Escursionismo


Siamo arrivati all'ultimo appuntamento con la rubrica 'Vi aspetto da me'. In questi mesi abbiamo viaggiato attraverso le diverse province italiane grazie a decine di  bravissime travel blogger che ci hanno fatto da guide. Oggi, per finire in bellezza, andiamo in Toscana con Guja a scoprire le ville medicee di Poggio a Caiano e Artimino dove l'eleganza degli interni si unisce alla cura dei giardini esterni.


VILLA-MEDICEA-POGGIO-A-CAIANO



CIAO. RACCONTACI QUALCOSA DI TE E DEL TUO LAVORO.

Ciao sono Guja. Ho due bambini che assorbono buona parte delle mie energie e un marito spesso all’estero per lavoro.
Sono geometra libera professionista, mi occupo di progettazione, arredamento e home staging.  Il mio lavoro si svolge principalmente in zona, ma da poco ho iniziato a fornire le mie consulenze anche online. Collaboro inoltre con uno studio di ingegneria ferroviaria.

DOVE ABITATE TU E LA TUA FAMIGLIA? IN QUALE PROVINCIA ITALIANA?

Abitiamo a Poggio a Caiano, il secondo più piccolo comune della Toscana per superficie, in provincia di Prato.

PERCHE’, SECONDO TE, DOVREMMO VENIRE A SCOPRIRE LA ZONA IN CUI VIVI?

Poggio a Caiano possiede una storia medicea importante. La villa medicea è una delle più famose. Venne commissionata da Lorenzo il Magnifico direttamente a Giuliano da Sangallo. All’interno è possibile visitare gli appartamenti reali, il bellissimo museo della natura morta e il maestoso parco che la circonda. 
Poggio a Caiano e il limitrofo comune di Carmignano, offrono un patrimonio culturale, artistico e naturale molto ricco. 



POGGIO-A-CAIANO-VILLA-MEDICI

VILLA-MEDICEA-POGGIO-A-CAIANO-FACCIATA

POGGIO-A-CAIANO-GIARDINI-VILLA-MEDICI


IN UN SOLO WEEKEND COSA CI CONSIGLIERESTI DI VISITARE?

Sicuramente la Villa medicea, le annesse scuderie e il museo Soffici. Consiglio anche una visita ad Artimino, nel comune di Carmignano, dove è presente la villa medicea dei cento camini.



VILLA-MEDICI-ARTIMINO
FOTO DI MARAINA IN VIAGGIO


CI SONO ESCURSIONI NATURALISTICHE O ATTIVITÀ’ SPORTIVE CHE SI POSSONO FARE DALLE TUE PARTI?

Appena usciti dal comune è possibile fare delle belle passeggiate all’interno delle cascine di Tavola, un complesso molto importante dal punto di vista storico e naturalistico, che faceva  parte dell’annesso agricolo della villa medicea di Poggio a Caiano. E’ percorribile in tutto il suo sviluppo e durante la passeggiata ci si immerge direttamente nella natura. All’interno si trovano anche il golf club e un maneggio, oltre ad un’area gioco per bambini.

QUALI SONO I  PIATTI TIPICI DELLA ZONA? CI POTRESTI CONSIGLIARE QUALCHE BUON POSTO DOVE MANGIARE BENE SENZA SPENDERE UNA FOLLIA?

Nel territorio sono presenti numerose aziende agricole che effettuano produzioni locali. 
Periodicamente viene svolta la manifestazione Piazza dei Sapori e Saperi nata per far conoscere i prodotti del territorio pratese. Dal vino di Carmignano al miele, olio e salumi.
I dolci tipici della provincia sono i famosi cantucci di Prato, biscotti secchi alle mandorle, deliziosi se inzuppati nel vin santo.
Dove mangiare: il ristorante storico del paese è “il Falcone” con la sua cucina toscana, oppure più informale la Fiaschetteria I’Mulino, davanti al palazzo Comunale. Appena fuori Poggio a Caiano, in direzione Firenze, c’è l’antica trattoria Tramway che propone anch’essa cucina toscana. Nel comune di Carmignano sono presenti numerosi esercizi che offrono cucina Toscana.

CI SONO ATTIVITÀ O LUOGHI ADATTI ALLE FAMIGLIE CON BAMBINI?

Come dicevo è possibile visitare il parco delle cascine (portandosi dietro un pallone) e il Bargo mediceo di Poggio a Caiano, antica riserva di caccia, oggi parco pubblico con giochi per bambini, percorribile a piedi o in bicicletta.
Nel comune di Carmignano è possibile passare qualche ora nella bellissima piscina di Pietramarina (conosciuta anche come Pinone) immersa nel verde del Montalbano.
La biblioteca di Poggio a Caiano, situata all’interno delle antiche scuderie medicee, propone spesso attività per bambini, legate alla lettura.
Ogni anno a metà settembre si svolge l’Assedio alla Villa o festa del vino, che richiama la tradizione rinascimentale. Durante i 3 giorni della festa è possibile partecipare ad eventi artistici e culturali all’interno della Villa stessa e lungo le strade del centro storico, con richiami alla vita di un tempo. Vengono allestite “botteghe artigiane” dove è possibile scoprire gli antichi mestieri ed anche i giochi. I bambini sono sempre molto elettrizzati.
E’ anche possibile assaggiare piatti tipici rinascimentali.
La festa rievoca inoltre i festeggiamenti per il matrimonio, nel 1565, di Francesco I dei Medici e Giovanna D’Austria, con il passaggio della carrozza, la cena rinascimentale e lo sgorgare del vino dalla fontana “il mascherone”



POGGIO-A-CAIANO-PARCO-VILLA-MEDICEA

VILLA-MEDICEA-POGGIO-A-CAIANO-TEATRO


PER VISITARE AL MEGLIO LA TUA ZONA DOVE CI CONSIGLIERESTI DI SOGGIORNARE PER LIMITARE GLI SPOSTAMENTI?

Poggio a Caiano si pone sulla strada regionale che collega Firenze e Pistoia. E’ collegato con servizi pubblici con entrambe le località e con Prato (in questo caso con il servizio LAM). Per chi volesse visitare anche Firenze, posso suggerire di spostarsi a Campi Bisenzio  a metà strada tra Firenze e Poggio a Caiano.

PENSI CHE LA TUA ZONA SIA ADEGUATAMENTE VALORIZZATA A LIVELLO TURISTICO?

Purtroppo no, dovrebbe essere valorizzata maggiormente.

ULTIMA DOMANDA: C’E’ UN LUOGO IN PARTICOLARE CHE POCHI CONOSCONO, MA CHE TU CI CONSIGLI ASSOLUTAMENTE DI VEDERE DALLE TUE PARTI?

Sicuramente il Tumulo etrusco Montefortini, situato appena fuori Poggio a Caiano, in località Comeana nel comune di Carmignano, in direzione di Signa. E il parco archeologico di Carmignano.


IL BLOG DI GUJA:       
www.studiomag.it                

I SUOI PROFILI SOCIAL:

Nessun commento:

Posta un commento