Escursionismo


Qualche settimana fa abbiamo avuto il piacere di trascorrere un bellissimo week-end nei dintorni di Ferrara e la prima cittadina che abbiamo deciso di visitare è stata proprio Comacchio, definita da molti 'la piccola Venezia'. In questo post vi raccontiamo cosa vedere a Comacchio sia dal punto di vista culturale che naturalistico. Venite insieme a noi a scoprire Comacchio...

CANALI-DI-COMACCHIO
CANALI DI COMACCHIO



COSA VEDERE A COMACCHIO: IL CENTRO STORICO

La prima cosa che vi consigliamo di fare al vostro arrivo a Comacchio, è quella di raggiungere, dopo aver parcheggiato la macchina in uno dei numerosi posteggi fuori dal centro, l'Ufficio Turistico di Comacchio in Via Agatopisto 2/a. Qui potrete raccogliere tutte le informazioni necessarie alla vostra visita, come pure depliant e cartine aggiornate per girare al meglio la città di Comacchio.

L'Ufficio Turistico di Comacchio si trova all'interno dell'Antico Ospedale degli Infermi, uno splendido palazzo costruito a fine '700 da Antonio Foschini e Gaetano Genta. Il palazzo ospita uno delle attrattive principali di Comacchio, ovvero il Museo Delta Antico, che ripercorre la storia di questo territorio dalla nascita della Pianura Padana sino al Medioevo. Attraverso installazioni multimediali che coinvolgono i visitatori viene spiegata in maniera semplice, ma accurata, la fondazione dei primi centri abitati ad opera degli Etruschi e l'importanza commerciale che hanno avuto queste zone in epoca antica.

MUSEO-DELTA-ANTICO-COMACCHIO
MUSEO DELTA ANTICO

L'attrattiva maggiore del museo è comunque il carico pressoché completo di una nave romana ritrovata a Comacchio (Valle Ponti) nel 1981. L'imbarcazione non è esposta al pubblico, ma il suo carico eccezionale sì. Oltre a decine di anfore, lingotti di piombo e altri tipi di merce che la nave conteneva, potrete ammirare suppellettili e oggetti di uso quotidiano che testimoniano come si svolgesse in epoca romana la vita a bordo di un marinaio del tempo.


CARICO-NAVE-ROMANA-MUSEO-DELTA-ANTICO-COMACCHIO
CARICO NAVE ROMANA
ANCORA-NAVE-ROMANA-MUSEO-DELTA-ANTICO-COMACCHIO
ANCORA NAVE ROMANA

A noi è piaciuta molto anche la ricostruzione di una banchina del porto dell'antica Spina. Riproducendo le voci di marinai e mercanti provenienti da tutto il mondo e lo sciabordio dell'acqua, si cerca di far immedesimare completamente il visitatore nella scena rappresentata. Un'altra cosa che ci ha colpito molto a livello estetico è l'uso del legno e della sabbia nella struttura architettonica del museo stesso: è un'ambientazione semplicemente perfetta per il tema a cui è dedicato il museo.

RICOSTRUZIONE-PORTO-SPINA-MUSEO-DELTA-ANTICO-COMACCHIO
RICOSTRUZIONE PORTO DI SPINA

Di fronte a voi, uscendo dal museo, potrete ammirare la facciata di Palazzo Bellini, dimora gentilizia dell'Ottocento che oggi ospita al piano terra una prestigiosa Galleria d'Arte per mostre ed esposizioni, al primo piano la Biblioteca Civica e, all'ultimo piano, l'Archivio Storico Comunale e gli uffici dell'Assessorato alle Istituzioni Culturali.


PALAZZO-BELLINI-COMACCHIO
PALAZZO BELLINI

Come noterete durante la vostra passeggiata nel centro di Comacchio, la definizione di 'piccola Venezia' è appropriata dato che Comacchio nasce come città lagunare comprensiva di 13 isolotti e poi solo successivamente verrà collegata alla terraferma. Numerosi ponti solcano i canali e alcuni di essi sono delle vere opere d'arte: parliamo, per esempio, del famoso Ponte degli Sbirri costruito per volere del Cardinale Pallotta nel '600. Il ponte prende il nome dalle vicine carceri che ospitavano soprattutto pescatori di frodo ed è una costruzione molto particolare perché riesce da sola a fare da collegamento tra i due canali più importanti di Comacchio.

A poca distanza potrete fermarvi ad ammirare (e a fotografare) il celebre complesso architettonico dei Trepponti, (1634) il più noto ponte di Comacchio, nonché il suo monumento simbolo. Si trova lungo il canale navigabile Pallotta che conduceva al Mare Adriatico ed era la porta fortificata della città. Il disegno iniziale è stato più volte modificato per adattarlo alle esigenze pratiche ed estetiche che man mano si presentavano.


TREPPONTI-COMACCHIO
TREPPONTI

Proseguendo nella vostra passeggiata lungo i canali arriverete al centro di Comacchio dove svetta la Torre dell'Orologio e, a poca distanza, la Loggia del Grano o dei Mercanti (1621).

Oltrepassando il Duomo di San Cassiano e la sua Torre Campanaria si raggiunge, dopo una breve passeggiata, un'altra costruzione singolare: il lungo porticato a 143 archi del Loggiato dei Cappuccini. E' talmente particolare questo portico da essere stato scelto come set cinematografico da numerosi registi.

LOGGIATO-DEI-CAPPUCCINI-COMACCHIO
LOGGIATO DEI CAPPUCCINI

Più o meno a metà del loggiato un portone conduce alla Manifattura dei Marinati, un'antica fabbrica adibita alla coltura e alla marinatura dell'anguilla, oggi recuperata e funzionante. Una parte del museo illustra la storia dell'anguilla e delle valli in cui cresce. Nel periodo autunnale, si può assistere alla cottura dei tranci delle anguille e alla successiva marinatura. Sono previsti anche eventi dedicati all'assaggio del pesce marinato (presidio Slow-Food dell'Emilia Romagna)


MANIFATTURA-DEI-MARINATI-COMACCHIO
MANIFATTURA DEI MARINATI

Naturalmente visitare Comacchio non significa solo ammirarne i monumenti e visitarne i musei, ma anche prendersi il tempo di visitare le sue botteghe di prodotti tipici e magari fare una pausa gustosa in uno dei suoi numerosi ristoranti e osterie.

Noi per pranzo abbiamo deciso di fermarci per una pausa veloce da Il Pizzicante in Via Galleria Edgardo Fogli 11 dove abbiamo gustato una buonissima piadina alla zucca con stracchino, crudo e rucola. All'interno del locale è possibile fare degustazioni, ma anche acquistare vini e prodotti locali di ottima qualità.

COSA VEDERE A COMACCHIO: LE SUE VALLI

Se avete più tempo, vi consigliamo di estendere la vostra visita alle meravigliose Valli di Comacchio, un'area vasta 13000 ettari caratterizzata dalla presenza di numerose specie animali e vegetali. Tutta la zona è visitabile sia percorrendone i numerosi sentieri ciclo-pedonali, ma anche attraverso escursioni guidate in barca e in canoa. Questo è il paradiso per gli amanti del birdwatching e della fotografia, ma tutto l'anno questa zona richiama migliaia di visitatori per la bellezza e per la tranquillità che queste valli emanano.

VALLI-DI-COMACCHIO
VALLI DI COMACCHIO

COSA VEDERE A COMACCHIO: I LIDI FERRARESI

Non dimentichiamo poi che, a pochi km da Comacchio e dalle sue Valli, si estendono i famosi 7 lidi ferraresi (Volano, Nazioni, Pomposa, Scacchi, Porto Garibaldi, Estensi, Spina) dove anche il turista più esigente può trovare divertimento e comodità. Le spiagge sabbiose, le pinete, le strutture alberghiere del lungomare richiamano turisti soprattutto nella stagione estiva. Da qui partono anche le escursioni in motonave lungo il Delta del Po, molte delle quali comprendono pranzo di pesce a bordo.

Da ragazzina, per diversi anni ho trascorso con la mia famiglia le vacanze estive in queste zone e ne conservo un ricordo bellissimo. Alternavamo giornate di mare con giornate dedicate alla visita dei borghi nei dintorni. Penso sia un'ottima idea per una famiglia con bambini venire in vacanza da queste parti.

Insomma un week-end a Comacchio o una vacanza di più giorni soddisfano ogni tipo di turista: da chi cerca la tranquillità e il contatto con la natura, a chi che ama l'arte e i siti storici per finire con chi desidera il divertimento e il sole delle spiagge romagnole. Pensateci!



PER APPROFONDIRE:

Cosa vedere nei dintorni di Ferrara: Comacchio, Tresigallo e Cento

Cosa vedere a Ferrara - A (s)passo di bimbo

22 commenti:

  1. Noi siamo Veneziani e nel nostro blog (Moveforward.it) abbiamo una sezione dedicata che si chiama "Discover Venice", eppure a Comacchio non siamo mai stati! Dopo aver letto il tuo itinerario ci è sicuramente venuta voglia di farci un salto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è di certo paragonabile alla vostra Venezia, ma è molto carina e particolare. Grazie!

      Elimina
  2. E pensare che da quando sono in Romagna ho sempre sentito snobbare questi posti... e invece! Mi sembrano bellissimi, e sicuramente li visiterò presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A noi piacciono molto, ma è normale: chi vive in un posto di solito guarda altrove per le sue gite! Grazie mille

      Elimina
  3. Ho letto un po' di post recentemente su Comacchio e anche questo conferma che è da visitare. Non so perché non l'abbia ancora fatto, ma devo assolutamente rimediare. Le tue foto sono molto utili per farsi un'idea di quello che si trova.

    RispondiElimina
  4. Mi hai fatto scoprire un luogo che non conoscevo e che mi piacerebbe molto visitare!

    RispondiElimina
  5. Che bella che è la città di Comacchio! Caratteristica!

    RispondiElimina
  6. Soprattutto delle sue valli ho sentito parlare molto spesso, andrà aggiunto alla lista

    RispondiElimina
  7. Devo essere sincera non ne avevo mai sentito parlare! Ma sembra davvero una piccola Venezia alla prima occasione sicuramente andrò a visitarla

    RispondiElimina
  8. Devo essere sincera non avevo mai sentito parlare. Ma dopo aver visto le tue foto Penso che alla prima occasione andrò a visitarla

    RispondiElimina
  9. Avevo sentito parlare dei lidi di Comacchio, ma non sapevo tutte queste curiosità. Quel monumento trepponti sembra davvero bello da ammirare e fotografare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì infatti tutti vanno a farsi le foto li😅😅😅

      Elimina
  10. Ma dai, che bella scoperta! Avevo già sentito nominare Comacchio, ma non pensavo ci fossero così tante belle cose da vedere! Mi ispira in particolare il Museo Delta Antico. Ricco di storia e di mare, quello che piace a me. Poi sembra davvero una piccola Venezia, davvero suggestiva. Grazie per avermela fatta conoscere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il museo è veramente ben fatto, moderno... Merita proprio! Spero tu possa presto visitare questa bella cittadina😊

      Elimina
  11. Sono passata qui di sfuggita in una gita delle superiori ... davvero troppi anni fa! sembra davvera interessante e il museo molto carino! Se dovessimo passare nuovamente in zona .. da fare!

    RispondiElimina