Escursionismo


Quando io e Roberto abbiamo visto per la prima volta alcune immagini dei bellissimi murales di San Giovanni in Persiceto ne siamo rimasti incantati. Abbiamo deciso, perciò, che alla prima occasione utile saremmo andati ad ammirarli di persona. Poco tempo fa, quindi, durante un nostro ‘itinerario low cost’ tra le province di Ferrara e Bologna abbiamo pensato di fare una sosta a San Giovanni in Persiceto e non potevamo fare scelta migliore. Adesso scoprirete perché…


PIAZZETTA-BETLEMME-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO


COME NASCONO I MURALES DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO


Piazzetta Betlemme, che ospita oggi i murales a San Giovanni in Persiceto, un tempo era una zona degradata della città. Si cercò di valorizzarla nei primi anni ‘80 commissionando al celebre scenografo Gino Pellegrini una serie di murales. La piazzetta, infatti, avrebbe dovuto ospitare una rassegna cinematografica estiva dedicata al cinema comico e questi ‘fondali’ avrebbero di certo abbellito la zona.

Pellegrini immaginò per la piazzetta una serie di murales ispirati al mondo del cinema tra il rurale e il western. Piacquero così tanto che si decise di mantenerli anche dopo la chiusura della rassegna cinematografica.

Nel 1990 piazzetta Betlemme venne rinnovata e questa volta Pellegrini si ispirò alla campagna padana per i suoi murales inserendo anche una finta impalcatura a ‘reggere’ porte e finestre.

Arriviamo al 1996 quando Pellegrini ideò per piazzetta Betlemme nuovi murales che poi sono quelli che si possono ammirare attualmente a San Giovanni in Persiceto. Quando si entra nella piazzetta, l'impressione è di essere all’interno di una favola popolata da animali della fattoria, verdure giganti e fiori coloratissimi. 


MURALES-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO

PARTICOLARE-MURALES-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO

PARTICOLARE-MURALES-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO


Ogni spazio è decorato con maestria e le illusioni ottiche dovute all’uso del trompe l’oeil portano quasi a dimenticare che siamo di fronte ad abitazioni dove risiedono persone in carne e ossa.


PIAZZETTA-BETLEMME-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO

PARTICOLARE-MURALES-PIAZZETTA-BETLEMME

MURALES-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO


Il mio preferito? Quello che ritrae un’oca gigante che sembra appena uscita da una fiaba di Perrault. Non è bellissima?


MURALES-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO


Come si legge nel sito del Comune di San Giovanni in Persiceto, in tutti questi anni nessuno ha mai tentato di danneggiare i murales. Questa bellissima opera d'arte è fortunatamente apprezzata sia dai residenti che dai turisti.


MURALES-PIAZZETTA-BETLEMME

MURALES-SAN-GIIOVANNI-IN-PERSICETO


COSA VEDERE A SAN GIOVANNI IN PERSICETO (OLTRE AI MURALES)


Il centro storico di San Giovanni in Persiceto é anche conosciuto come ‘borgo rotondo’ in quanto ha la tipica forma delle città di epoca longobarda: le vie formano una serie di cerchi concentrici il cui fulcro é la piazza principale del paese.

Si accede al centro attraverso due porte, poste una di fronte all’altra: Porta Vittoria e Porta Garibaldi. Le due porte sono collegate tra loro da Corso Italia, la via principale della cittadina completamente porticata (come accade in molte altre cittadine emiliane).


PORTA-VITTORIA-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO
PORTA VITTORIA

PORTA-GARIBALDI-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO
PORTA GARIBALDI


Su entrambi i lati di Corso Italia potrete divertirvi ad ammirare le vetrine dei negozi e delle antiche botteghe che espongono i prodotti tipici della zona. Percorrendola arriverete a Piazza del Popolo, il fulcro del paese, dove si affacciano alcuni monumenti principali di San Giovanni. Da un lato potrete ammirare la Collegiata di San Giovanni Battista e, dall'altro, il Palazzo Comunale.


PALAZZO-COMUNALE-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO
PALAZZO COMUNALE


Il Palazzo Comunale si presenta come un elegante palazzo dotato di porticato. Un ampio scalone settecentesco, realizzato da Tubertini, conduce ai piani superiori. Sulla sinistra, non appena si salgono i primi scalini, colpisce un gruppo scultoreo che rappresenta il Ratto delle Sabine. L'edificio comunale ospita, oltre agli uffici municipali, anche il Teatro Comunale.


SCALONE-PALAZZO-COMUNALE-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO
SCALONE SETTECENTESCO DEL TUBERTINI

RATTO-DELLE-SABINE-SAN-GIOVANNI-IN-PERSICETO
RATTO DELLE SABINE

COME RAGGIUNGERE SAN GIOVANNI IN PERSICETO


Dall’autostrada A14 occorre prendere l’uscita Bologna-Borgo Panicale. Da qui percorrendo la SP 568 ‘Persicetana’ si arriva direttamente a San Giovanni in Persiceto. Per ulteriori indicazioni potete utilizzare la mappa qui a fianco (disponibile nella versione web).

Speriamo vi sia piaciuto fare questo salto nel regno della fantasia attraverso i meravigliosi murales di Gino Pellegrini. Fateci sapere se, oltre a quelli di San Giovanni in Persiceto, conoscete altri luoghi famosi per i murales!

Avete un po' di tempo in più a vostra disposizione? Allora approfittatene per un bel giro a Bologna!! 





18 commenti:

  1. Sono bellissimi :) Avevo già visto altre fotografie e ho messo questo borgo tra quelli da visitare quando capiterò da quelle parti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava! Anche noi l'abbiamo inserito in un itinerario tra le province di Ferrara e Bologna. Ti piacerà sicuramente! Grazie del commento! : *

      Elimina
  2. Esiste un posto così splendido vicino a casa mia e non lo.conoscevo?? Devo rimediare...grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E noi che siamo venuti dalle Marche per vederlo!! Hi hi!! : D

      Elimina
  3. Sono davvero molto belli e ne apprendo ora l'esistenza grazie a te!

    RispondiElimina
  4. Ci passo sempre col treno per andare a Bologna ma non mi aspettavo che fosse una cittadina così carina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ne hai la possibilità vai a visitarla...È piccola, ma ne vale la pena! Grazie x il tuo commento! ; )

      Elimina
  5. Sono bellissimi questi murales, il nostro preferito è quello che ritrae la zucca, ci ricorda tanto la raffigurazione della favola di cenerentola che trovavamo nei libri di fiabe da piccole :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello è che qui si può volare con la fantasia...A me piace molto quello con l'oca gigante... Grazie x il tuo commento❤️

      Elimina
  6. Bello questo post. Ti farà sorridere ma ho scoperto di questi murales guardando la trasmissione di cucina Vito e i suoi. Amo i murales e ho deciso di farci una capatina prima o poi. grazie!

    RispondiElimina
  7. Che bella scoperta!! A poca distanza da casa e non sapevo di questi meravigliosi murales ❤

    RispondiElimina
  8. Ho trovato il prossimo posto dove passare una giornata... la prossima gita fuori porta. Certo che è assurdo non conoscere i luoghi che si hanno a pochi passi da casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti preoccupare... Succede a tutti...È per quello che scriviamo sui blog👍🏻😄😄😄

      Elimina
  9. Non avevo mai sentito parlare di questi murales! Grazie mille per avermi fatto fare questa bellissima scoperta!

    RispondiElimina