Quello che vi stiamo per descrivere è un percorso trekking di più giorni alla scoperta delle bellezze del Biellese che non abbiamo ancora avuto modo di fare, ma che rientra nelle esperienze che speriamo di fare assolutamente al più presto: la Grande Traversata del Biellese. Abbiamo raccolto molte informazioni al riguardo e oggi le vogliamo condividere con voi perché sappiamo che siete amanti delle escursioni in mezzo alla natura come noi.


TREKKING-BIELLESE


La Grande Traversata del Biellese: dettagli tecnici


Il percorso della GTB è stato ideato dall'amministrazione provinciale biellese nel 1996 ed è stato dotato di segnaletica nel 1998. L'intero itinerario è lungo circa 250 km percorribili in 15 giorni. Naturalmente l'intero percorso è stato poi suddiviso in 57 brevi tappe, ciascuna delle quali richiede un tempo di percorrenza che va dai venti minuti alle tre ore. 

Le 57 tappe sono state raggruppate anche in 15 tratte percorribili in una giornata. In questo modo, se non è possibile avere due settimane a disposizione da dedicare all'intera traversata, la si può percorrere un po' per volta in base ai propri tempi.


ESCURSIONI-PIEMONTE


Sul sito dell'ATL di Biella è disponibile la scheda tecnica di ogni singola tratta con mappa GPS scaricabile e dettagli su dislivello, punto di partenza e di arrivo, attrattive, lunghezza. Per ogni tappa c'è anche la possibilità di scrivere all'ATL per richiedere ulteriori informazioni in merito, per esempio, alla ricettività.

Il punto di partenza e di arrivo di ogni singola tappa sono raggiungibili sempre o con i mezzi pubblici o in auto. La quota massima raggiungibile lungo la GTB è 1250 metri nelle vicinanze di Oropa.


La Grande Traversata del Biellese: 10 motivi per percorrerla


1    Il percorso della GTB tocca la Serra, la più grande morena continentale che oggi separa il Biellese dal Canavese. Dal Belvedere di Croceserra è possibile godere di un panorama incantevole che spazia fino al Monviso, alle colline torinesi e ai laghi del Canavese.

2    Lungo la Grande Traversata del Biellese si può fare tappa alla Bessa. Quest'area, che oggi è protetta come Riserva Naturale, era una della maggiori miniere d'oro a cielo aperto dell'antichità. Il paesaggio lunare che oggi si può ammirare è il risultato dei lavori di scarto effettuato da migliaia di uomini in epoca romana per estrarre la sabbia aurifera. Oggi, all'interno della Riserva Naturale Speciale della Bessa, si possono percorrere diversi sentieri a piedi o in bici.

3    La GTB attraversa la Riserva Naturale Orientata delle Baragge: l'ultimo lembo di savana sud-europea. L'altopiano della Baraggia ha proprio l'aspetto di una savana africana anche se oggi, invece che dai leoni, è percorsa dagli escursionisti.


BARAGGIA-BIELLA


4    Il paesaggio che si percorre lungo la Grande Traversata del Biellese è molto vario: si passa dalle splendide Alpi Biellesi alle colline punteggiate da borghi e castelli medievali fino ad arrivare alle risaie della pianura biellese. 

5    La GTB tocca anche il Lago di Viverone dove si possono praticare numerosi sport come la pesca, la barca a vela, lo sci nautico, la canoa. 


LAGO-DI-VIVERONE
Lago di Viverone (Foto di Viaggichemangi)


6    Percorrendo la GTB tra maggio e giugno si possono ammirare le splendide fioriture di rododendri sia all'interno del Parco Burcina a Pollone (di cui vi abbiamo parlato qualche settimana fa) che lungo la Panoramica Zegna nelle vicinanze di Trivero, paese natale di Ermenegildo Zegna.


PANORAMICA-ZEGNA
Conca dei rododendri (Foto di Oasi Zegna)


7    Se amate i colori del foliage autunnale sappiate che gran parte del percorso della Grande Traversata del Biellese si svolge all'interno di fitti boschi e di vigneti che nei mesi autunnali si tingono di mille colori.


PARCO-BURCINA-POLLONE-FOLIAGE
Parco Burcina in autunno (Foto di Viaggiodolceviaggio)


8    Se ad interessarvi è l'arte sappiate che lungo la GTB sono molti i luoghi di interesse a livello artistico. Per fare solo alcuni esempi possiamo indicarvi il celebre Santuario di Oropa, incastonato tra le Alpi Biellesi, il  Ricetto di Candelo, uno dei ricetti meglio conservati di tutta l'Italia settentrionale, il borgo di Rosazza dall'origine misteriosa.

9   La GTB attraversa l'Oasi Zegna, area naturale protetta di 100 chilometri quadrati che si estende lungo la Panoramica Zegna, strada voluta dall'industriale triverese Ermenegildo Zegna per esaltare e far conoscere la bellezza delle Alpi Biellesi.

10    Percorrere la Grande Traversata Biellese permette anche di fare un viaggio nei sapori dell'enogastronomia biellese. Fermatevi lungo le trattorie e i ristoranti dei luoghi che frequenterete per provare gli ottimi prodotti di questa zona del Piemonte.

Speriamo, amici escursionisti, di avervi incuriosito con la breve descrizione di questo itinerario tutto biellese. Mi raccomando, se ne percorrete anche solo un tratto fatecelo sapere!









10 commenti:

  1. Bello vedere come l'amministrazione di Biella ha reso fruibile a tutti questo itinerario, frazionandolo a mettendolo alla portata di tutti. Questo esempio dovrebbe essere seguito anche da altre amministrazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso, però, dovrebbero pubblicizzarlo meglio perchè pochi fuori dal Piemonte lo conoscono! Grazie!

      Elimina
  2. Ma che meraviglia, peccato non poter più viaggiare per vedere questi luoghi incantevoli. Spero di ritornare presto a farlo 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo veramente... adesso siamo ancora tutti sul chi va là...

      Elimina
  3. Veramente interessante questo itinerario, credi che se ne possa fare anche una piccola parte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, l'itinerario completo è suddiviso in 15 tappe ciascuna percorribile in giornata😉🌸🌳

      Elimina
  4. Un percorso davvero molto interessante e denso di grandi suggestioni.

    RispondiElimina
  5. Il biellese è una zona che proprio non conosco ma che mi riprometto spesso di visitarla! Non sapevo che ci fosse tutto questo verde, tutta questa natura, non pare nemmeno l'Italia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, sì il Biellese è immerso nel verde e ai piedi delle Alpi. 👍🏻🌷🌸🌳

      Elimina