Escursionismo


Nel 2019 sono passati esattamente 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, e in diversi parti d'Italia e non solo, ci saranno grandi mostre e manifestazioni per ricordare il genio del Rinascimento. 

Mio figlio ama particolarmente Leonardo Da Vinci, è affascinato dalle macchine che lui per primo ha ideato ma anche dai suoi quadri, La Monnalisa e L'Ultima Cena sono i suoi dipinti preferiti. 

Quest'anno abbiamo deciso di visitare con amici Vinci e i musei Leonardiani, ed è stata un'esperienza molto interessante per grandi e piccini.


VINCI-UOMO-VITRUVIANO


Vinci è un grazioso borgo in Toscana, non molto distante da Firenze. Qui nacque Leonardo nel 1452, come figlio illegittimo del notaio del paese. Allontanata la madre, Caterina di umili origini, Leonardo trascorse in questo angolo della Toscana i suoi anni da bambino, prima di andare a vivere a Firenze.

Oggi Vinci ospita i Musei Leonardiani, dislocati in tre sedi diverse, la prima si trova qui, nel centro del borgo e il percorso espositivo è dedicato agli interessi di Leonardo nel campo della tecnologia.


VINCI-MUSEI-LEONARDIANI


E' possibile ammirare nelle sale di questo museo, le innovative macchine che Leonardo progettò e che oggi sono ancora oggetto di studio. Macchine e modelli che testimoniano gli interessi del genio italiano in diversi aspetti del sapere umano: dal tessile, alla guerra, dalle macchine da cantiere agli orologi meccanici.

E' davvero stupefacente pensare che un solo uomo sia riuscito ad approfondire con minuziose ricerche e studi, tanti campi così diversi tra loro.


VINCI-MACCHINA-DI-LEONARDO


Al secondo piano del museo Leonardiano, è possibile ammirare gli studi di Leonardo sull'anatomia umana. Schizzi e annotazioni dello studioso, testimoniano lo stretto legame tra arte e scienza che caratterizzò tutta l'opera di leonardo.

Leonardo Da Vinci, ha sempre ammirato il corpo umano come macchina perfetta, e a testimonianza di questo il disegno dell’Uomo Vitruviano ci ricorda i dettagliati studi del maestro sull'anatomia.

La seconda sede della mostra, la Villa il Ferrale, ospita i dipinti di Leonardo Da Vinci, un'ampia collezione dei suoi capolavori, stampati ad altissima definizione e in grandezza naturale. Con i bambini abbiamo ammirato La Monnalisa, L'Ultima Cena e La Dama con l'Ermellino sognando un giorno di poter vedere gli originali.

Una mostra interessante, perchè ricca di spiegazioni e curiosità su Leonardo pittore; ampie e dettagliate sono le descrizioni degli studi che si celavano dietro ogni quadro.


LEONARDO-DA-VINCI-ULTIMA-CENA

Infine la terza sede della mostra espositiva si trova nella casa di Leonardo, ad Anchiano, una piccola dimora in campagna che dista circa 3 chilometri da Vinci.

Nella casa, oggi oggetto di un vero pellegrinaggio culturale, è possibile avvicinarsi a Leonardo bambino e uomo; grazie alla moderna tecnologia tridimensionale, è possibile conoscere la vita e le vicissitudini famigliari del genio del Rinascimento.

Leonardo cresce senza sua madre, in una famiglia nobile e benestante. Impara a leggere e scrivere grazie al nonno Notaio del borgo, anche se usa la mano mancina. E' grazie allo zio Francesco, giovane e scapestrato che si avvicina all'arte e al mondo della tecnologia.

Qui in questa casa, è possibile conoscere il bambino e l'uomo che si nasconde dietro il Genio!


VINCI-MUSEI-LEONARDO


Abbiamo trascorso una giornata piacevole a Vinci, cercando di poter conoscere meglio chi era Leonardo: con i bambini siamo rimasti affascinati dai suoi mille interessi, talenti e curiosità.

E' stato divertente scoprire le macchine tecnologiche, i dipinti e i disegni di Leonardo e abbiamo parlato di tanti argomenti; una giornata ben spesa, in un museo accogliente, ben organizzato e pronto a coinvolgere bambini curiosi e le loro famiglie!


INFORMAZIONI PRATICHE


I musei Leonardiani sono tutti da scoprire, molte le postazioni multimediali e le app disponibili per poter apprezzare maggiormente le varie sezioni del museo.

Per maggiori informazioni con gli orari e i prezzi ecco il www.museoleonardiano.it .


Per essere aggiornati sugli eventi per famiglie e bambini, consiglio anche di seguire la pagina facebook del museo 

Mariangela


14 commenti:

  1. Leonardo da Vinci mi affascina molto come personaggio. Un precursore unico nel suo genere che va ammirato e assolutamente studiato. Bellissima l'idea di portare i bambini a conoscerne la sua infanzia e il suo percorso di sperimentazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che sia una bella idea anche perché i musei sono interattivi con attività pensate apposta x i più piccoli

      Elimina
  2. Ma sai che non sono mai stata a Vinci? E sì che ho i genitori che vivono in Toscana... Bella questa divisione dei musei in tre parti. Mentre leggevo il tuo post, mi sono detta: assurdo che alcuni capolavori non si trovano dove dovrebbero ma a Parigi. Voglio dire: a Vinci trovi le stampe delle opere di Leonardo. Un controsenso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh hai ragione!!! Spero che tu possa presto visitarli! Grazie

      Elimina
  3. Stupendo il museo vero?
    Noi siamo stati a Vinci un paio d'anni fa e ci è davvero paiciuta molto. Abbiamo visitato anche la casa di Leonardo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno fatto proprio bene a creare questo percorso nel suo paese natale. É molto interessante! Grazie😊

      Elimina
  4. Grandioso! Credi che sia adatto ad una bimba di 5 anni o è troppo presto? Mia figlia dipinge, magari potrei puntare più sui quadri che sulla tecnologia. Sarebbe una gita fantastica da fare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei...x bambini delle elementari sicuramente perché ci sono attività create apposta x loro😊

      Elimina
  5. Conosco Vinci e adoro il territorio in cui sorge, il Montalbano. Le macchine di Leonardo stimolano la fantasia di grandi e piccini e sono d'accordo con te: incredibile pensare che un solo uomo possa aver concepito cosi tanti progetti e tutti potenzialmente funzionanti! Ma del resto, se e un genio un motivo ci sarà ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poi ha veramente precorso i tempi... Ancora oggi utilizziamo macchine che lui aveva immaginato. Un genio veramente! Grazie x il tuo commento😊

      Elimina
  6. Abitando in Lombardia ho avuto il piacere di osservare tantissime opere studiate e progettate dire da Leonardo come i navigli Ma sono curiosa di visitare anche il museo. Un’ottima idea per una gita fuori porta

    RispondiElimina
  7. Interessantissimo articolo. Non sono mai stata a Vinci. Con i tuoi consigli, ne approfitterò per visitarlo e lasciarmi stupire dal museo Leonardiano. Grazie!

    RispondiElimina