Una delle località più famose della Val Pusteria è sicuramente la Valle di Braies, celebre per il suo lago protagonista della fiction "A un passo dal cielo".

Anche se il lago di Braies è di certo incantevole, la vallata offre molte altre attrattive sia per escursioni esperti che per famiglie con bambini. L'anno scorso, se ricordate, avevamo raggiunto dal lago di Braies le malghe della Val Foresta.

Oggi, invece, vi vogliamo proporre un'escursione abbastanza semplice che da Braies Vecchia vi porterà alla malga Putz Alm.


PUTZ ALM


La Valle di Braies: modalità di accesso


Vale la pena ricordare che da alcuni anni l'accesso alla Valle di Braies è regolamentato. Nel periodo estivo dalle ore 9:30 alle ore 16:00 la Valle di Braies è raggiungibile solo mediante mezzi pubblici, a piedi o in bici. Il transito con mezzi privati é consentito esclusivamente previa prenotazione del parcheggio o con l'esibizione di un valido permesso di transito.


VALLE DI BRAIES


Per prenotazioni o ulteriori informazioni potete visitare il sito ufficiale di Braies.

Noi, per questa escursione, ci siamo alzati presto e, avendo raggiunto Braies Vecchia prima delle 9:30, non abbiamo dovuto prenotare nulla.


Braies Vecchia: il punto di partenza della nostra escursione


Una volta entrati nella Valle di Braies, seguite le indicazioni per Braies Vecchia o Bagni di Braies Vecchia. Vedrete delle costruzioni eleganti, ma fatiscenti, sulla vostra sinistra. Di cosa si tratta?


BAGNI DI BRAIES VECCHIA


Dovete sapere che questi sono gli stabilimenti termali di Braies Vecchia che raggiunsero il massimo del loro splendore nel XIX secolo. Nel periodo tra il 1830 e il 1870 qui vi soggiornavano costantemente tra i 600 e i 1000 ospiti. Purtroppo verso la fine dell'Ottocento, con il declino dei centri termali italiani ed europei, anche i Bagni di Braies Vecchia dovettero chiudere. Sarebbe bello se un giorno venissero restaurati, magari a scopo turistico.

Il punto di partenza della nostra escursione si trova poco più in là,  a pochi passi dal parcheggio presso l'area sciistica. State attenti a dove lasciate l'auto: l'area vicino alla fermata dell'autobus è libera, ma gli altri parcheggi sono a disposizione degli alberghi e delle attività commerciali. Dopo aver parcheggiato, seguite il segnavia n 15 con le indicazioni per la malga Putz Alm.


SENTIERO PER LA PUTZALM
Prendete il sentiero a sinistra


Da Braies Vecchia alla malga Putz Alm: descrizione percorso


Il percorso che conduce alla Putz Alm da Braies Vecchia non è difficile, anche se in costante salita.

La prima parte si svolge su strada sterrata che sale dolcemente verso il bosco attraverso i pascoli. Il paesaggio è veramente incantevole e rilassante.

Più avanti il sentiero diventa più stretto ed inizia ad inoltrarsi in salita attraverso il bosco: questa è la parte più impegnativa. Si arriva così fino al piccolo passo di montagna Buchsenridl a 1800 m s.l.m. che rappresenta il confine tra i comuni di Braies e di Villabassa.


MUCCA LUNGO IL SENTIERO


Praticamente una volta superato il passo siete arrivati: ancora qualche centinaio di metri in discesa e raggiungerete la vostra meta: la malga Putz Alm (1790 m). Per il ritorno potete percorrere la stessa strada dell'andata.


PANORAMA SULLA PUTZALM



Pranzo alla Putz Alm


La piccola malga offre squisite pietanze locali. Noi abbiamo ordinato uova, speck e patate e un piatto di mezzelune ricotta e spinaci: tutto buono e ad un prezzo ragionevole. 


CANE DELLA PUTZALM
La mascotte della malga

PRANZO ALLA PUTZALM


Una volta riposati e rifocillati siamo ripartiti per tornare al punto di partenza.


Indicazioni tecniche del percorso


Punto di partenza: Bagni di Braies Vecchia 

Punto di arrivo: Putz Alm (1790 m)

Dislivello: circa 400 m

Lunghezza: circa 5 km

Sito ufficiale della Putz Alm




6 commenti:

  1. Che bell'idea quella di andare oltre il solito lago di Braies e scoprire qualcosa in più della valle che lo circonda! Un'escursione davvero interessante, da segnare per quando sarò in zona! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì vale davvero la pena soprattutto quando in alta stagione il lago è preso d'assalto! Grazie

      Elimina
  2. Scoprire i dintorni di luoghi popolari (e presi d'assalto in alta stagione) è un'ottima idea! Dobbiamo ancora scoprire la val Pusteria, e questo autunno potrebbe essere la volta buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dev'essere bellissima in autunno con i colori del foliage. L'unica cosa negativa è che molti rifugi e malghe sono chiusi. Bisogna informarsi bene.

      Elimina
  3. Questa malga mi manca! La vallate della Val Pusteria sono sempre belle e con panoramici fantastici.

    RispondiElimina