia.

Quest' azienda rappresentava uno dei poli industriali più grandi della zona e fu chiusa soltanto nel 1960. Oggi il museo del Baco da Seta è un percorso storico-emozionale che ripercorre la storia della filanda, dei lavoratori e del ciclo produttivo del baco. Per noi è stata un'esperienza unica, che ci ha permesso di conoscere non solo un pezzetto di storia della città di Vittorio Veneto, ma anche l'importanza di questo piccolo bruco in relazione al pregiato tessuto che ricaviamo dal suo bozzolo.

GROTTE-DEL-CAGLIERON

Se andate a Vittorio Veneto, poi dovete assolutamente visitare le grotte del Caglieron, che si trovano in località Breda di Fegona, non molto distanti dalla città. Queste grotte, in parti naturali sono nate grazie all'erosione del torrente Caglieron nelle rocce calcaree della zona. Ci sono numerose cascate, alcune molto alte che rendono la passeggiata lungo il percorso protetto qualcosa di suggestivo e unico.

SENTIERO-GROTTE-DEL-CAGLIERON

Abbiamo camminato sulla lunga passerella pedonale che costeggia il torrente e abbiamo ammirato le formazioni calcaree create dall'acqua. Ci siamo sentiti piccoli nei meadri bui delle roccefinchè non siamo arrivati nell'oasi di pace al centro delle grotte, vicino ad un vecchio mulino trasformato in un punto di ristoro.

MULINO-GROTTE-DEL-CAGLIERON

Una passeggiata spettacolare che le famiglie con bambini possono trasformare in un'avventura da vivere con i propri pargoli, totalmente immersi in natura.

Vittorio Veneto è la vacanza ideale per una famiglia cui piace scoprire nuovi angoli, imparare nuove cose in musei interessanti, e rilassarsi in natura!


Informazioni utili


Museo della Battaglia

Tanti sono gli eventi in programma nel 2018, visto che ricorre il centenario della battaglia. Per informazioni e gli eventi in programma consultate il loro sito ufficiale www.museivittorioveneto.gov.it/museo_della_battaglia/


Museo del baco da seta

Se siete degli amanti della natura non potete perdere il museo del Baco da seta nell'antica filanda. Le caratteristiche di questo piccolo bruco vi stupiranno. Per maggiori informazioni www.museivittorioveneto.gov.it/museo_del_baco_da_seta.html


Grotte del Caglieron

Un sentiero in natura che presto diverrà un parco, il parco delle grotte del Caglieron. L'ingresso è gratuito e per orari e eventi il loro sito è www.prolocofregona.it/grotte-del-caglieron/


Mariangela 

26 commenti:

  1. Da veneziana purtroppo conosco poco questa zona. La Grotta del Caglieron sono anni che vorrei andare a vederla. Con il passeggino è fattibile il percorso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariangela, che ha scritto il post, mi dice che secondo lei non è fattibile o perlomeno scomodo. Grazie😊

      Elimina
  2. Un interessante percorso da fare con i bambini. Conosco molto bene le Grotte del Caglieron avendole frequentate e scritte sul blog tempo addietro ma non conoscevo Vittorio Veneto. Direi che è un idea per una gita fuori porta con i bambini

    RispondiElimina
  3. Bellissimo post su un posto che non conoscevo. Mi interessa molto il museo del baco, perché i miei nonni da giovani lo facevano con altre famiglie del posto e ci hanno sempre raccontato di quanto fosse difficile trattare il filo e pure il baco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh che bella storia!! Allora spero che tu possa presto visitarlo!!❤️

      Elimina
  4. Adoro Vittorio Veneto da sempre. Da piccola ci andavo con i miei, dopo con gli amici in moto. Per me Vittorio Veneto siginfica primavera, sole e fiori. Brava, l hai raccontata molto bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del tuo commento... Giro i complimenti a Mariangela che ha scritto il post.❤️

      Elimina
  5. Che bei luoghi qui! Mi piacerebbe molto percorrere quella passeggiata nella natura

    RispondiElimina
  6. Grazie. Tutto molto interessante. Io adoro le ville liberty e credo che farei di tutto per entrare a visitarla. ;-)

    RispondiElimina
  7. Non conosco per niente questa parte d'Italia anche se avevo un caro amico originario di lì. Dovevo sempre andare a trovarlo ma poi non sono mai andata... Uffa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai c'è sempre tempo x rimediare😄😄😄

      Elimina
  8. dovrei andare perche' il mio bisnonno era Cavaliere di Vittorio Veneto ed era uno dei famosi ragazzi del '99.. emozionante per me questo post!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie x il tuo commento... Spero tu possa presto visitare questi luoghi

      Elimina
  9. Andai a Vittorio Veneto un millennio fa e ci voglio tornare proprio per la tematica della Grande Guerra.

    RispondiElimina
  10. Vivo a poca distanza ma non ho mai visitato Vittorio Veneto con la dovuta attenzione. Delle grotte del Caglieron mi hanno parlato in tanti....ci devo proprio andare!

    RispondiElimina
  11. Dai ma che bello!
    Mi piacerebbe molto andarci..
    Stupende quelle ville liberty ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero tu possa presto visitarlo!! Grazie😊

      Elimina
  12. Ho lavorato in zona per un periodo e ho visitato tutti i posti che citi nel tuo post. A volte sono proprio i luoghi meno conosciuti a stupirci di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero... Grazie di aver condiviso la tua esperienza👍🏻😄

      Elimina
  13. Sono nata a Montebelluna, quindi non lontana da Vittorio Veneto, ma non ci sono mai stata! Hai dato delle ottime indicazioni .. a me piace molto la storia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, anche se il merito va a Mariangela in questo caso❤️❤️❤️

      Elimina