Escursionismo


Sono felice di ospitare oggi Serena, una travel blogger ligure,  che ci porterà a scoprire angoli insoliti della sua Genova. Abbiamo già parlato di questa bella città in altri appuntamenti di questa rubrica, ma questa volta la nostra ospite si soffermerà sulle attrattive naturalistiche di questa zona della Liguria. Quali sono i sentieri escursionistici e le attività all'aria aperta che si possono fare a Genova e dintorni? Lasciamo la parola a Serena che ci condurrà attraverso una Genova insolita.


GENOVA


CIAO. RACCONTACI QUALCOSA DI TE E DEL TUO LAVORO. 


Mi chiamo Serena Timossi, sono un’impiegata e nel tempo libero mi dedico alle mie passioni: viaggi, calcio e scrittura. Faccio parte della redazione di Sampdorianews.net e nel 2016 ho fondato il blog Sognando Viaggi, nel quale condivido itinerari e consigli indirizzati soprattutto a chi viaggia con budget e tempo limitato.


SERENA-TIMOSSI-SOGNANDOVIAGGI


DOVE ABITATE TU E LA TUA FAMIGLIA? IN QUALE PROVINCIA ITALIANA?


Sono nata e vivo tuttora a Genova, città incastonata tra mare e monti capace di riservare continue sorprese artistiche e paesaggistiche persino a chi la vive nella quotidianità.


PERCHE’, SECONDO TE, DOVREMMO VENIRE A SCOPRIRE LA ZONA IN CUI VIVI? 


Genova spesso è meta di turismo “mordi e fuggi”: molti turisti la identificano con il solo Acquario, spostandosi verso altre località della Riviera Ligure dopo una visita sommaria. In realtà la città possiede un patrimonio artistico tra i più notevoli della nostra Penisola, al quale si aggiungono percorsi e attività ideali per chi viaggia con bambini.


IN UN SOLO WEEKEND COSA CI CONSIGLIERESTI DI VISITARE? 


Visitando Genova per la prima volta, suggerisco di cominciare dal Porto Antico, in cui si trovano l’Acquario, la Biosfera, il Bigo e il Museo del Mare. Spostandosi nel vicino centro storico, una sosta alla Cattedrale di S. Lorenzo è d’obbligo, perdendosi nel dedalo di vicoli che ospitano splendide chiese e palazzi storici. Dopodiché Piazza De Ferrari con la sua fontana e i Musei di Strada Nuova, Patrimonio UNESCO facenti parte dei Palazzi dei Rolli. Palazzo Reale e Villa del Principe sono altrettanto suggestivi. Dopo lo shopping in via XX Settembre, non dimenticate di ammirare il tramonto sul mare a Boccadasse o dal belvedere di Castelletto: entrambi offrono un panorama da cartolina! Se invece volete spingervi al di fuori dei classici itinerari turistici, consiglio Villa Durazzo Pallavicini a Pegli (insignita del premio Parco più bello d’Italia nel 2017).


CI SONO ESCURSIONI NATURALISTICHE O ATTIVITA’ SPORTIVE CHE SI POSSONO FARE DALLE TUE PARTI? 


GENOVA-FORTE-DIAMANTE


Il Parco delle Mura consente di raggiungere i forti che dominano la città attraverso sentieri ben segnalati e adatti a tutti. Se amate il trekking non perdete il Parco Naturale dell’Antola o il Parco del Beigua, paradiso per gli escursionisti. In pochi minuti di treno dal centro di Genova potrete invece raggiungere la località di Nervi, in cui spicca un lungomare mozzafiato con i suoi scogli plasmati dalle onde e parchi recentemente valorizzati, che in primavera ospitano un incantevole roseto, oltre agli immancabili scoiattoli.


QUALI SONO I PIATTI TIPICI DELLA ZONA? CI POTRESTI CONSIGLIARE QUALCHE BUON POSTO DOVE MANGIARE BENE SENZA SPENDERE UNA FOLLIA? 


Un piatto di trenette o gnocchi al pesto e la focaccia sono i must che non ci si può esimere dall’assaggiare! Senza dimenticare i pansoti al sugo di noci e la torta pasqualina. Nel centro storico e nella zona di Sottoripa si trovano focaccerie e friggitorie in cui gustare  farinata di ceci, di zucca e frisceu, frittelle salate particolarmente apprezzate anche durante gli aperitivi. Tra le trattorie dove mangiare a prezzi contenuti annotate: L’Acciughetta, L’Ostaietta e l’Antica Osteria di Vico Palla.


CI SONO ATTIVITÀ O LUOGHI ADATTI ALLE FAMIGLIE CON BAMBINI? 


Assolutamente sì! Oltre all’Acquario e alla Biosfera, consiglio di visitare il Galeone dei Pirati e il Sottomarino, vicino ai quali si trova il Galata Museo del Mare, con percorsi interattivi adatti a tutte le età. Non bisogna poi dimenticare la Città dei Bambini (2000 mq di spazio espositivo con attività a seconda dell’età dei partecipanti) e l’Avvistamento Cetacei, alla ricerca di delfini e balene nel cosiddetto “Santuario dei Cetacei”. Spostandosi verso Ponente, a Voltri, i bimbi potranno dare da mangiare a daini e caprette nel Parco di Villa Duchessa di Galliera.


PER VISITARE AL MEGLIO LA TUA ZONA DOVE CI CONSIGLIERESTI DI SOGGIORNARE PER LIMITARE GLI SPOSTAMENTI? 


E’ preferibile soggiornare in centro, in prossimità di via XX Settembre o nella zona del Porto Antico. A Genova i parcheggi gratuiti scarseggiano, quindi informatevi sempre con la struttura sulla presenza di un posteggio per gli ospiti o convenzioni con parking nelle vicinanze. Arrivando in treno, una soluzione comoda consiste nell’alloggiare nei pressi della stazione di Piazza Principe.


PENSI CHE LA TUA ZONA SIA ADEGUATAMENTE VALORIZZATA A LIVELLO TURISTICO? 


C’è ancora molto lavoro da fare, anche se negli ultimi anni l’amministrazione ha imboccato la strada giusta: Euroflora nei Parchi di Nervi e soprattutto le due edizioni all’anno dei Rolli Days, giornate in cui molti Palazzi Patrimonio UNESCO vengono aperti gratuitamente al pubblico, hanno fatto conoscere ad un numero crescente di visitatori i tesori nascosti di Genova.


ULTIMA DOMANDA: C’E’ UN LUOGO IN PARTICOLARE CHE POCHI CONOSCONO, MA CHE TU CI CONSIGLI ASSOLUTAMENTE DI VEDERE DALLE TUE PARTI? 


PIAN-DELLA-CAVALLA


Pian della Cavalla, dove ammirare la fioritura dei narcisi in primavera: la distesa di fiori bianchi su prati immensi è spettacolare!


IL BLOG DI SERENA: 

I SUOI PROFILI SOCIAL: 
al momento mi trovate solo su Twitter @SerenaTimossi, ma l’idea di “sbarcare” su Facebook mi stuzzica da tempo, quindi potrebbero esserci presto novità.


6 commenti:

  1. Conosco bene il blog di Serena perché la seguo sempre. Ogni volta che racconta di Genova, mi vergogno sempre un po' perché pur abitando a un paio di ore da questa città ligure, a conosco davvero pochissimo. Una gita alle elementari e poi un weekend per lavoro. Devo rimediare, e poi il pensiero della focaccia a quest'ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirlo a me!! Io non ci sono mai stata!! 🙈🙈🙈

      Elimina
  2. Io credo che serena ha ragione. Genova è spesso meta di passaggio per tutti quelli che vanno in Riviera Ligure! Io ci sono stata una volta sola in occasione del salone nautico, ma è sulla mia lista per i miei prossimi weekend.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, spesso di alcune città si visitano sempre gli stessi posti e si tralasciano altri luoghi altrettanto interessanti. Io, x esempio, se dovessi un giorno visitare Genova, penso che ci andrei più x i musei e il centro storico che x l'Acquario. Grazie😊

      Elimina
  3. Fare trekking al mare è una cosa che mi piace: a Tenerife ne approfitto sempre. In Liguria ho scoperto con mio fratello (che vive lì) la zona sopra le 5 terre ed è spettacolare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Camminare di fronte a quei paesaggi è meraviglioso e fa dimenticare perfino la fatica!! Grazie

      Elimina